VPN Italia: Le Migliori VPN Italia Gratis e Premium che funzionano al 100%!

VPN Italia

Sei stanco di cercare la miglior VPN in Italia? Bene, questa guida è ciò che fa per te! Esploreremo le opzioni sia gratuite che a basso costo, sciogliendo i dubbi su VPN Italia e VPN Italia Gratis. Conoscere le differenze e ciò che offre ciascuna è fondamentale per una navigazione sicura e protetta online. Scopriremo insieme cosa cercare e cosa evitare, garantendo la tua tranquillità e sicurezza mentre navighi sul web.

⚠️ Scopri come sbloccare il potenziale delle Migliori VPN Italia Gratis con ExpressVPN! ⚠️

Esplora il mondo delle VPN e accedi a un universo di possibilità con ExpressVPN:

  • Accesso globale ai contenuti: Con ExpressVPN, sblocca servizi e contenuti disponibili solo in determinati paesi, ovunque ti trovi.
  • Protezione online: Naviga in sicurezza e con tranquillità grazie alla crittografia avanzata offerta da ExpressVPN.
  • Libertà senza limiti: Dimentica le restrizioni geografiche e accedi a tutti i contenuti che desideri, senza spendere un centesimo.

Approfitta ora dell’offerta speciale di ExpressVPN: 3 MESI GRATIS + GARANZIA DI RIMBORSO. Sfrutta questa opportunità per una navigazione online sicura e senza confini!

Il mio articolo è stato aggiornato il: 22.5.2024

Migliori VPN Italia gratis al 100%

  1. Proton VPN

Eh già, come vedi non c’è una scelta poi così vasta. È vero, probabilmente ne avrai sentite nominare anche di altre, ma non le ho inserite volutamente.

Alcune sono dei veri e propri bidoni, nel senso che sono solo dei Proxy “camuffati” da VPN (VIrtual Private Network). Altre, invece, a prima vista sembrano pure dei prodotti discreti, tuttavia nascondono una pericolosa insidia. Quale?

Beh, la mancata sottoscrizione, oppure sottoscrizione con riserve della politica “no log”. In pratica, tali prodotti registrano – seppure, a loro dire, solo momentaneamente – i tuoi dati.

Al contrario, ProtonVPN la sottoscrive in pieno, peccato che nella sua versione gratuita hai la scelta limitata a sole 3 posizioni server e puoi utilizzarla solo su un dispositivo per volta.

Se vuoi approfondire, però, c’è la mia guida sulle migliori VPN gratis e su tutti i dettagli da conoscere assolutamente.

Detto ciò, passiamo, invece, ai prodotti che dovresti assolutamente prendere in considerazione.

Top 6 delle migliori VPN Italia (Premium)

  1. ExpressVPN
  2. NordVPN
  3. PureVPN
  4. CyberGhost
  5. SurfShark
  6. AtlasVPN

Eccoti servito. Quelle che ho appena elencato sono le 6 migliori VPN Italia premium. E’ interessante notare il fatto che, all’interno di questa classifica, troviamo sia aziende “storiche”, che i “nuovi arrivati”.

Insomma, la concorrenza in questo settore è davvero forte.

Oltre al fatto di essere VPN con indirizzo IP italiano, sono anche tutte al di sopra della media, qualitativamente parlando. Ovvio, quella posizionata in cima avrà, sicuramente, qualcosa in più rispetto alle altre.

Tuttavia, sappi che le altre non sono certo dei “bidoni”, anzi.

Come sanno bene i miei Lettori, in questo sito propongo sempre e solo il meglio, altrimenti avrei usato un altro dominio, no? 🙂

Detto ciò, sono sicuro che ti starai domandando quali siano le singole particolarità di ogni prodotto menzionato, giusto? Beh, se così fosse andiamo subito ai prossimi paragrafi.

migliori-vpn-italia

1. Express VPN

Non potevo non mettere Express in cima alla classifica delle migliori VPN per l’Italia. Infatti, è quella che presenta i ping più bassi.
Tale caratteristica è fondamentale per tutti coloro che vogliono usare Torrent a ottime velocità.

