Come proteggere l’account gmail | 10 regole d’oro

Sapere come proteggere l’account gmail al meglio è importante perchè con lo stesso account accediamo a profili sociali , youtube e spesso molti si inviano a se stessi dati riservati “per non dimenticarseli” esponendoli cosi facendo a possibili rischi.

Vediamo 10 regole per prevenire questi rischi e proteggere al meglio il proprio account di gmail.

Proteggere l’account gmail , 10 consigli pratici

1. Eseguire GMAIL sempre sotto HTTPS

Alcune applicazioni per cellulare o alcuni browser non eseguono gmail sotto HTTPS. Controlla sempre se all’inizio dell’URL di gmail l’indirizzo inizia con HTTPS o con HTTP. Una connessione non sicura ti espone e maggiori rischi. Controlla anche sulla guida di google le note in merito alla connessione HTTP. La base per proteggere l’account gmail.


2. Verifica in 2 passaggi

Se il tuo GMAIL contiene dati molto sensibili e hai paura che qualcuno possa accedere al tuo account , alza il livello di sicurezza impostato la verifica in due passi , come da guida gmail , per fare in modo che per accedere a gmail devi inserire non solo la password ma anche un pin che ti verrà inviato al cellulare come sms.


3. E-mail alternativa e di verifica

Ricorda di impostare nel menu impostazioni di gmail una mail di recupero. Nel malaugurato caso che non puoi piu’ accedere al tuo account gmail perchè ti rubano la password o la dimentichi potrai decidere di far pervenire i dati nella mail secondaria o di recupero.


4. Cancella la tua history personale

Lo sai che per ogni account gmail esiste una history di tutti i siti web da te visitati da quando hai creato l’account , magari anni? Pensa se queste informazioni cadessero in mano di qualcuno ?

Vai su history.google.com , cancella la tua history passata e imposta un maggior livello di sicurezza e non addirittura non permettere a google di salvare appunto le tue ricerche e dove navighi.


5. Controlla ogni tanto  l’opzione di Inoltro POP/IMAP 

Molti si girano le mail di gmail su altri indirizzi personali o di lavoro, è importante controllare ogni tanto questa opzione per vedere se gli indirizzi inseriti siano corretti , non ci siano inoltri automatici anche su indirizzi di cui non conosciamo l’esistenza e che le impostazioni di POP e IMAP siano esattamente come le vogliamo noi.


6. Controlla le applicazioni connesse a gmail

Molti social network ti chiedono se vuoi connettere il tuo account social g+ e si lascia effettuare l’operazione senza tenere conto che molte applicazioni sono compromesse da tool o app per leggere i tuoi dati sociali. Verifica i tuoi account sociali e non permettere a altri social network di interagire con il tuo account gmail sia anche esso usato per la ricerca di amici o conoscenti.


7. Controlla Gmail Activity report

Ogni tanto controlla il tuo report delle ultime attività , andando a questa pagina e verificando se le attività fatte ti risultino in caso contrario qualcuno sta accedendo ai tuoi dati e cosi puoi vedere se qualcuno accede al tuo gmail.


8. Utilizza Security Plugins

Come già detto nella guida “i 10 comandamenti per la sicurezza su internet” , installa un plugin tipo WOT sul tuo browser per verificare se un sito è affidabile prima di accederci.


9. Password forte

Scontato ma non troppo , evita di utilizzare riferimenti personali quali nomi , cognomi , date di nascita e simili per la scelta della tua password , inserendo sempre lettere numeri e caratteri speciali. Parliamo della base per proteggere l’account gmail.


10. Non ti fidare di nessuno

La prima causa di perdita di dati personali è dovuta a cadere in trappole dovute a trappole ricevute via mail. Finte mail di banche, società , social network che ti chiedono di reinserire dati di accesso all’account. Se un servizio come una banca ha un problema sicuramente ti chiamerà al telefono , non ti chiederà i tuoi dati via mail.


Seguine almeno un paio e prendi in considerazione una VPN

Non è facile seguire tutte le regole, cerca quanto meno di controllare di connetterti tramite HTTPS o abilita l’accesso in 2 step , renderà più facile proteggere l’account gmail.

Ricorda che una VPN può esserti utile per criptare i tuoi dati di navigazione , il tuo ISP non saprà mai a chi scrivi le mail e sarà difficile per software malevoli intercettare i dati e le tracce lasciate dall’invio e la ricezione di e-mail.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.