Migliori VPN Torrent e P2P per scaricare con Vpn file senza filtri e blocchi (agg. 2020)

Dopo varie prove e mesi a usare varie VPN voglio suggerirvi una lista di provider VPN e consigliarvi le migliori VPN per Torrent e P2P.

Fermo restando che nessun provider VPN vi invita a scaricare file illegali, nemmeno io vi invito a farlo, sappiamo tutti che in alcune nazioni il traffico Torrent e P2P è monitorato dai provider (In Europa si può ricevere una lettera dai provider in Francia, Germania e UK, gli Stati Uniti lo fanno abitualmente e sistematicamente), cercherò di indicarvi quali sono le migliori VPN per Torrent o Emule in base a vari accorgimenti che vi spiego di seguito.

In Italia i provider sono autorizzati a tenere salvati i logs della vostra connessione (cosa fate, che siti navigate, a chi scrivete le mail) per secoli, oltre a questo siccome i provider analizzano il vostro traffico (che senza VPN è in chiaro) possono decidere di rallentare, bloccare o vietare il traffico dati di emule, torrent, p2p in generale.

Tutte le VPN, una volta che siamo connessi ad esse, criptano il traffico dati e per tanto il provider non può più vedere a chi scriviamo una mail o che siti visitiamo, oltre che non può filtrare il traffico dato che non sa che tipo di traffico sia una volta criptato. Quindi è sempre meglio scaricare con VPN.

Offerta a tempo per i lettori

Questo darebbe per scontato che tutte le VPN vanno bene per il P2P. Invece non è cosi, serve un client e server  VPN p2p ottimizzato, ovvero che permetta il traffico dati su rete p2p per scaricare con VPN alla massima velocità, tali VPN sono anche chiamate Torrent VPN per la possibilità di crittografare il traffico torrent lato provider.

In teoria sì, in pratica a seconda della nazione dove vivete scaricare qualche tipologia di file (musica, film, foto, software) può o meno essere legale o pericoloso.

Per evitare problemi, se il vostro utilizzo primario di internet è scaricare file, è meglio puntare per non saper ne leggere ne scrivere a VPN che hanno caratteristiche ben precise : velocità, assenza di logs legati alla tipologia di connessione (che significa che se il provider contatta la VPN questa non può fornire i logs perché non li ha), essere torrent friendly e meglio ancora avere port forwarding.

Al giorno d’oggi emule secondo me è defunto, soprattutto per i limiti di sicurezza e tracciabilità, per chi è ancora un affezionato del download tradizionale punterei a VPN con port forward per scaricare con VPN.

VPN P2P e Torrent VPN per la rimozione dei filtri dei provider e il download anonimo dei file

Puoi leggeri questi miei altri 2 articoli di riferimento per configurare un client di torrent e bypassare i filtri p2p.

Io consiglio di usare qBittorrent per scaricare via torrent e di associale l’adapter della VPN alla connessione. In questo modo se la VPN non è attiva non si scaricano file, senza rischio di mostrare il proprio indirizzo ip.

In base a questi accorgimenti ecco la lista delle Migliori VPN per Torrent e P2P

Non focalizzatevi sul punteggio globale poiché in questa classifica noi prenderemo visione dei problemi che dobbiamo risolvere (P2P e Torrent) e non a parametri quali client mobile o numero di nazioni supportate.

1

4.8/5

9.6

2

4.7/5

9.5

3

4.6/5

9.4

4

4.6/5

9.4

6

4.4/5

9.2

1

4.8/5

La più performante, perfetta per qualsiasi cosa, dallo streaming ai Torrent, alla navigazione anonima. Coupon 30 giorni gratis

9.6

2

4.7/5

La più semplice, ottima per i Torrent e senza log. Coupon di prova 45 giorni

9.5

3

4.6/5

Perfetta per i Torrent e lo streaming, con un buon rapporto qualità prezzo.

9.4

4

4.6/5

Funzionalità speciali come navigazione TOR + VPN

9.4

5

4.5/5

La più economica, ma con tante funzionalità​

9.3

6

4.4/5

Perfetta per la Cina con il suo protocollo proprietario​

9.2

Migliori VPN Torrent, vi spiego le mie scelte

Non tutte le VPN sono uguali, per tanto alcune calzeranno a pennello ad alcuni utenti, altre meno perché più complesse. Su questo sito ci sono approfondite analisi su tutte le VPN proposte (e con video prove !)

ExpressVPN per Torrent e P2P

ExpressVPN è tra le VPN storiche più affidabili sul mercato.