Non solo, grazie alla crittografia AES-256 e alla politica “no log” sottoscritta senza riserve offre il massimo dell’anonimato. Inoltre, è davvero facile da usare e compatibile con ogni sorta si dispositivo o sistema operativo, comprese le consolle e le smart TV.

Infine, è l’unica che puoi provare gratis per ben 30 giorni. La compagnia ti restituisce il 100% di quanto speso, senza volere alcuna motivazione. Insomma, fossi in te ne approfitterei subito.

2. Nord VPN

Subito al di sotto del primo posto troviamo NordVPN come una delle migliori VPN per l’Italia, un software diventato, oramai, una vera e propria istituzione.

Insomma, stiamo parlando di un colosso che nel, corso degli anni, è riuscito ad assorbire e rilanciare anche altre compagnie del settore.

Tra le sue peculiarità troviamo la funzione “Onion over VPN” che permette di accedere alle rete TOR senza scaricare l’omonimo browser ma, bensì, protetti dalla crittografia AES-256.

Buono il numero di nazioni coperte, così come le prestazioni in termini di velocità. Fortunatamente, anche con questo prodotto puoi usare Torrent, così come ti permette di sbloccare diverse piattaforme streaming senza alcuno sforzo.

3. PureVPN

Uscita sul mercato ancora nel lontano 2007 e, sebbene abbia un passato diciamo “turbolento”, oggigiorno PureVPN si è completamente riscattata.

Prima di tutto, la compagnia ha voluto dimostrare il cambio di rotta sottoscrivendo una chiara e ferrea politica “no log” con cui si impegna a non registrare alcun dato di navigazione.

Non solo, ha deciso di incrementare anche il suo parco server, arrivando a coprire ben 100 nazioni in tutti i continenti. Inoltre, PureVPN è totalmente “Torrent Friendly”, pertanto si rivela ottima per tutti coloro che ne sono appassionati.

L’unica osservazione che potremmo fare a riguardo sarebbe in merito alla sua sede legale che si trova ad Hong Kong. Ad ogni modo, in fatto di prestazioni sta degnamente tenendo testa a tutti i più grandi marchi.

4. CyberGhost

Al quarto posto della classifica delle migliori VPN per l’Italia ho deciso di mettere CyberGhost perché è un prodotto “made in Europe” davvero interessante. Infatti, ha la sede in Romania. Quindi, dove sta la particolarità?

Beh, devi sapere che in questo paese vige una ferrea legislazione sulla privacy e, più in generale, sulla tutela dei dati personali. Di conseguenza, nessuno può avere accesso ai suoi server, nemmeno gli organi di vigilanza internazionali.

Inoltre, non facendo parte delle 5/9/14 Eyes Alliance, le compagnie che hanno sede in questo paese non possono registrare alcun dato afferito agli utenti, pena severe conseguenze legali.

Per concludere, è anche una delle più economiche, specialmente se si sfruttano i pacchetti pluri-annali.

5. SurfShark

Al penultimo posto delle migliori VPN per l’Italia ho deciso di collocare SurfShark perché, sebbene non sia certo la numero 1, è comunque un prodotto di tutto rispetto.

E’ stato sviluppato nell’Europa dell’Est e la sede della compagnia si trova nelle Isole Vergini Britanniche. Guarda caso, un altro territorio in cui la riservatezza dei propri dati personali è tutelata da una serie di ferree norme ad hoc.

Nonostante non offra funzionalità avanzate, è comunque perfetta per tutti quegli utenti che non hanno grosse pretese. Non a caso, i suoi prezzi sono tra i più bassi in assoluto. Insomma, una vera e propria occasione d’oro.

5. AtlasVPN

Infine, chiudo questa rassegna sulle migliori VPN per l’Italia con AtlasVPN, un noto prodotto “freemium”.

