Guida alla scelta del NAS casalingo | Cosa è un NAS , a cosa serve , VPN sul NAS e cloud storage

Ho 2 NAS di due brand diversi. In questa guida vi consiglierò qualche NAS casalingo per creare il vostro cloud storage personale o una rete VPN e vi spiegherò brevemente a cosa serve un NAS.

Questo articolo stacca un attimo dalle VPN software che di solito tratto nel sito. Ricevo moltissime mail di utenti che mi chiedono consigli sui prodotti di rete (come router per VPN o NAS casalingo per i propri dati) per tanto vorrei iniziare un filone distaccato di articoli correlati all’uso di questi prodotti (dato che li possiedo).

In questo articolo voglio parlare brevemente del NAS e dell’uso che ne faccio. In modo da farvi un’idea anche voi se è un prodotto che fa al caso vostro o meno.

Cosa è un NAS

nas casalingo

Come sempre vorrei spiegarvi in modo banale la cosa : fondamentalmente un NAS (wikipedia se vuoi) è un hard disk di rete, ma in realtà è qualcosa di più, infatti dovete immaginarvelo come un computer vero e proprio in miniatura, con un suo sistema operativo caricato in memoria (che è una versione modificata di Linux) dove è possibile installare tutta una serie di applicazioni per gestire funzionalità in rete.

Questo “NAS” di solito è sotto forma di un BOX all’interno del quale o via USB vengono collegati degli hard disk o unità di memoria (tipo HD USB, USB Key etc)

Una volta collegati al NAS questi HD e i dati al loro interno saranno accessibili via rete in modo pubblico o meno, questo a seconda di come configurerete il NAS.

Il NAS si collega tipicamente via cavo di rete alla rete al vostro router o via adattatori è possibile anche farne uso in WI FI.

Io possiedo due NAS di due brand diversi, non li ho scelti a caso : sono due brand che ritengo abbiano il miglior rapporto qualità prezzo e miglior follow up di update a livello software, oltre che compatibilità per usi di vario genere.

I brand in questione sono QNAP e Synology 

Nell’esattezza ho un hard NAS synology a 1 bay che uso per gestire VPN casalinga, server FTP e altro e un HD Qnap a 2 bay che utilizzo per fare storage di dati, server multimediale cloud personale.

A cosa serve un NAS

Facciamo un boato di foto, abbiamo un oceano di dati personali fare backup è ormai una follia, specie quando si hanno giga di foto, di musica di video o altro. Io, come credo avrete capito, ci tengo che i cazzi miei non siano in rete in cloud storage non sicuri e ho troppi dati che voglio stiano solo in casa.

Il primo uso del NAS casalingo per tanto è quello di fare da server di backup.

La comodità è che è possibile schedulare (per i pigri) che il NAS stesso effettua il backup di certe cartelle tutti i giorni dal nostro computer al NAS stesso.

Ovviamente è sensato avere un NAS con doppio hard disk perchè se per sfiga vi muore il pc e anche un hard disk del NAS muore avrete sempre un secondo hard disk (clone e immagine del primo) con i dati.

Spendendo di più ci sono anche NAS con 3 ,4 hard disk e cosi via.

Questo è come il 90% degli utenti base usa un NAS. 

Siccome noi non siamo utenti base i reali utilizzi interessanti e golosi di un NAS casalingo sono i seguenti :

  • Server multimediale (DLNA compatibile) : ci metti dentro giga di musica e film e poi ci accedi dal tuo pc, da TV DLNA compatibili, lettori DLNA compatibili, dal tuo cellulare e una volta impostato coem server DLNA se hai una buona linea di upload puoi accedere in streaming ai tuoi stessi contenuti anche all’esterno
  • Cloud storage privato : Puoi accedere esattamente come faresti a sistemi tipo drop box (che poco tempo fa è stato hackato e si son fottuti 7 milioni di password) ai dati contenuti nel tuo NAS ovunque tu sia. Questo si fa impostando un dns dinamico sul tuo NAS (sia synology che qnap hanno un servizio gratuito di dns dinamico), non ti serve per tanto avere un ip statico.
  • Server VPN : Esattamente come ti colleghi a una VPN commerciale puoi collegarti alla tua VPN privata : quella di casa tua o di dove hai posizionato il NAS. Una volta messo il NAS in una rete (la tua, il tuo ufficio, dove riesci), puoi accedere sempre tramite DNS dinamici al tuo NAS (anche quando non conosci per tanto l’indirizzo ip esatto). Una volta collegato alla rete del NAS potrai accedere agli altri dispositivi di rete dove sta il NAS (se sono accessibili) e acquisire un IP geolocalizzato a quello del tuo NAS.
    Se il tuo NAS casalingo sta in Italia e te sei in Francia per lavoro puoi collegarti al tuo NAS e acquisire un IP italiano con tutti i pregi o difetti del caso.
  • Client VPN : Puoi decidere che il tuo NAS si colleghi alla rete (e per tanto renda accessibili i tuoi dati) passando tramite una VPN, tipo quelle commerciali recensite su questo sito. Per tanto puoi collegare il NAS a una VPN come HideMyAss  . Questo farà in modo che i dati in uscita dal tuo nas siano criptati e che il tuo NAS acquisisca un indirizzo ip anonimo.
  • Server di stampa : puoi gestire stampanti collegate al NAS in USB
  • Server di sorveglianza : puo’ gestire videocamere IP o USB, per tanto ti fai la tua stazione di sorveglianza, accedi alla tua webcam quando sei fuori casa, un vero server di sorveglianza registrando foto e filmati sui dischi del NAS di casa
  • Hostare da solo le tue applicazioni web : puoi hostare siti web sul NAS. Sia che sia un sito web personale o il tuo sito per il deep web . Una volta associato il dominio al tuo dns dinamico non importa dove ti sposti con il tuo NAS, il tuo sito si sposterà con te. Ovviamente compatibile PHP e MySQL.
  • E’ Linux : se ne sei capace puoi sviluppare e integrare nuove applicazioni o compilare nuovi servizi sul tuo NAS. I due brand sopra citati sono quelli più moddati e seguiti nella scena underground.
  • Server di posta : vuoi gestire la tua casella ? Non vuoi che la tua posta sia hostata in giro ? Hostala da solo
  • Download Station per Torrent : Stanco di tenere il pc acceso per scaricare file ? Metti in lista sul Nas (che non consuma niente di elettricità) i torrent e il NAS li scaricherà in automatico nella cartella che vuoi, poi potrai accederci via remoto o via DLNA. E una volta impostata una VPN a livello di client VPN scaricherà i torrent sempre in modo criptato.
    Oltre che un PC consuma 20 volte di piu’ di un NAS a livello di corrente. Un nas a pieno carico consumerà circa 13 wat

I modelli di NAS per casa che vi consiglio

Ormai sono presenti NAS di varie marche, tipo d-link etc. Non dico che facciano schifo ma i leader nel settore, soprattutto come qualità prezzo (oltre che siccome li ho entrambi non parlo per sentito dire come fanno molti) sono Qnap e Synology.

Entrambi montano un ottimo firmware per la gestione di varie applicazioni ed entrambi i firmware sono aggiornati continuamente. Io possedendo entrambi i brand potrò fare sul sito guide su entrambi.