Non ha logs sulle vostre attività (logga in forma anonima il quantitativo di banda utilizzato per ottimizzare i server), è torrent friendly, ha ottimi client per mobile (guarda la video prova di ExpressVPN per iOS e ExpressVPN per Android), tra i migliori client vpn per iPad.

Nella video prova di ExpressVPN testo la funzionalità torrent e non ha mai dato problemi, un ottima scelta per chi cerca una VPN a tutto tondo da un provider affidabile. Tra le migliori VPN per Torrent. Server italiano presente. Funziona anche Netflix e Skygo,

PROS:

  • Semplicità : lanci il client VPN, inizi a scaricare con i torrent
  • Tra le più veloci del mercato
  • No logs nel tunnel VPN
  • kill switch

CONS:

  • nessun port forward

3 mesi gratis ai per i lettori di LeMiglioriVPN.com a questo link

CyberGhost per Torrent e P2P

CyberGhost offre server veloci in tutta europa, nessun logs, con sede in est Europa.

Client semplice da usare e versione free di prova. Trovi qui il test completo di CyberGhost

PROS:

  • Zero logs
  • Kill switch
  • 5 multi login

CONS:

  • Nessun port forwarding

Offerta riservata ai lettori con test gratuito e sconto del 79%

PrivateVPN per Torrent e P2P

PrivateVPN e’ una VPN svedese che non ha Logs e permette l’uso di torrent e P2P in tutti i suoi server!

Trovi qui la recensione di PrivateVPN.

Durante i miei test non ho incontrato alcun problema di latenza. Possibilità di port forwarding tramite 1 porta segnalata nel client della VPN.

Funziona sia con Netflix su varie nazioni che con SkyGo all’estero

PROS:

  • 6 multilogin permessi
  • Port forwarding
  • No logs
  • kill switch

CONS:

  • Sito web non in italiano

E’ in promozione per i nostri lettori con 73% di sconto + 30 giorni di prova tramite questo link.

NordVPN per Torrent e P2P

NordVPN è entrata nel 2018 nella mia personale top list.

Tra le caratteristiche principali segnalo la presenza di ben 6 multi login, per scambiare utenza fra amici o usare più device, un ottimo client mac e windows (e mobile) , Kill switch selettivo , zero logs e funzionalità TOR over VPN.

Trovi qui la recensione di NordVPN e il Tutorial di NordVPN.

PROS:

  • 6 multi login
  • Zero logs
  • Kill switch selettivo
  • Tor over VPN

CONS:

  • Nessun port forwarding

Fino al 70% di sconto per i lettori di LeMiglioriVPN.com a questo link.

SurfShark per Torrent e P2P

SurfShark è relativamente nuova, arrivata nel mercato da un paio di anni, sviluppata in Est Europa e con una sede legale nelle BVI che gli permette di essere lontano dai radar, poter offrire prezzi aggressivi e non avere logs di sorta.

Client semplice da usare e versione free di prova. Trovi qui il test completo di SurfShark VPN

PROS:

  • Economica
  • Netflix Italia funziona
  • Split tunnelling
  • Multi Hop

CONS:

  • Non veloce il loading dello streaming

Offerta riservata ai lettori con test gratuito e sconto del 83%

VyprVPN per Torrent e P2P

VyprVPN non ha logs, giurisdizione sicura con la sua sede in Svizzera e tra le prime VPN a fare un audit sul suo codice per dimostrare la sicurezza del suo prodotto.

Velocità e sicurezza maggiore a un prezzo chiaramente più elevato (ma comunque abbordabilissimo!). Trovi qui il test completo di VyprVPN

PROS:

  • Protocollo Chameleon proprietario anti blocco
  • Propri server DNS veloci e senza blocchi
  • Migliore per Gamer
  • NAT e Firewall
  • Velocissima
  • No logs
  • DAZN, Skygo e Netflix

CONS:

  • Non è tra le più economiche

Offerta riservata ai lettori con test gratuito e sconto del 80%

IPVanish per Torrent e P2P

IPVanish dal 2014 è torrent friendly, ovvero ha server ottimizzati per BitTorrent. Ha zero logs e per tanto nessun problema, ha 12 server in Italia.
Ha server molto veloci (compreso quello italiano), bassissime latenze. Ho fatto già una prova solo sul download con IPVanish

Senza dubbio una delle migliori vpn per torrent.
Il valore aggiunto di questa Torrent VPN, per cui la ritengo tra le top in generale, è anche avere ottimi client per iOS e per Android, un sacco di nazioni emulate e un ottimo client per Windows e Mac (per tanto per vari usi e non solo per Torrent).
Ho fatto una video prova di IPVanish per Android, una video prova di IPVanish per iOS e anche la prova del nuovo client windows oltre ovviamente alla recensione di IPVanish. Parliamo di fatti, come sempre, anche nel caso di VPN p2p.
Server italiano presente (per chi vuole anche emulare un ip italiano).