In pratica, puoi utilizzarla tranquillamente gratis, sebbene tu debba tenere conto di alcune limitazioni, piuttosto pesanti.

Ad esempio, hai solo 3 posizioni server tra cui scegliere (Italia esclusa, purtroppo) e soli 10 GB mensili di traffico crittografato.

Chiaramente, effettuando l’upgrade puoi superare tali limitazioni e, quindi, avere tra le mani un software di tutto rispetto.

Comunque sia, la versione premium dispone di server collocati in Italia, così come di una discreta velocità di navigazione

Migliori VPN Italia: come installarle su qualsiasi device

  1. Windows
  2. MacOS
  3. Android
  4. iOS
  5. Linux
  6. Router

Allora, hai proprio bisogno di una delle migliori VPN per l’Italia e non puoi più attendere oltre?

Bene, nei prossimi paragrafi troverai un singolo tutorial per ciascun sistema operativo. Quindi, devi solo seguire quello che fa al caso tuo.

Per comodità, negli esempi che seguiranno utilizzo ExpressVPN perché, oltre ad essere la migliore, è l’unica a cui puoi scroccare 30 giorni gratis, pertanto non rischi nulla.

1. Windows

  1. Per prima cosa, devi creare il tuo account ExpressVPN. L’hai già fatto? In tal caso tieniti sottomano il codice ottenuto in fase di iscrizione.
  2. Adesso, recati sul sito ufficiale e clicca la sezione “Download VPN” che trovi sul menù principale in alto.
  3. Quindi, clicca su “Windows”, avendo cura di scegliere la release compatibile con la versione di sistema operativo effettivamente in uso.
  4. Attendi che il download si completi.
  5. Ora, devi cliccare sul file eseguibile e proseguire con l’installazione guidata.
  6. A questo punto, troverai l’icona di ExpressVPN sul desktop (o in qualsiasi altro posto tu l’abbia salvata), quindi cliccaci sopra.
  7. Successivamente, inserisci il codice cliente ottenuto in fase di attivazione.
  8. Infine, attiva ExpressVPN scegliendo una nuova posizione server (fai click sopra alla nazione di cui vorresti ottenere l’IP).

2. MacOS

  1. Registra il tuo account ExpressVPN o, in alternativa, assicurati di avere disponibile il codice ottenuto in fase di registrazione account.
  2. Successivamente, entra nel sito ufficiale di ExpressVPN e clicca sula voce “Download VPN” che trovi nel menù principale.
  3. Quindi, esegui il download cliccando sulla versione del tuo sistema operativo Mac effettivamente in uso.
  4. Ora, dal Dok, entra nella cartella Download.
  5. E ancora, fai click sul file per far partire l’installazione. Appena verrà richiesto, autenticati con il tuo ID Apple per concludere l’operazione.
  6. Arrivato fino a qui, fai click sull’icona di ExpressVPN e inserisci il codice cliente.
  7. Per finire, concludi la configurazione cliccando sulla nazione che preferisci.

3. Android

  1. Sebbene tu possa farlo anche da Google Play Store, io ti consiglio di scaricare il client andando sul sito ufficiale ExpressVPN, non prima di aver registrato il tuo account.
  2. Quindi, devi fare fai tap sulla solita sezione “Download VPN” e, successivamente, proprio su “Android”.
  3. Scarica il client e attendi che l’operazione si concluda.
  4. Procedi facendo tap sul file appena scaricato e prosegui in modo da ultimare l’installazione.
  5. A questo punto, vedrai senz’altro l’icona di ExpressVPN sulla Home del tuo dispositivo Android. Devi fare tap sopra e, chiaramente, inserire il codice cliente ottenuto subito dopo esserti registrato.
  6. Come ultimo passaggio, attiva ExpressVPN scegliendo una nuova posizione server, cioè facendo tap sopra al paese da cui vorresti risultare connesso.