Io ho i modelli entry level per la casa (il 2 bay è quanto meno consigliato), che per quello che faccio io (un oceano di cose) vanno più che bene. Se non avete problemi di budget è chiaro che potrete orientarvi sui modelli più costosi che dalla loro hanno RAM aggiornabile, processori più veloci e hard disk rimovibili a caldo.

Il NAS viene venduto senza hard disk al suo interno. Potrete per tanto decidere di acquistare gli hard disk in seguito, installarne solo uno e un altro (ovviamente uguale, stesso brand) in seguito, collegarci hd usb e fargli gestire quelli.

Io ovviamente consiglio di prendere un NAS a 2 bay, per questioni di sicurezza dei dati in caso un hard disk si fulmini.
Io monto 2 hard disk da 1 tera byte e mi trovo bene, per qualcuno è poco, sta a voi insomma.

I NAS li vendono ovunque, qua sotto vi segnalo dove potrete acquistare i vari NAS online dove tendenzialmente i prezzi sono i più onesti.

Aggiornamento 22 dicembre 2016

L’aggiornamento ha impiegato un pò di tempo perchè come sempre prima di scrivere delle guide voglio informarmi in maniera profonda e darvi il mio parere personale.

Spero la guida sia di vostro gradimento !

NAS Qnap

Modello Dettagli

NAS QNAP TS-112P qnap 112p

In giro a circa 100 euro

[controlla disponibilità e prezzi]

processore : Marvell 1.6GHz1 bayper 1 HD SCSI (potete mettere adattatore per SATA)512 MB RAM1 x USB 2.0 port (front: 1);2 x USB 3.0 port (back: 2)

USB printer, pen drive, USB hub, and USB UPS etc Note personali : se in caso vi si bruci l’hard disk non vi suicidate è perfetto

NAS QNAP TS-212P qnap 212p

In giro a circa 120 euro

[controlla disponibilità e prezzo]

processore : Marvell 1.6GHz2 bay per 2 HD SCSI (potete mettere adattatore per SATA)

512 MB RAM

1 x USB 2.0 port (front: 1);

2 x USB 3.0 port (back: 2)
USB printer, pen drive, USB hub, and USB UPS etc
Note personali : E’ quello che uso io, se non dovete abilitare un oceano di servizi web 512 mb di ram vanno benissimo
Attenzione : Occhio alla sigla, la P, c’è anche il 212E, costa uguale ma ha 256 mb di ram per cui attenzione

NAS QNAP TS-220 qnap ts 220

In giro a circa 230 euro

[controlla disponibilità e prezzo]

 

Come il modello sopra, pero’ con hard disk estraibili a caldoNote personali : Non ritengo sia un vero e proprio upgrade che valga la differenza di spesa

NAS QNAP TS 131

131

In giro da 150 euro circa

[controlla disponibilità e prezzi]

processore : Freescale™ ARM® Cortex®-A9 dual-core 1.2GHz processor with hardware encryption engine

bay x 3.5″or 2.5″ SATA 6Gb/s, SATA 3Gb/s HDD or SSD3 x USB 3.0 port (Front: 1, Rear: 2)

1 x eSATA port (Rear)512MB RAM

Support USB & eSATA storage devices, USB printer, pen drive, and UPS etc.

Hard disk rimovibili a caldo

Note personali : Per chi vuole un hard disk “prendi e scappa”

E’ PLEX Compatibile

NAS QNAP TS 231qnap 231

In giro da 170 euro circa

[controlla disponibilità e prezzi]

processore : Freescale™ ARM® Cortex®-A9 dual-core 1.2GHz processor with hardware encryption engine

2 bay x 3.5″or 2.5″ SATA 6Gb/s, SATA 3Gb/s HDD or SSD3 x USB 3.0 port (Front: 1, Rear: 2)

1 x eSATA port (Rear)512MB RAM

Support USB & eSATA storage devices, USB printer, pen drive, and UPS etc.

2 porte di rete Hard disk rimovibili a caldo

Note personali : Quando comprai il mio 212 P il TS 231 non era in vendita. Se non avete problemi di soldi è chiaramente la scelta più tattica.

Il processore dual core permette l’esecuzione di più programmi senza rendere il NAS sovraccarico. E’ anche PLEX Compatibile

QNAP 231+

Se puoi spendere 50 euro in più consiglio la versione da 1 GB di RAM, che è il QNAP 231+  [controlla disponibilità]

QNAP Multimediali con uscita HDMI

(Vedere FILM direttamente dal NAS)

Io attualmente utilizzo un normale NAS + un lettore Esterno.

Ho avuto finalmente modo di provare in negozio la serie 251 e posso dare il mio feedback.

I prodotti che vi consiglio sono i seguenti :

Modello Dettagli

QNAP TS-251

qnap 251

Da 230 euro (invece che 500)

[controlla disponibilità]

  • Transcodifica Full HD in realtime
  • Riproduzione di video 1080p con audio in surround a 7.1 canali tramite l’uscita HDMI
  • Creazione di un cloud personale e streaming del catalogo multimediale tramite DLNA, AirPlay, e Plex
  • Nota personale : La cosa bella è poter installare XBMC Kodi, un lettore multimediale fantastico che io attualmente ho installato hackando un boxee box. E’ in pratica un software che riconosce i file dell’hard disk, scarica in automatico trame/sottotitoli/copertine di tutto quello che avete nel vostro HARD DISK, che è una cosa da paura.kodi
  • Esecuzione di una macchina virtuale ed estensione delle funzionalità NAS con una soluzione integrata di virtualizzazione
  • Espansione della capacità di archiviazione raw totale a 60TB con l’economica enclosure di espansione QNAP UX-800P
  • processore da 22nm Intel Celeron Dual Core a 2,41 Ghz
  • RAM DDR3L da 1GB Note : Comprate subito almeno un banco da 4 GB o direttamente 2 al posto di quello da 1 GB
  • dual LAN
  • Velocità di trasferimento fino a 68MB/s con crittografia del volume AES-256 bit
  • WiFi 2.4GHz/5GHz 802.11ac dual band

Si può comprare a parte il telecomando (costa 10 euro)

Parere personale : Il prezzo attuale, finchè dura, è ottimo a prescindere, dato che parliamo di un processore più potente, doppio hard disk removibile, macchina virtuale e RAM espandibile, a prescindere che lo usiate o meno connesso alla TV.

QNAP HS-251

ts-251

Da 330 euro (al posto di 500)

[controlla diposnibilità e prezzo]

Come il modello sopra

La differenza è che il design è da “salotto”, ha lo stesso hardware.

Non usa la ventola e per tanto è silenzioso.

Costa 100 euro in più. Il telecomando si compra a parte (costa 10 euro)

QNAP TS 253 Pro

qnap-253-pro

Da 350 euro

[controlla disponibilità e prezzo]

Con questo chiudo la serie QNAP

Non perchè non ci sia “altro” ma il 253 è già una serie professionale e dato il prezzo “alto” ma accessibile “va” citato.