PROS:

  • Semplicità
  • No logs
  • kills switch
  • se scarichi con i torrent devi solo lanciare la VPN e iniziare a scaricare.

CONS:

  • nessun port forwarding

Fino al 66% di sconto sui 2 anni per i lettori di LeMiglioriVPN.com a questo link

PureVPN per Torrent e P2P

PureVPN ha server appositi per il P2P.

Questo fa si che si aggiunga PureVPN nella lisa delle VPN Torrent friendly.

Abbiamo fatto la recensione di PureVPN e varie video prove (android, ios, smartdns), tra le più scelte per vedere contenuti video e anche perchè è tra le più economiche e con 5 multi login scambiabili tra amici.

PROS:

  • La più economica
  • 5 multi login
  • No logs nel tunnel VPN

CONS:

  • P2P permesso solo su alcune nazioni
  • Nessun port forward

Fino al 73% di sconto e promozioni 2 anni per 1 per i lettori di LeMiglioriVPN.com a questo link

Altre VPN dove il torrent funziona ma non è la VPN che usere se il download è la tua funzione principale

  • Le VPN : P2P e Torrent funzionano senza problemi. Torrent permessi su nazioni specifiche. Policy troppo dalla parte delle autority. No port forwarding
  • IBVPN : Torrent solo su server segnalati. Non ha port forwarding e l’ip acquisito è dinamico e non condiviso
  • CactusVPN : P2P e Torrent funzionano senza problemi ma permessi solo se connessi su Romania e Olanda
  • VPN.AC : P2P e Torrent permessi. Vi è un limite di 2.000 (mila) giga mese in download. No port forwarding
  • Hide My IP : Server poco performanti per il torrent
  • InCloak : P2P e Torrent permessi solo in Russia Ukraina e per tanto poco performanti per chi è lontano
  • CyberGhost : Limite nel quantitativo di download da policy e server poco performanti
  • HideMyAss : P2P e Torrent funzionano senza problemi. Data la presenza di logs non è consigliabile usare i torrent in nazioni quali USA,UK,Australia,Canada.
  • VyprVPN : P2P e Torrent funzionano senza problemi. VyprVPN non ama essere consigliata per chi fa uso di torrent (nonostante funzionino) e in caso è consigliabile non utilizzarla se connessi alle classiche nazioni (USA,UK,Australia,Canada) dove si sconsiglia l’uso di torrent.

Conclusioni

Come sempre spero che l’articolo sulle migliori VPN per Torrent e P2P sia stato di vostro gradimento.

Postatemi i vostri feedback e commenti e se avete suggerimenti in merito. Una VPN perfetta non esiste ma esiste la VPN perfetta per il vostro uso quotidiano, il mio consiglio è quantomeno di criptare il traffico dati a prescindere se nella nazione dove abitate a nessuno frega niente di quello che scaricate, perchè un domani non si può mai sapere cosa succederà con i logs della vostra operatività che girano per la rete.

Attenzione soprattutto a servizi gratuiti offerti da provider sconosciuti.

Se una struttura di rete costosa come quella di una rete VPN internazionale vi viene offerta gratuitamente fatevi delle domande, tipo dove finiscono i dati sulla vostra attività su internet ?

La privacy è un diritto , rimani informato per fare in modo che continui ad esserlo

Qui trovi i miei articoli di riferimento sulla navigazione anonima, rimani informato , non farti fregare :

Condividi i miei articoli , supportami nel far conoscere la gente le tematiche sulle sicurezza in internet , navigazione sicura e navigazione anonima e senza censure