4. iOS

  1. Per scaricare ExpressVPN puoi andare sull’Apple Store ma, personalmente ti consiglio di recarti sempre sul sito ufficiale. Naturalmente, devi prima registrare il tuo account per avere il codice cliente.
  2. Completato lo step precedente, fai tap su “Download VPN” e, poi ancora, su “iOS – iPhone e iPad”.
  3. Adesso, scarica il file sul tuo device e vai avanti con l’installazione guidata.
  4. Come avviene per qualsiasi dispositivo della casa madre in questione, autenticati grazie al tuo Apple ID.
  5. Una volta installata ExpressVPN, devi fare tap sull’icona che trovi sulla Home del tuo device ed eseguire il login inserendo il codice cliente.
  6. In conclusione, fai tap sopra al paese di cui vorresti ottenere l’indirizzo IP ed il gioco è fatto.

5. Linux

Se usi Linux sai bene che è piuttosto macchinoso da usare, essendoci un’interfaccia grafica piuttosto “limitata”, se così si può dire.

Quindi, per praticità, eccoti diversi tutorial, a seconda delle operazioni che devi compiere. Il tutto, chiaramente, a partire dall’installazione.

5.1 Come installare ExpressVPN su Linux

  1. Per attivare ExpressVPN su Linux devi, prima di tutto, andare sul sito ufficiale, registrare un account e segnarti il codice cliente.
  2. Dopodiché, vai su “Download VPN” e clicca, per l’appunto, “Linux”.
  3. Quindi, scarica il firmware per la versione del dispositivo effettivamente in uso.
  4. Fatto ciò, apri il terminale e vai alla cartella in cui è stato salvato il file di installazione, proprio per poterne leggere il nome.
  5. Una volta dentro, esegui il comando: sudo dpkg -i [nome file di installazione].
  6. Completato il passaggio precedente, devi attivare il client aprendo un nuovo terminale, digitando il comando: expressvpn activate e incollando il codice cliente ottenuto in fase di attivazione.
  7. A questo punto, comparirà un messaggio in cui ti verrà chiesto se desideri inviare la diagnostica ad ExpressVPN ogni qualvolta si verifichi un mal funzionamento: “Y” per “Sì”, oppure “N” per “No”.
  8. Scegli l’opzione che preferisci per concludere la fase di installazione.

5.2 Come usare ExpressVPN su Linux

Purtroppo, usare ExpressVPN su Linux non è altrettanto semplice quanto lo sia su Windows, piuttosto che su MacOS.

Ad ogni modo, grazie ai tutorial che seguono sarai in grado di padroneggiarla alla grande. Assicurati, solo, di eseguire i comandi in modo corretto, evitando errori di battitura.

5.2.1 Connessione al server
  1. Prima di tutto, apri il terminale ed esegui il comando: expressvpn connect.
  2. Successivamente, apparirà un messaggio che conferma l’attivazione della connessione crittografata.
  3. In questo modo, acquisirai automaticamente l’indirizzo IP dell’ultimo server utilizzato. Se è la prima connessione in assoluto, invece, verrai connesso – sempre automaticamente – al server più veloce.
  4. Infine, per verificare i dettagli delle connessione crittografata ti basta digitare il comando: expressvpn.
5.2.2 Disconnessione dal server
  1. Se hai ExpressVPN attiva e vorresti disconnetterti dal server, allora apri il terminale ed esegui il comando: expressvpn disconnect.
  2. Così facendo, verrai disconnesso all’istante e, a conferma di ciò, apparirà un’apposita notifica riguardante lo stato della VPN stessa.
5.2.3 Cambiare Server
  1. Connetti ad ExpressVPN o, se l’hai già fatto, vai diretto al terminale ed esegui il comando: expressvpn list.
  2. Come vedrai, apparirà proprio la lista di tutti i server disponibili a cui puoi connetterti, con rispettivo nome e “Alias”.
  3. Adesso, quindi, scegli il server che preferisci ed esegui uno dei comandi: expressvpn connect [LOCATION] o expressvpn connect [ALIAS].
  4. Per la posizione server di Londra, ad esempio, puoi digitare: expressvpn connect UK – London, oppure expressvpn connect uklo
  5. Anche in questo caso, apparirà una notifica che ti avviserà dell’avvenuto cambio server.