Il TS-253 Pro supporta unità SATA 6Gb/s

  • Utilizzo del TS-253 Pro come PC con l’esclusiva tecnologia QvPC
  • Gestione, condivisione e backup dei dati aziendali con Real-time Remote Replication (RTRR-Replica remota in tempo reale)
  • Soluzione di archivio unificato NAS e iSCSI-SAN per la virtualizzazione del server
  • Supporta VMware®, Citrix® e Microsoft® Hyper-V e funzioni di virtualizzazione avanzate
  • Migliorata sicurezza dei dati con crittografia AES 256-bit ad elevate prestazioni e antivirus
  • Esecuzione di più macchine virtuali su base Windows/Linux grazie a Virtualization Station
  • Transcodifica immediata o offline di video Full HD grazie all’esclusiva tecnologia di transcodifica QNAP*
  • Espansione della capacità di archivio raw totale fino a 60TB grazie all’economica unità di espansione UX-800P QNAP

Processore : Intel® Celeron® 2.0GHz quad-core processor (burst up to 2.42GHz)

2 GB di Ram preinstallata (espandibile a 8)

Ovviamente “non per tutti”

 

 

 

Sono ovviamente disponibili modelli più professionali di NAS con prezzi molto più elevati (tipo 500 euro per 2 bay, ram aggiornabile, processore più potente etc). Secondo me per un uso “classico” quelli sopra citati vanno più che bene.

NAS Synology

Ha una dashboard simile a quella del QNAP (in pratica fanno a gara a copiarsi a vicenda). Ha modelli molto simili e ha le stesse funzionalità.

Non c’è neanche troppo una scelta politica per l’uno o l’altro e anche la costruzione del NAS è simile.

Io ho un modello a singola bay che uso per far girare vari servizi (per tanto se mi si brucia l’hard disk non mi importa), se dovete salvarci dei dati sensibili è ovviamente indicato il modello a 2 bay.

Spesso la scelta se prendere QNAP o Synology ricade sul prezzo, nel senso che se per due modelli simili uno costa meno, si sceglie un brand per l’altro, tutto qui. Sono entrambi super validi per fare un NAS casalingo.

Il Synology è tra i più scelti per chi vuole usare il NAS come server di sorveglianza, perchè gestisce anche nei modelli base fino a 10 videocamere con 2 licenze gratuite inclusa.

Modello Dettagli

NAS Synology DS 115J

DS 115J

Al prezzo di circa 89 euro

[controlla disponibilità e prezzo]

Processore MARVELL Armada 370, 800 mhzRAM 256 mb 1 bay :

  • 3.5″ SATA(III) / SATA(II) HDD
  • 2.5″ SATA(III) / SATA(II) HDD (with optional 2.5″ Disk Holder)
  • 2.5″ SATA(III) / SATA(II) SSD (with optional 2.5″ Disk Holder)

USB 2 x 2.0

Note personali : E’ quello che ho io, lo comprai perchè ai tempi era quello che costava di meno ed ancora mi fa da server VPN e altre cose. Oggi non lo comprerei in quanto si senta la pochezza di prestazioni per la RAM e allo stesso prezzo si trova il QNAP TS-112P che ha doppia ram e processore più potente.

NAS Synology DS 215J

ds215j

In giro a circa 160 euro

[controlla disponibilità e prezzi]

Processore MARVELL Armada 375 88F6720 , Dual Core 800 MHzRAM 512 mb  2 bay :

  • 3.5″ SATA(III) / SATA(II) HDD
  • 2.5″ SATA(III) / SATA(II) HDD (with optional 2.5″ Disk Holder)
  • 2.5″ SATA(III) / SATA(II) SSD (with optional 2.5″ Disk Holder)

USB 1 x 2.0, 1 x 3.0

Note personali : è un ottimo mezzo, si pone come fascia in una posizione leggermente inferiore al NAS QNAP TS 231 , pero’ costa 40 euro in meno anche se non ha i bay estraibili a caldo. Però avrete già in mano un bel dual core.

 

NAS Synology DS 216 Play

216play

Da 260 euro

[controlla disponibilità]

A differenza del modello QNAP, anche se qui c’è la transcodifica HD fino a 4K non c’è una uscita HDMI

Significa che dovrete avere comunque una TV DLNA compatibile o un lettore di rete per leggere i filmati contenuti all’interno del NAS, ma se già li avete è un ottimo prodotto.

Io personalmente preferisco il QNAP TS-251 , che almeno in caso ha già l’uscita HDMI, ma è altrettanto valido.

Venduto con 1 GB di RAM, 2 porte USB (2.0 e 3.0)

CPU Model STM STiH412
CPU Frequency Dual Core 1.5 GHz
Hardware Transcoding Engine H.265 (HEVC), MPEG-4 Part 2, MPEG-2, VC-1, Maximum resolution: 4K (3840 x 2160), Maximum FPS: 30

Anche in questo caso per un uso casalingo classico non me la sento di consigliare cose più potenti. Uno perchè già andare su 1 gb di ram si parla di mettere un 100 euro in più, che dalla sua avrebbe solo la possibilità di far fare la trascodifica HD al vostro NAS invece che a un client (tipo una TV o un Lettore), ma dato che a 100 euro ti compri un lettore DLNA non investirei tutti questi soldi sul NAS solo per avere più potenza video.

Hard Disk per NAS

Anche se molti lo fanno, e sbagliano, non dovete comprate comprare per il NAS dei normali hard disk per PC.

Questo perchè un NAS è sempre acceso, normali hd per pc sono studiati per andare in ibernazione. A voi servono HD studiati per rimanere sempre accesi.

Con l’avvento dei NAS ora sono presenti maggiori possibilità di scelta, anche economica, per unire sicurezza dei dati e affidabilità del disco.

Io personalmente ho 2 western digital caviar black, che sono quelli che si montano sui server. I più sicuri per intenderci.

Ai tempi pero’ non c’era la versione RED, in pratica hanno fatto una serie apposta per i NAS, sono i western digital NASWER Red .

Per tanto oggi mi orienterei su questi chiaramente (più economici dei black).

Prima dell’acquisto dell’HARD DISK, controllate sul sito del produttore del NAS o su quello dell’HARD DISK se i due modelli sono compatibili fra loro.

Conclusioni

Un NAS non è per forza legato a una VPN, come nel caso dell’uso che ne faccio io, ma è un add on alla rete di casa che incrementa la sicurezza dei dati, ti permette di fare un cloud storage sicuro, download torrent senza spendere miliardi in corrente elettrica, creare la tua VPN casalinga e accedere ai tuoi dati in modo sicuro.

  • deepdark

    Ciao, sicuramente lo conosci già, ma volevo segnalarti lo Zyxel nsa 325 V2 che costa poco ed è un ottimo nas per il prezzo che ha. Sicuramente non sono presenti tutte le apps di syno/qnap ma per chi cerca un nas economico è eccellente.

  • Ciao , si di NAS ne basta una , forse hai frainteso l’articolo , io ne ho due ma puoi benissimo usarne uno per fare tutto. Io ho quello a 2 Bay che lo uso in Raid , di fatto se dovessi usare piu’ dischi poi decidere dove salvare i dati e per tanto in qualche disco. tieni presente che se devi fargli fare mille cose in tempo reale devi prenderne uno con buone risorse di processore e memoria.