9 Comments
  1. Ciao! Anzitutto complimenti per questo sito le informazioni e le prove che hai fatto sono eccezionali!
    Ho letto molte tue recensioni e mi sono orientato inizialmente su Express Vpn, che devo dire non è male, anche se alcuni server citati come italiani spesso non sono realmente italiani e ti ritrovi spesso altrove, una volta a Dubai e un’altra in Arizona.
    Ma al di la di questo, ho configurato la Vpn su un Nas Synology, avendo una 20 (6 megabit reali) fastweb sono passato in download effettivo su Torrent da 400 a ben 650kb/s fantastico!
    Unico neo e non da poco… Non riesco più ad accedere al server web del Nas dall’esterno quando è attiva la Vpn. Ho un ip pubblico statico.
    Hai per caso un idea di come potrei arginare il problema senza rinunciare alla Vpn?
    Immagino che la chiave sia il port forwarding, che del resto già uso su hag e router, che va configurato sulla Vpn.
    Ti sarei grato se mi dessi una dritta! Grazie mille e complimenti ancora! 🙂

  2. So usando Purevpn in prova x una settimana. Ho
    chiesto in chat se è adatto per Amule ma l’operatore manco sa cos’è… Così gli ho chiesto se supporta il Port Forwarding necessario
    all’applicazione e mi ha detto che serve un Add On Nat Firewall. Dato
    che il costo dell’Add on sommato al costo base del servizio supera
    quello di altre Vpn che supportano di default il port forwarding volevo
    essere sicuro se è veramente necessario questa Add on per Purevpn, dati
    che non sono esperto, se ho capito bene. Grazie

    • Ciao
      Come hai visto dalla lista sopra ci sono alcune VPN che hanno di default il port forwarding.
      Quello che succede e’ che Emule ha bisogno di porte aperte per avere un id basso e per tanto una connessione piu’ veloce etc. Per tanto sotto VPN devi poter aprire le porte.
      Fermo restando che valuto il torrent molto piu’ sicuro e affidabile di emule, in caso vuoi continuare con il mulo io ti consiglio a questo punto una VPN con port forwarding integrato che abbia allora un costo minore di purevpn+addon

  3. Buongiorno, Io abito in Germania e uso da un pò oramai Express VPN. Mi sono trasferito da poco in un altra casa, qui ho Vodafone e mi è successo già un paio di volte che mentre scaricavo con la VPN accesa e con il Server di Milano ho avuto 2 disconnessioni e si è riconnesso poi automaticamente dopo un paio di minuti. Nell’app di Express VPN avevo attivato sia l’internet kill switch che i loro Server DNS, però nel router e in Windows avevo lasciato i Server DNS del Provider. Pensi che posso correre dei rischi???
    Proprio oggi ho cambiato i DNS sul Router usando quelli di Google e la velocità con la VPN è praticamente raddoppiata.

  4. Scusa ho un dubbio che spero tu mi possa aiutare a dipanare.
    Il ragionamento è il seguente.
    Secondo me conviene sottoscrivere una VPN non italiana, non europea, non USA, proprio per quello che tu stesso hai detto: oggi c’è una normativa domani un’altra, intanto quasi tutte tengono i log anche solo per la gestione di banda (anche quelle che dichiarano che non sei tracciato), e quando ci sara’ la nuova normativa (anche a livello europeo, magari imposta all’italia) sarai passibile di problemi.
    Quindi bisognerebbe scegliere una VPN di un paese possibilmente che non preveda restrizioni, e comunque mai dei paesi sopra citati.
    Perche’ alla peggio si dovrebbe attivare un procedimento tra un paese non-usa/non-ue e Italia o UE: la spesa/complessita’/lungaggine varrebbe l’impresa?
    Stesso discorso ovviamente vale per i server del fornitore VPN: sarebbe ridicolo usare un fornitore di Panama ed usare il suo server italiano (sottostante alla normativa italiana).

    Che ne pensi?

    • Penso che tutto dipende dalla serieta’ della societa’ che c’e’ dietro. Non utilizzerei VPN sconosciute e mi affiderei di quelle che a prescindere da dove hanno la societa’ (che l’averla la rispetto che qua non significa che siano fisicamente li i server con i login e i logs, qual’ora ci fossero). VPN come expressVPN non hanno mai avuto problemi con i loro utenti e basano la loro solidita’ proprio sul trust creato attorno al loro utilizzo. Non ho ovviamente la sfera di cristallo per sapere cosa succedera’ in futuro con le varie legislazioni, ma la privacy degli utenti in Europa e’ ancora un diritto e per tanto l’uso della VPN e’ ancora consigliato in ogni caso. Quello che forse succedera’ e’ che verra’ vietato il p2p in alcune GEO, cosa che attualmente non e’ cosi perche’ l’uso del protocollo torrent o p2p non e’ illegale da nessuna parte nel mondo (lo usa steam per dire), e’ illegale il download di materiale coperto da copyright. cosa che non ha distinzione di GEO in senso assoluto.

    Leave a reply