StrongVPN diventa no logs

Cambio di policy per StrongVPN che diventa una vpn senza logs. Ma altre modifiche sono in arrivo, parliamone.

C’è sempre stato qualche attrito tra me e StrongVPN, che prima delle modifiche effettuata era una delle VPN in fondo alla lista delle VPN recensite su questo sito.

Ma un probabile cambio di gestione e un occhio a dove sta andando il mercato hanno fatto in modo che cambiassero un sacco di cose in casa StrongVPN.

Trovi qui la recensione di StrongVPN

StrongVPN diventa no logs

Giorni fa ricevo una mail dallo staff di StrongVPN. Un fulmine a ciel sereno. Una delle VPN che da sempre era contro le no logs policy e che vietava agli utenti di fare p2p fa un ottimo cambio di rotta e diventa no logs.

Per quanto suoni “strano”, gli USA sono tra le nazioni che permettono alle società IT (che poi possono avere server fuori dagli USA) di non tenere logs.

Sposando questa policy rende di fatto la VPN torrent friendly, cosa confermata dalla mia ultima video prova dove appunto non vi sono blocchi o filtri all’uso del Torrent.

Ancora consigliata per la Cina

strongVPN Options

Anche se il 90% dei lettori non è interessato a questa feature, le loro opzioni avanzate permettono di fare un sacco di settings inerenti alla modulazione del tunnel di criptazione durante la connessione con il protocollo OpenVPN, che come spiegato in questo articolo sui protocolli VPN, è quello più sicuro per una navigazione anonima, soprattutto in Cina dove vi è il firewall governativo che blocca facebook e soci.

Aggiornata la video prova di StrongVPN

Trovi qui il Video Tutorial di StrongVPN aggiornato con la mia video prova fatta giorni fa.

Torrent e StrongVPN

stronvpn torrent friendly

Il piano pacchetti reso “leggibile” ai mortali ma ancora caro per l’Italia

Hanno modificato la registrazione al servizio.

Prima c’era un sistema con una 20ntina di tipologie di abbonamento. Un inferno capire cosa bisognava fare per registrarsi.

Ora l’abbonamento si divide in 3. Di cui molto interessante il pacchetto centrale che contiene USA,Canada,UK e Olanda.

Il pacchetto (il terzo) contenente il server italiano invece è troppo costoso, ma l’Italia e gli IP italiani non rappresentano il core business di questa società.

Server switch stanno per andarsene

Attualmente vi è ancora il limite mensile di server switch ma mi hanno segnalato che sparirà a breve.

A chi la consiglio

  •  A chi ha bisogno di una VPN che funzioni in Cina, dove sia possibile modulare vari parametri del protocollo OpenVPN
  • A chi ha bisogno di una VPN con un sacco di ip americani
  • A chi cerca server americani veloci e stabili per lavoro, che lavora in remoto per gli USA

StrongVPN | Recensione e costi

StrongVPN è una VPN particolare è ottima per alcune cose , come la copertura USA e che funziona in Cina, pessima per ...

User rating:
9

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.