  • Stefano

    Ciao a tutti! Innanzitutto i complimenti per questo bell´articolo sono d´obbligo! Non se ne trovano molte di recensioni sui NAS in italiano e poi fatte anche cosi bene!!! Se mi è permesso, non si è parlato di rumorosità e funzionalità in modalità stand by. Mi spiego meglio: come si comportano i NAS quando non lavorano? Si surriscaldano? La ventola inizia a girare senza che ci sia alcuna operazione in corso? Questo aspetto, oltre ad avere un impatto sui costi energetici (che a quanto letto, restano comunque bassi) e sulla rumorosità nel caso in cui il NAS sia in soggiorno o peggio in camera da letto, ha anche un impatto sull´usura del prodotto stesso. Io non posseggo un NAS e quindi leggendo le recensioni negative su AMAZON .de e .it, soprattutto per Synology, molti lamentavano questo aspetto. Questo per me potrebbe avere un peso nella scelta di un NAS rispetto ad un altro. Tu che ne pensi visto che ne possiedi due? È un aspetto che si potrebbe anche sottovalutare?

    Un´altra curiosità che avrei è la funzionalità in 3G o per chi può 4G. Come viene visualizzato un video o ancora meglio un film in HD sul cellulare quando si è fuori casa? È qualcosa da escludere indipendentemente dalla marca del NAS oppure funziona?

    Grazie mille in anticipo per la tua risposta e continua cosi!!! 😀

    Stefano

    • Ciao , fai conto che ne ho 2. Accesi 24 ore su 24 da anni. Sono giusto configurati per fare un reboot alle 9 del mattino. Li spengo soltanto se vado via in vacanza e so che non mi servono. Rumorosità : non sono un esperto in materia ma io non sento niente. Non lo ho dietro al letto comunque. Ma vicino al divano (1 metro circa) , nessun problema o fastidio o vedere film. Per quanto riguarda polvere etc , io ne tengo uno in un mobile chiuso nascosto e uno a vista ma sempre dentro un mobile, li spolvero una volte ogni quando mi ricordo. Anche li nessun problema. Uno dei due NAS è posizionato in un luogo ad alta umidità e alta temperatura, tenuto per 4 anni , ancora vivo. Il costo energetico di un NAS (sicuramente di questi casalinghi) è praticamente indifferente. Consumi probabilmente molto di più a farti un giorno a giocare a un videogioco tipo call of duty facendo andare scheda video a massima potenza e ciucciando tutti gli 800 wat dell’alimentatore che 1 mese con il NAS. Se poi scarichi con il torrent e tieni il PC acceso , passando al NAS la bolletta cambia sensibilmente.
      Per quanto riguarda il cellulare , io non ho mai provato a vedere un film con il 3G dal mio NAS , non saprei darti un feedback , magari faccio una prova e aggiorno l’articolo. Per quanto riguarda la visione di video dal cloud è fattibile , dipende chiaramente dalla banda in upload che hai dove hai posizionato il NAS, se è buona è tutto ok.
      Per quanto riguarda i commenti negativi , anche li , secondo me sono fatti da persone che non hanno capito cosa volevano e si sono indirizzati male. Purtroppo il web è pieno di guide fatte con i piedi e non viene spiegata la reale differenza tra un prodotto che ha un certo processore o certe caratteristiche e perchè le ha.
      Per quanto mi riguarda sono molto soddisfatto da entrambi e a discapito di quello che mi hai scritto penso che attualmente forse il Synology abbia anche un firmware migliore ma parlo di usi avanzati e programmazione di moduli , per l’utente classico sono ottimi entrambi.
      Chiaramente a seconda del tuo “portafoglio” puoi comprarti una macchina da guerra o un utilitaria.

  • Bda

    Siccome mi suona strano, visto che sei una persona, salutarti come “lemigliorivpn”, ho deciso di chiamarti Alberto.
    Alberto, dopo la premessa che vuole essere scherzosa e che spero non offenda, ti saluto e ti ringrazio per il tuo lavoro che metti gratuitamente a disposizione di tutti in maniera chiara ed efficace.
    Il tuo articolo sui nas ha soddisfatto pienamente le mie necessita’. Ovviamente sfruttare tutte le potenzialità del nas per me sarà un miraggio, ma gli elementi essenziali: backup, server multimediale, clou privato, credo possano essere alla mia portata.
    Sono orientato alla acquisto del Sinology DS216play e ti chiedo se la nuova TV che mi sta per arrivare a giorni Sony 55x8058c ultrahd potrà leggervi i file video, foto, ecc.., appena Sony pubblicherà il firmware necessario (dovrebbe arrivare a breve), oppure se sarà necessaria qualche altra apparecchiatura.
    Infine, è proprio necessario tenere sempre acceso il nas?
    Ora il tuo sito è tra i preferiti e lo consultero’ spesso.
    Grazie ancora.
    Ciao

  • Giobbo

    Ciao!
    Innanzitutto complimenti per l’articolo, veramente esaustivo e dettagliato.
    Io che mi sto approcciando per la prima volta ai NAS sicuramente ne so più di prima e di questo te ne ringrazio.
    Ora volevo approfittare della tua conoscenza per porti qualche quesito.
    Io utilizzerei il NAS prevalentemente per backup, storage in generale e streaming di contenuti video. Questi ultimi e verso Mac e verso Smart TV. Immagino che sia l’apparecchio d’uscita (Mac e SmartTV) a dover avere i codec necessari per la riproduzione video e audio giusto?
    In riferimento a ciò, leggendo la tua risposta ad un commento precedente, vedo che nomini un generico “lettore DLNA” per prendere i contenuti da NAS, utilizzando così la tv solamente come semplice uscita video e audio. Soluzione che mi pare la migliore. Per cui ti chiedo: cos’è un lettore DLNA? Come funziona? Qualche esempio?
    Ultima domandina: sono in procinto di prendere una telecamera IP: l’interfacciamento di questa al NAS risulta complesso? E’ possibile creare una sorta di routine secondo cui il filmato viene salvato (per fare un esempio) ogni giorno e cancellato quello successivo?
    Mi scuso se le domande sono da completo neofita ma come ho detto effettivamente, in questo argomento, lo sono.
    Ringraziandoti nuovamente, ti saluto!

    • Ciao. Punta su un Synology se sai gia’ che vuoi fare video sorveglianza. Ha gia’ il software e tutto. Poi dal sito della casa controlli le telecamere compatibili cosi compri una che sai gia’ che funziona.
      Dal menu’ del nas poi la rileva senza problemi. Tutto poi si configura che appunto foto e filmati li salva sul nas e puoi accedere dall’esterno. E’ molto figo il sistema.

      Lettori DLNA ce ne sono mille in commercio. Io per dire ne ho uno vecchissimo, un Boxee Box che e’ tipo una apple TV comprato secoli fa che ho moddato installando Xbox media center. Ma in commercio ne trovi tanti.