6. Router

  1. Ovviamente, come prima cosa devi scegliere il modello di Router e una VPN. Se vuoi consiglio, opta per un ASUS, li trovo davvero ottimi.
  2. Come sempre, procedi con la creazione del tuo account e scarica il firmware compatibile con il Router che hai scelto.
  3. Adesso, quindi, collega il Router ASUS ad internet e, chiaramente, al device che utilizzerai per la configurazione (consiglio un fisso per il semplice fatto che è più comodo).
  4. Ora, apri il browser e, sulla barra, digita l’indirizzo IP del Router. Solitamente, è riportato sull’etichetta incollata sul retro del device stesso.
  5. A questo punto, nonostante ogni modello di Router sia diverso, in realtà la sezione che ci interessa è sempre la stessa più o meno (“Amministrazione” o “Avanzate”), quindi entraci.
  6. Nella sotto-sezione “Firmware”, carica il file “.trx” che hai scaricato dal sito di ExpressVPN.
  7. Infine, terminato anche quest’ultimo passaggio, riavvia il Router e morta lì.

vpn-per-litalia

Migliori VPN Italia gratis VS quelle a pagamento: cosa cambia davvero?

Ovviamente, i piani gratuiti di qualsiasi VPN prevedono delle grosse limitazioni al servizio.

Ad esempio, sebbene la versione free di Proton VPN sottoscriva una regolare politica “no log”, nella vita di tutti i giorni ha davvero poche applicazioni visto che ti permette di scegliere solo 3 nuove posizioni server.

Tra queste manca pure il nostro Paese e ciò potrebbe essere un problema non da poco per tutti gli italiani all’estero.

Al contrario, ExpressVPN, NordVPN, PureVPN, CyberGhost, SurfShark ed AtlasVPN  ti offrono decine di nuovi posizioni server in tutti i continenti.

Senza contare il grande vantaggio dei multi – login, grazie a cui, volendo, è possibile dividere la loro spesa tra parenti e amici.

Ecco perché, in precedenza, le ho definite “quasi gratis”. Insomma, se dividi il prezzo per 5 o per 6 arrivi davvero a pagarle come l’equivalente di un paio di caffè al mese.

Ecco perché non usare le migliori VPN Italia gratis al 100%

Sicuramente avrai già sentito parlare di VPN totalmente gratis come Hotspot Shield, Hola VPN e via dicendo.

Ecco, non le devi usare perché, a differenza di quelle a pagamento (anche con versione free), non offrono nessuna garanzia in merito alla tutela dei tuoi dati.

In pratica, sottoscrivono una politica “no log” tale per cui registrano – a detta loro, solo per un breve periodo di tempo – i dati degli utenti, salvo distruggerli poco dopo.

Oltre a questo, tieni presente che, essendo totalmente gratis, di certo non possono offrirti chissà quali prestazioni in termini di velocità Ecco perché non ha senso rischiare quando hai a disposizione ottimi prodotti che puoi ottenere spendendo un paio di euro al mese.

Poi, per carità, se dovessi trovarti in situazioni di emergenza disperata, piuttosto usa Proton VPN, che almeno non registra ciò che fai e, tutto sommato, i suoi server non sono mica lenti.