      Io punterei a uno streamer di quelli che oltre a leggere i film hanno opzioni per scaricare in automatico i sottotitoli. Per farti capire roba tipo questo (che non ho ma per farti un esempio) : http://www.amazon.it/gp/product/B00OQ35BOW/ref=as_li_ss_tl?ie=UTF8&camp=3370&creative=24114&creativeASIN=B00OQ35BOW&linkCode=as2&tag=networkproduct-21

      • Giobbo

        Innanzitutto ti ringrazio della risposta.
        Come da tuo consiglio mi sto concentrando sui Synology.
        Ho visto che vi sono le versioni “play” che hanno un hardware apposito per la transcodifica dei video (come per esempio il ds216play che supporta o perlomeno da descrizione dovrebbe gli H.265). La mia domanda è: vale la pena prendere uno di questi, o è meglio comunque puntare ad un NAS “normale” usando poi un lettore DLNA o streamer per leggerne i contenuti?
        Altra domanda: è sensato utilizzare servizi come Plex per leggere dati dal NAS e vederli poi sulla tv?
        Infine (e mi scuso se approfitto della tua conoscenza, ma come detto mi sto approcciando a questo mondo per la prima volta) c’è differenza tra un lettore DLNA e uno streamer? Alcuni esempi di buoni lettori e/o streamer?

        • Ciao, le versioni PLAY sono piu’ potenti. Per cui se sai gia’ che ti vedrai solo filmati 4k ha senso. Ma te vedrai sempre filmati 4k ?
          Io quelli Full HD (1080p) li vedo con un nas normale versioni vecchie.
          La potenza di chi renderizza il video e’ importante. Io uso un vecchio streamer DLNA (il boxee box, te lo ho scritto sopra). Ma ormai ce ne sono mille in commercio (per dire la apple TV o box android con dentro XBox Media Center con versione KODI)

          • Giobbo

            Ti ringrazio nuovamente per la risposta.
            Sono oramai orientato verso il DS214 (non so ancora se play o no). Ultimissima domanda: come lettore DLNA cosa mi dici del WDTV?
            Perché guardando un po’ in giro ero orientato a questo dispositivo che, se non ho capito male, è in grado di leggere gli h265 che tra un po’ credo diverranno lo standard al posto del h264 visto che occupano metà dello spazio.

  • Ciao, è come hai detto. Lo streamer tipicamente è come un lettore DVD, ha un uscita video (tipo HDMI) audio etc. E prende i dati della rete utilizzando il protocollo universale DLNA, attraverso LAN o WI FI

  • nicola

    Buongiorno e complimenti per la recensione. Ho un lettore bd collegato al un sintoampli via hdmi. Ho sempre usato via usb un hard disk esterno che ovviamnete si è bruciato perdendo tutti i film ,foto e musica che mi ero archiviato. Ho deciso di acquistare un nas in raid 1 assolutamente!!!!!!! Ora ti disturbo perché vorrei inserirlo in salotto e collegarlo in rete lan (ho uno swich dove arriva la rete e la porto alla xbox, tv e bd).
    I dubbi sono due: il primo è quanto deve essere potente il processore e la ram per riuscire a leggere correttamente un film tipo mkv da 4 giga? Seconda cosa rumore…..quanto sono rumorosi i nas qnap e synology con ventola? A questo proposito stavo vedendo anche il my cloud mirror della wd che , mi pare di capire sia meno qualitativo dei due colossi ma basterebbe a far girare la trasmissione mkv? Il processore non è dual core ma è di 1,2 Ghz con 512 ram.
    Come avrai capito non è che mi servono funzioni stellari ma semplicemente di archivio e lettura film.
    Grazie per qualunqui info, ho provato a capire in giro ma non ho trovato adeguate risposte.
    nicola

    • Ciao, penso che molto dipende anche da come è cablata la tua rete e cosa usi per leggere dal Nas.
      Dati pesanti è importante che il router / switch sia di qualità (leggi mio articolo correlato).
      Io pure passo da sinto ampli uscendo in HDMI su uno streamer che ha ormai 7 anni e leggo MKV senza problemi da un NAS base.
      Per la velocità ci sono varie cose da tenere sott’occhio, tipo appunto qualità della rete e potenza dello streamer (il tuo blu ray mi pare di capire). Altro discorso se vuoi usare un NAS più potente che elabori lui i dati video.

  • nicola

    Scusami, il wd l’ho adocchiato perché prendendolo insieme a due hd da 4 tera ho trovato un buon prezzo.

  • Domenico

    Ciao, complimenti per l’articolo è stato anche per me molto esaustivo.

    Faccio una piccola premessa:
    La mia postazione è dotata da 1 SSD per il sistema operativo e software mentre ho 1 HDD da 1TB per l’archiviazione dei dati da cui accedo giornalmente per lavoro.
    La mia necessità è quella di avere un NAS collegato in rete e che periodicamente (1 volta a settimana, o 2 magari schedulo io quando) mi faccia il backup dei dati del mio HDD da 1TB.
    Sicuramente tutto questo è fattibile ma essendo che sono anch’io un Entry Level non sono sicuro di quale prendere.
    Ci sono alcune domande che mi sono posto.
    Ci sono HDD specifici o vanno bene qualsiasi? Volevo prendermi dei Seagate Barracuda da 1TB.
    Ho bisogno per forza di 2 HDD per il NAS o va bene un singolo per adesso e in futuro ne monto uno uguale ?
    Altra cosa i NAS sono accesi 24/24 ? Gli HDD sono sempre accesi ?
    E’ fattibile accenderlo e spegnerlo quando deve effettuare i backup ?

    grazie mille

    • Ciao
      Sia i Qnap che i Synology hanno un software che può collegarsi a un pc in rete e fare il backup delle cartelle che vuoi quando vuoi. Il backup sul nas può essere di tipo incrementale, per cui se un giorno hai modificato solo un paio di file copierà quelli non quelli che sono uguali.
      Per quanto riguarda gli hard disk come ho scritto sopra io consiglio di usare quelli per I NAS tipo questi : http://www.amazon.it/s/?_encoding=UTF8&camp=3370&creative=24114&fst=as%3Aoff&keywords=western%20digital%20red&linkCode=ur2&qid=1420286476&rh=n%3A425916031%2Cn%3A460105031%2Ck%3Awestern%20digital%20red&rnid=425917031&tag=networkproduct-21

    • Il Nas di solito uno lo tiene acceso 24h su 24h, sono fatti apposta per quello, cmq se ti spaventa la cosa spegnili pure, hanno il bottone come per un PC. Io non li spengo mai (da anni).

      • Domenico

        Beh a me spaventa il fatto che tenerlo acceso 24h su 24h significa tenere acceso sempre l’HDD interno.
        Per mia esperienza ho cambiato gli hard disk del PC ogni 3 anni con circa 12000 / 14000 ore di lavoro, arrivati al punto critico sia di rottura che di lentezza.
        Se il NAS è acceso 24/7/365 significa che nel giro di 1 anno e mezzo devo cambiare gli hard disk interni quando alla fine a me serve solo avere copie backup per i miei dati che quelli restano a uso interno.
        Ti ringrazio per i consigli

        • E’ il motivo per cui esistono gli hard disk per nas e quelli server (black e red), per stare sempre accesi. Diversa meccanica rispetto a quelli casalinghi che vanno in ibernazione. Questi sono fatti per rimanere accesi.

  • Ciao, se attivi il servizio FTP via FTP, se attivi la server station che e’ un app interna ti colleghi tramite un indirizzo, metti username e password e accedi ai file. puoi fare cartelle condivise, per dire puoi decidere che degli amici accedano a delle cartelle mentre te accedi ad altre o avere cartelle pubbliche.

  • Giacomo Puccio

    ciao, una domanda banale, per rendere il nas accessibile con dispositivi Wireless (tablet smartphone) è sufficiente collegare il nas con cavo ethernet al modem/router wifi?

    • Si. Una volta in rete, ci parli tramite il router.

  • Allora, secondo me questo che mi hai segnalato http://www.amazon.it/gp/product/B00J97ABZ4/ref=as_li_ss_tl?ie=UTF8&camp=3370&creative=24114&creativeASIN=B00J97ABZ4&linkCode=as2&tag=networkproduct-21
    Ha un buon prezzo, soprattutto per gli hard disk
    Ma non cadere nella trappola del prezzo
    Di fatto costa meno perche’ il NAS e’ un modello appunto con poca RAM.
    Detto questo io comunque NON conosco quel NAS e non vorrei dirti qualcosa di sbagliato.
    Io comunque ho un NAS con 500 mega di RAM e lo streaming gestito dallo streamer (tipo te con il BR) e non ho alcun problema a vedere film HD.
    Sapere se quel nas con il tuo lettore dara’ problemi o meno, mi e’ impossibile !
    Ti consiglio di prenderlo su Amazon, cosi comunque lo provi e se non sei soddisfatto glielo rimandi indietro (il bello di Amazon), cosi zero rischi.

  • Se il NAS è plex compatibile (è segnalato) Plex si installa direttamente dal Nas che al suo interno ha il marketplace delle app stesse del NAS che si scaricano gratis.

    • Giovanni

      Grazie 🙂

  • Sara Dam

    Ciao, ho letto con attenzione il tuo articolo che mi sembra fatto davvero bene ma essendo io completamente digiuna di Nas vorrei un tuo parere. In pratica mi occupo di grafica e comincio ad aver bisogno di spazio dove caricare i miei file e potervi accedere anche da remoto nel caso fossi fuori da un cliente o via dropbox o simili in modo da potervi far accere clienti. Inoltre in ufficio dovrebbe avere il Wifi e la possibilità di collegarmi a Mac. Io avevo visto anche un Dlink Dns-320L, (ho qualche difficoltà a capirne le proprietà) cosa ne pensi?

  • Se i film sono in HD è più un problema di chi trasmetterà l’immagine a video e farà il rendering (il lettore per capirci). Ovviamente spero la connessione sia buona (tipo .N)

  • Sulla carta penso basti quello

  • Mario Valveri

    Intanto complimenti x l’articolo,desidero chiederti se possibile aggiungere un hard disk Wd purple al mio naso My cloud sempre Wd per registrare un flusso di 8 telecamere ,inoltre quali telecamere ip mi consigli x uso casa con un giusto rapporto qualità prezzo?
    Grazie x un sollecito riscontro poiché desidero fare l’impianto prima di partire x le vacanze di Natale saluti

    • Ciao io ti consiglio di stare sul red anche se il purple e’ indicato per le camere perche’ il red e’ per i nas e te lo userai su un nas.
      Sui siti dei produttori trovi le cam compatibili. Io punterei comunque a qualcosa con gli infrarossi. Dipende anche dal brand la compatibilita’. Prima scegli il NAS e le camere vengono di conseguenza.

      • Mario Valveri

        Io ho gia il nas Wd My cloud,e desideravo sapere se e con quali telecamere è compatibile e se si può registrare aggiungendo un altro Hard disk ,forse mi ero spiegato male grazie

  • Alberto

    Ciao, io possiedo un NAS QNAP 251 e sfrutto molte sue funzionalità. Quale VPN mi consigli che mi consenta di utilizzare torrent dal NAS ma anche di poter accedere al NAS in modo remoto da fuori casa. Inoltre…. Mi conviene configurare la VPN sul router o sul NAS? Grazie

    • Ciao Alberto

      Ottimo acquisto il 251!
      Per discorso torrent dipende dal tuo budget ovviamente e se hai letto il mio articolo sulle VPN per il torrent hai visto la lista di quelle ok per questa operativita’ : http://www.lemigliorivpn.com/lista-vpn/vpn-per-uso/migliori-vpn-per-torrent-e-p2p/

      La scelta di configurarla su nas o router (o entrambi) dipende anche da come vuoi configurare nas o router.
      Nel momento che uno dei 2 lo colleghi alla VPN questi prendono un ip pubblico che non becchi da fuori, per cui devi configurare anche un dns dinamico. I nas hanno il servizio del loro brand che ti gestisce l’accesso esterno.
      Se la metti sul NAS il nas e’ sicuro, raggiungi il router dal suo ip (non so nel tuo caso se dinamico o meno) e tramite port forward accedi in locale al tuo nas, oppure dns dinamico sul nas e vpn sul nas.

  • FedeG.

    Ciao!

    Ho letto questo interessantissimo articolo perchè sento di essere vicino alla deadline del mio mybookworld ethernet, e dopo quasi 6 anni di onorato servizio è il momento di usarlo meno e passare ad una altro nas.

    Sinceramente quello che cerco è un nas 2 tray (cosi da poter usare già due dischi che ho in casa 1/2tb), non cerco raid ma principalmente mi serve per:

    – backup foto/documenti del mio mac e pc della moglie (fatto a mano)

    – Repository per video, in particolare oramai video mkv full hd per streaming su tv samsung o ps3/4 via Lan quindi avrei almeno bisogno di un server dlna che funzioni con mkv o in alternativa plex (gia installato su un pc win e mi trovo bene)

    Preferirei facesse poco rumore (abituato al fanless del mybookworld) tra i vari nas che hai elencato mi sembrava interessante il

    NAS QNAP TS 231

    In alternativa a questo prezzo (magari inferiore) cosa potresti consigliarmi?

    tnx

  • Jackomo

    L’articolo che cercavo!

    Io da anni utilizzo il NAS Buffalo LinkStation Live LS-CHL, fondamentalmente come Hard Disk di rete e basta.

    Da qualche settimana a casa ho messo su questa configurazione:

    – Plex Media Server installato sul PC
    – i file image/audio/video tutti pescati dal NAS Buffalo
    – riproduzione affidata xbox 360 su cui ho installato Plex Client
    – non riproduco da tablet/smartphone (e quindi su Chromecast 2) perché non ho pagato l’app Plex

    Vorrei, in questa configurazione, eliminare il PC, che equivale ad acquistare un NAS su cui poter installare Plex Media Server. Ed a quel punto pagherei pure l’app su smartphone e tablet, per riprodurre il tutto sul Chromecast 2.

    Con la scusa quindi “mi faccio” un nuovo NAS, ed è per questo sto prendendo info in giro su quale acquistare. Vorrei andare direttamente su un Synology o un Qnap, che a quanto dicono sono i migliori.

    Da questo articolo ho capito che il TS-231 di Qnap potrebbe fare a caso mio, ma ho notato che esiste pure un TS-231+ che non è però recensito in questo articolo.
    Quali sono le sostanziali differenze?
    Vale la pena spendere qualche euro in più per prendere sto modello “plus”?