Riepilogo conclusivo sulle Migliori VPN per l’Italia gratis e a pagamento

  1. Esistono 3 categorie di VPN:
    • totalmente gratis;
    • a pagamento con piano gratuito;
    • a pagamento.
  2. Per quanto riguarda le prime, ti consiglio di lasciarle perdere, sia a causa delle loro scarse prestazioni, sia a causa del fatto che registrano i tuoi dati.
  3. Per quanto riguarda le seconde, l’unica compagnia che posso citare è ProtonVPN. Offre sì un piano gratuito, ma con grosse limitazioni.
  4. In relazione alla terza categoria, le leader indiscusse sono: ExpressVPN, ma anche NordVPN, PureVPN e SurfShark, subito seguite dalle altre menzionate.
  5. Sono le migliori VPN per l’Italia perché, oltre ad essere compatibili con Android, Windows e gli altri sistemi, offrire diversi IP italiani, coprono più di 90 paesi nel mondo, sono velocissime e sottoscrivono senza riserve la politica “no log”.
  6. Le puoi avere quasi gratis perché, grazie ai multi – login, puoi dividere la spesa con parenti e amici.
  7. Infine, ti ricordo la mia promozione attiva su ExpressVPN: scaricala subito e ottieni ulteriori 3 mesi in regalo sulla prima sottoscrizione.
RIMBORSO GARANTITO + 3 MESI GRATIS
Scegli ExpressVPN, la regina delle migliori VPN per l'Italia

Prova ExpressVPN ora senza rischi E' l'unica che ti permettere di richiedere il rimborso entro i primi 30 giorni d’uso SENZA fare domande o richiedere motivazioni. Usa la Miglior VPN Italia ovunque tu sia!

Ancora perplessità? Chiariamole insieme

Eh, lo so. Hai ancora le idee un po’ confuse perché in rete si trova di tutto e di più sulle VPN. Insomma, non si riesce mai a capire quale sia la verità.

Allora leggiti anche questa pratica sezione F.A.Q. realizzata, per l’appunto, con lo scopo di dissipare gli ultimi dubbi e perplessità a riguardo.

Come noterai, quelle che seguiranno sono le domande più cliccate in rete, ma anche quelle che ricevo dai miei Lettori. Scommetto che troverai anche quelle che volevi farmi già da un po’.

In caso contrario, scrivimele pure nei commenti.

1. Ci sono anche altre VPN oltre a quelle menzionate nella lista?

Sì, ma, dal momento che non sono al livello delle Top 6, ho deciso di includerle in questa sorta di “sotto – classifica”:

1.1 Tor Guard

E’ un prodotto niente male. Oltre ad essere un <strong&gt;VPN con IP italiano, è “Torrent Friendly” ed è perfetta per gli smartphone Android, anche quelli più vecchi e con poca memoria.

In questo modo puoi crittografare i tuoi dati ovunque, in special modo quando utilizzi hot spot wi-fi pubblici.

1.2 TunnelBear

Concludo questa sotto – classifica con TunnelBear. Ti offre un IP italiano, ti offre anche 500 MB di traffico dati per testarla, ma nulla di più. Insomma, è ottima da usare in caso di emergenza, ma tieni presente che 500MB sono davvero pochi.

Praticamente li finisci in “quattro e quattr’otto” senza nemmeno rendertene conto.

2. Quali sono gli usi possibili delle migliori VPN per l’Italia?

Le migliori VPN per l’Italia ti permettono di fare diverse cose, tra cui:

  • nascondere il tuo indirizzo IP per navigare in anonimo.
  • Migliorare le prestazioni della tua linea navigando su server poco “trafficati”.
  • Scaricare file tramite Torrent e P2P.
  • Aggirare le censura e, più in generale, accedere ai siti bloccati.
  • Ottenere ottimi sconti sfruttando gli sconti geo-localizzati.
  • Infine, aggirare le geo-restrizioni delle principali piattaforme streaming.

3. Quali sono le piattaforme streaming che si possono sbloccare?

Le VPN, oltre a permetterti di vedere i film italiani all’estero, ti consentono anche di guardare tutto il meglio dello sport. Nello specifico, le migliori che ti ho consigliato ti fanno accedere senza problemi alle seguenti piattaforme:

4. Quali VPN sono disponibili in Italia?

In Italia è disponibile ogni sorta di VPN, dal momento che tutte le attività legate a questo particolare tipo di software (sviluppo, commercializzazione ecc.) sono pienamente legali.

Di conseguenza, ecco che nel nostro paese si possono trovare ottimi prodotti, ma anche i soliti bidoni da cui sarebbe meglio stare alla larga.