    Grazie a chiunque mi risponderà!

  • Cicciopi

    Ciao, complimenti per l’articolo!
    Mi piacerebbe sapere cosa pensi di questo (qnap tas-268)
    https://www.qnap.com/i/it/product/model.php?II=208
    Rispetto a quelli che hai indicato nel tuo articolo.
    A prima vista sembra avere una impostazione un po’ alternativa a quella classica di un nas.
    Grazie

    • Ciao, come prezzo ho visto qua http://www.amazon.it/gp/product/B0182FHTYO/ref=as_li_ss_tl?ie=UTF8&camp=3370&creative=24114&creativeASIN=B0182FHTYO&linkCode=as2&tag=networkproduct-21 che si piazza nella fascia tra il 251 e quelli con un processore quad core.

      Secondo me devi chiederti cosa devi fare. Qua ti danno 2 GB di RAM (non espandibile), che non e’ male e ci vedi praticamente i video che vuoi (dubito i 4k che loro dicono) ma te lo vendono come una sorta di PC e NAS. In realta’, come specificato nel tuo link, e’ studiato per attivita’ non complesse.
      Ovvero a te cosa serve ?
      Se ti serve come NAS e vedere cose in streaming io suggerisco il modello 251 o superiore, perche’ la RAM e’ espandibile e un domani se cambiano funzionalita’, software o specifiche rimani in pista (parlo di quella fascia di prezzo)

      Se cerchi qualcosa che faccia anche da mini pc, perche’ magari vuoi installare un browser, qualche programmino android etc, e’ interessante, ma occhio a voler fare tutto con una soluzione non espandibile.

  • Nuwanda

    Buongiorno! Ottimo articolo! Grazie per le dritte.
    A questo punto però voglio sinceramente chiedere un parere perchè sono moooooooooolto indeciso.

    Attualmente la mia gestione è la seguente:
    – un notebook con dati importanti di lavoro.
    – due HD USB 2.0 da 2TB WD con i quali faccio le copie di backup (e mirror).
    – un pc fisso con alimentatore da 550w sul quale scarico torrent emule etc con HD SSD e sul quale gira Plex.
    – un HD USB 2.0 da 1 TB sul quale tengo tutta la mia videoteca (comincia a stare stretto) collegato al PC.
    – un EZChast (simil ChromeCast)
    – ipad e vari smartphone
    – apple tv 3 con plex forzatamente installato sopra con cui (non sempre alla prima!) riesco a vedere i film che ho nel HD. Per vederli però devo avviare anche il pc fisso.

    Tenendo presente che sia per scaricare da torrent/emule, che per guardare i film dalla ATV3 con Plex, devo accendere il PC, che configurazione mi consigli di approcciare?
    Avevo pensato di mantenere i 2 HD USB (sono 4Tb per i backup di lavoro). e fin qui niente di nuovo.

    Pensavo di prendere un NAS con due HD da 2Tb (spesa abbastanza importante) da mettere in sala e collegarlo alla rete, col quale fare download e visualizzazione su proiettore della sala. Cosi facendo avrei la videoteca sempre a disposizione, farei il download di tutto senza tenere attaccato il pc e avrei un ulteriore HD di backup dei video (attualmente assente).

    (domanda, la gestione di torrent, dove viene interfacciata? sul proiettore? c’è un mouse? o tramite pc avvio i download e poi li gestisco dal NAS?)

    Altrimenti prendere un HD da 2Tb da mettere sul pc fisso e una AppleTV 4 nuova, sulla quale continuare a fare quello che sto facendo, magari per risparmiare sul consumo della corrente, utilizzare un notebook vecchio per download torrent ed emule.

    PS. se posso ottimizzare i disposisitivi meglio ancora, potrei valutare anche l’acquisto di un nuovo amplificatore in sala con RETE, ma questo non so se sia fondamentale.

    Grazie.

  • Cisky

    Ciao, grazie per l’articolo, ci sono molte informazioni interessanti.
    Vorrei farti una domanda, ma non conviene farsi un server mini ITX rispetto ad acquistarne uno gia’ fatto? a parita’ di prezzo il livello dell’HW migliorerebbe notevolmente (con 200 euro un quad core a 2GHz con 8GB di RAM, dischi esclusi), poi ci sono SW gratuiti per la gestione dei NAS che possono gestire l’HW (tipo FreeNAS)… cosa ne pensi?

    • Ciao, sono due scuole di pensiero diverse. Farsi un mini PC implica competenze di assemblaggio, installare un sistema operativo performante, software, mantenere tutto aggiornato e compatibile, con limiti di design e probabilmente di gestione di spazio e riscaldamento dell’hardware.
      Per gli amanti del fai da te può essere una scelta interessante.
      Però il NAS inteso come tale, ovvero testato e performante con un insieme di software e tool 100% compatibili e sempre super aggiornati la vedo una opzione molto più mainstream e sicura per la gestione dei propri file.

  • Ciao, per il tuo caso specifico (che è simile al mio uso di casa) io ti consiglio il 251 che è questo http://www.amazon.it/gp/product/B00KXP9T4A/ref=as_li_ss_tl?ie=UTF8&camp=3370&creative=24114&creativeASIN=B00KXP9T4A&linkCode=as2&tag=networkproduct-21
    Cosi hai un NAS a tutto tondo che puoi collegare direttamente alla TV o proiettore tramite uscita HDMI, oltre ad avere le varie funzionalità di NAS
    Perchè questo ha anche il telecomando e il player che legge i film sul nas e genera copertine, trame e scarica i sottotitoli in automatico.
    Ha la download station, per cui puoi far scaricare al nas i torrent.

  • secondo me te la cavi anche con modelli precedenti tipo questo http://www.amazon.it/gp/product/B00GJ3V394/ref=as_li_ss_tl?ie=UTF8&camp=3370&creative=24114&creativeASIN=B00GJ3V394&linkCode=as2&tag=networkproduct-21
    Però se hai soldi da spendere modelli superiori ovviamente sono meglio

  • Ciao, può anche essere che il tuo modem non ha abbastanza memoria per muovere i dati video tramite la rete tra il NAS e il resto. non conosco il tuo modello ma è capitato ad altri. In generale se non trasmetti Full HD o 2K anche 500 mb di Ram Bastano. O forse l’apparecchio che ha chromecast non ha abbastanza potenza per renderizzare i video del NAS

  • Pingback: Forex Trading()

  • Stefano

    Ciao e complimenti per questo e per gli altri articoli sul sito!

    Ho intenzione di acquistare un NAS da usare fondamentalmente come (1) archivio multimediale, (2) download station per torrent (in modalità client-VPN), (3) sistema di videosorveglianza con il collegamento a 2-4 telecamere. Sono orientato sul QNap TS-251, e vorrei chiederti se a tuo parere possa andare bene (magari con l’aggiunta di RAM) per gestire tutte queste cose (anche in simultanea) o se sia meglio orientarsi sul 251+ (decisamente più costoso). Da una tua precedente risposta in questo forum, mi sembra di capire che potrei comunque accedere da remoto al software di videosorveglianza anche se il NAS fosse in modalità client-VPN, configurandolo opportunamente. Me lo confermi? Do infine per scontato (ma da profano probabilmente mi sbaglio) che il NAS in modalità client-VPN sia comunque visibile da tutti i dispositivi collegati alla stessa rete locale (es., smart-tv, cellulare, ecc.).