Nel caso tu abbia dei dubbi in merito a qualche software, fatti un giro qui, sul mio sito e vedrai che la risposta salterà fuori, senz’altro.

5. Esistono delle VPN gratuite valide?

Sì e, attualmente, è ProtonVPN, un’azienda che, insieme ai classici piani in abbonamento, offre anche una versione totalmente gratuita, per la gioia degli utenti più tirchi.

Naturalmente, quest’ultima presenta diverse funzionalità limitate, a cominciare dal numero delle posizioni server disponibili che sono solo 3.

6. Qual è la migliore VPN?

Beh, Express è, senz’altro, la migliore VPN in assoluto, dal momento che offre decine di posizioni server diverse, sottoscrizione senza riserve della politica “no log” e, anche in virtù del suo nome, una velocità senza eguali.

Senza contare il fatto che è sul mercato da anni, quindi è da considerarsi una vera e propria garanzia di qualità.

vpn-per-italia

7. Qual è la migliore VPN per l’Italia?

Anche in questo caso la risposta è “ExpressVPN”, per un motivo molto semplice. È l’unica compagnia a cui puoi scroccare be 30 giorni gratis. Come?

Sfruttando la sua garanzia “Soddisfatti o Rimborsati”. In pratica, puoi chiedere la restituzione di quanto speso senza fornire delle valide motivazioni.

Fossi in te, ci farei un pensierino 😉

8. Qual è la VPN più sicura?

Tutte le VPN sono sicure, a patto che sottoscrivano in pieno la politica “no log”. Infatti, è proprio questa la prima caratteristica che bisogna prendere in considerazione quando si è alle prese con la scelta di una VPN.

Nel caso mancasse questo requisito, fossi in te cambierei software alla svelta.

10. Come mettere il VPN in Italia?

Per mettere il VPN in Italia non devi fare altro che scaricare il software che hai scelto ed installarlo. Dopodiché, dovrai semplicemente avviarlo e attivarlo, selezionando, per l’appunto, una nuova posizione server.

Nel caso questa non dovesse andare bene, scegline pure una nuova, il tutto con pochi e semplici click (o tap).

11. E’ legale la VPN in Italia?

Sì, la VPN è perfettamente legale qui in Italia. Ciò che è illegale sono le azioni che puoi compiere attraverso questi prodotti come, ad esempio, acquistare merce illecita attraverso il Dark Web.

12. Quali sono le migliori VPN Android Italia?

Attualmente, le migliori VPN per Android Italia sono ExpressVPN, seguita subito dopo da NordVPNPureVPN e SurfShark.

Dispongono tutte di rispettivo client per i device mobili in questione, nonché i migliori protocolli crittografici per proteggere la tua privacy, senza intaccare le performance del dispositivo.

13. Esiste una VPN Italiana?

No, che io sappia al momento sul mercato non c’è una VPN italiana degna di nota. Vedremo in un futuro.

7 Comments
  1. Vai di VyprVPN che in caso in Egitto bloccano qualcosa con quella e il protocollo chameleon sei tranquillo. Leggi la recensione sul sito.

  2. Ciao numeri esatti non li conosco e non sono pubblici ma quantitativamente e’ probabile purevpn, hidemyass e ipvanish.

  3. ho visto che hai aumentato il punteggio a nordvpn. Rispetto a purevpn gli manca qualcosa? vale la pena abbonarsi ? grazie

  4. Ciao , ti vorrei chiedere una cosa, alcune importanti aziende recensite anche su questo sito, offrono VPN gratuite. Per avere un account c’è bisogno di lasciare la propria mail, questo fatto non è controproducente per la propria privacy?

    Leave a reply

    Diffida Dalle Imitazioni

    Ho solo un sito ed è LeMiglioriVPN.com, vari siti copiano i miei articoli e guide Originali, diffida dalle imitazioni e condividi i miei articoli.

    Per iniziare

    In evidenza

    LeMiglioriVPN.com
    Logo