    Sempre “per colpa” di un vostro articolo, sono intenzionato ad acquistare il modem/router dsl-AC56U (che ho visto recensito in versione solo router su questo sito) per poter visualizzare anche i contenuti esteri di Netflix sullo smart-tv, sfruttando il client-VPN.

    Mi ritroverei così una configurazione nella quale il NAS è per comodità sempre collegato come client-VPN (tramite il NAS stesso), mentre il modem/router sarebbe collegato ad una VPN per poche ore al giorno. Dovrei andare su una VPN che consenta il log-in multiplo? E’ una configurazione realizzabile e, soprattutto, sensata? In alternativa, cosa mi suggeriresti di fare? Non so se può essere utile, ma la mia rete domestica è cablata.

    Grazie mille e ancora complimenti.

    • il 251 e’ un ottimo prodotto, non credo devi per forza passare al 251+
      Ovvio che se non hai problemi di budget piu’ potente e’ meglio e’.
      Per il resto un’altra opzione per mettere pepe alla tua rete e’ usare il NAS come server DHCP che assegna lui gli ip alla rete (fa lui da gateway), ovvero magari connetti il NAS alla VPN, poi connetti i client di casa al NAS che prenderanno dal NAS ip di rete locale e accesso criptato a internet. Non e’ l’opzione che uso ma e’ un “altro” ennesimo modo di sfruttare la rete.

  • leodis

    Questa del NAS è un’idea che non avevo mai avuto. Mi interessa molto ma non conoscendo questi apparati, chiedo se mi indichi una qualche guida che mi aiuti nel configurare la connessione alla rete wifi di casa.
    Userei il NAS per scaricare i torrent, principalmente e ho un modem Digicom Raw300A02, windows 10 home sul notebook.

    • Ciao, il Nas ha il suo software con la sua semplice dashboard. In pratica lo colleghi alla rete di casa (ovvero via cavo di rete al tuo router/modem) e il NAS e’ in rete. Lo raggiungi poi tramite il software del Nas o tramite Browser.

  • Al nas quante cose colleghi e che tipo di internet hai a casa non cambia nulla.
    WD my cloud non e’ un vero e proprio NAS, parliamo di due mondi diversi.
    Per i dati personali (e preziosi) io consiglio una soluzione minimo su 2 dischi e un NAS di qualita’, che poi te ne penti se succede un casino.

  • Se intendi possono essere usati in senso assoluto : SI
    Se intendi che li infili nel NAS e ritrovi i tuoi dati la risposta e’ NO : il NAS dovra’ formattarli con il suo filesystem e installare i file di sistema, per cui in caso vuoi usare i due dischi ti consiglio di trovare un modo di salvare i dati prima di spostare i dischi sul NAS.

  • Gotour WebSolutions

    Grazie mille per la guida.
    Cosa consiglieresti per mettere su xampp per una rete aziendale
    e con la possibilità di dare i permessi agli utenti per l’accesso su determinate cartelle.

    Avevo letto che synology in alcune versione offrisse anche un software manager di questo tipo.

    Grazie in anticipo per la risposta.

  • Ciao, se devi usarlo solo per fare backup dati e di tutto il resto non ti interessa mi pare ok !

  • In entrambi di fatto c’è la Music Station e la possibilità di installare varie app add-on per l’ascolto di musica da quello che di fatto è il tuo server in cloud da dove poi ti puoi collegare con vari lettori musicali.

  • Pingback: 7 motives Not To burn Up Your Ereaders For A Kindle fireplace | Find your Files()

  • Pingback: A Bare Bones seem At The Kindle Six Inch E-reader | The Off Ramp()

  • Lucio Casolaro

    Ciao, complimenti per la guida! Davvero ben fatta!
    Io sono felice possessore di un DS215j della synology, ma dopo un annetto comincia a starmi stretto e vorrei passare ad un nas superiore che mi consenta la codifica video (lo uso molto come media player e download station). Quindi naturalmente opterei per il nuovo DS216play, ma qui mi sorge il dubbio… meglio quello oppure prendere il DS216+ o il QNAP 251? Diciamo che ormai conosco il software del synology e mi piace, inoltre prima di acquistarlo avevo letto che era migliore lato software synology del qnap.
    Tu che ne pensi? cosa mi consiglieresti? anche l’upgrade di ram?
    Grazie mille!

    • Ciao !
      In realta’ leggendo la domanda mi sa che cerchi solo una rassicurazione in piu’ per una decisione che hai gia’ preso !
      Dipende dal tuo portafoglio su quale modello puntare. Entrambi fanno il loro sporco lavoro ma ovviamente piu’ potente piu’ ti dura nel tempo e meno ti stara’ stresso!

  • Ciccio Salsiccio

    Ciao, da tecnico informatico ti dico che hai saputo spiegare in modo semplicissimo a cosa servono i NAS ai neofiti. Io sto per acquistarne uno in quanto ho una doppia necessità, backup sicuro di foto (non voglio più vedere mia moglie piangere perché il disco si é rotto) e vorrei spostarci su un Server PLEX che attualmente faccio girare sul mio pc. Non volendo spendere molto (anche perché i dischi da comprare sono 2 e non so no quelli economici come hai fatto giustamente notare tu) volevo orientarmi cul “nuovo” DS216J. La domanda è se io mi collego al server DLNA dal un lettore blu ray SONY la mitica trascodifica la fa il lettore o deve essere eseguita sul server DLNA? Nel secondo caso mi è parso di capire che le capacitá del DS216J (aggiornamento del 215) sarebbero insufficienti… Inoltre non ho la necessità di far girare PLEX ma anche KODI andrebbe bene, anche se non lo conosco ancora… Un´ultima cosa, una soluzione ibrida, tipo server plex che gira sul pc ma che “punta” ai dati sul NAS la vedi fattibile o i flussi non sarebbero gestiti correttamente dalla rete WIFI?

    • ciao, ho visto solo ora il commento
      Secondo me vai di 251+ o simili

  • Gian Marco Vento

    ciao, sei riuscito a darmi una visione chiara dell’argomento e ti ringrazio perchè in giro è molto raro trovare qualcuno che sappia farsi capire da neofiti. Io sto un pò impazzendo perchè non riesco a decidere quindi ho deciso di disturbarti e chiedere direttamente a te. Io userei il nas principalmente per caricarci sopra tutti i miei file sopratutto film e avere la possibilità di vederli in streaming sia collegato alla stessa rete sia con accesso da remoto.vorrei spendere sui 130 euro ma se questo budget non mi consente di avere uno streaming fluido allora aspetto di avere una disponibilità maggiore. In attesa di un illuminazione ti ringrazio.

    • Ciao
      Se usi uno streamer per leggere i film (tipo la ps4 o altro), allora un nas su quella cifra va bene, tipo il qnap di sopra.
      Se pero’ vuoi un NAS con uscita video tipo il 251

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.