Surfshark VPN recensione: Vale come VPN o truffa? – Leggi prima di provarla!

surfshark

Sei alla ricerca di una SurfShark recensione che ti dia finalmente tutte le risposte sul perché questa VPN è così discussa online? Vuoi scoprire se Surf Shark merita davvero tutta l’attenzione che sta ricevendo? Preparati, perché sei sul punto di entrare in una recensione dettagliata che potrebbe cambiare il tuo modo di navigare in rete. SurfShark è uno dei nomi più caldi nel mondo delle VPN, e con questa recensione approfondita, non ti lasceremo alcun dubbio sulle sue capacità. Ritaglia cinque minuti dal tuo programma, mettiti comodo e immergiti in questo viaggio esplorativo. Scopriremo insieme se Shark VPN è il servizio VPN che fa per te. Continua a leggere per una valutazione completa che ti guiderà nella tua decisione!

Surfsharkcoupon
Surfsharkcoupon
2 anni al prezzo di 1 per i lettori di LeMiglioriVPN.com

Il mio articolo è stato aggiornato il: 22.5.2024

Recensione su SurfShark VPN: alcune curiosità generali

  1. SurfShark è una compagnia piuttosto “giovane”, dal momento che è entrata nel mercato solo nel 2018.
  2. All’epoca si fece “conoscere” grazie ad un’apposita app per device iOS.
  3. Inizialmente, la sede della compagnia era situata nelle Isole Vergini Britanniche, in cui vige una particolare legislazione che tutela la riservatezza dei dati.
  4. Attualmente, questa si trova nei Paesi Bassi.
  5. Nel 2020 la CNN la elesse come migliore VPN dell’anno.
  6. Inoltre, nel 2021 ha vinto anche il titolo di “Best VPN” nel corso dell’evento “Trusted Reviews Awards”.
  7. Nel 2022, SurfShark VPN ha stretto un accordo di collaborazione con il famoso gruppo “Nord Security” che opera, ovviamente, nell’ambito della cyber security.
  8. La mission della compagnia è quella di garantire la privacy dei propri utenti, fornendo loro gli strumenti per attuare una reale navigazione in incognito.

Scheda Tecnica di SurkShark VPN

Traffico datiIllimitato
Tipo di retePrivata
CriptografiaAES-256-GCM
Server SwitchesIllimitati
Server3200+
Indirizzi IPND
ProtocolliOpenVPN (TCP, UDP), WireGuard, IKEv2
Devices Supportati 
Windows, Mac, iOS, Android, Linux
Supporto OpenVPNSupporto per SSL-based OpenVPN protocol con 256-bit data encryption.
Tipo di supportochat, email, ticket
Soddisfatti o rimborsati ?Possibilità di rimborso entro 30 giorni
Nazioni coperte100, Italia inclusa
Multi Loginillimitati

Aspetto e interfaccia di SurfShark VPN

Sebbene possa anche essere gestita manualmente tramite le impostazioni di sistema, Surf Shark VPN è un software “stand alone” dotato di interfaccia grafica.

Questa ci permette di gestirlo con la massima semplicità e praticità, pur essendo delle “frane” in informatica.

Oggi, SurfShark VPN è compatibile con i seguenti sistemi operativi:

  • Windows
  • macOS
  • Android
  • iOS
  • Linux

Non solo, naturalmente è compatibile anche con le principali Smart TV, quali:

  • Smart TV Samsung
  • Apple TV
  • Fire TV
  • Roku
  • Android TV
  • Chromecast
  • Nvidia Shield

Volendo, puoi installare Surf Shark VPN pure sulle consolle di gioco, come:

  • Playstation
  • Xbox

Infine, ricorda che questa VPN è compatibile anche con alcuni router, quali:

  • Asus
  • Router
  • DD-WRT
  • Tomato Router

Bene, ora non ci resta altro da fare che capire quali funzionalità gestire con la sua interfaccia.

surf-shark

Esclusive funzionalità di SurfShark VPN

Le funzionalità di punta di Surf Shark VPN sono le seguenti:

  1. Clean Web
  2. Bypasser
  3. Kill Switch
  4. DNS privato
  5. Camouflage Mode
  6. NoBorders mode

Beh, alcune sono presenti in diversi altri prodotti, altre, invece, sono delle vere e proprie esclusive. Detto ciò, cosa sono? Come possono esserci utili?

Troverai le risposte a queste e ad altre domande nel corso dei prossimi sotto-paragrafi.

1. Clean Web

Apro questa “mini-rassegna” delle funzionalità di SurfShark VPN con “Clean Web”, una pratica applicazione la cui funzione è quella di bloccare gli annunci pubblicitari.

Questi, oltre ad essere estremamente fastidiosi, possono rallentare – anche di brutto – la tua connessione. Senza contare che, i più malevoli, possono arrivare persino a scroccarti i GB dei dati mobili.

Ecco perché è davvero importante proteggere la propria privacy online agendo su più fronti, non solo sull’indirizzo IP.

2. Bypasser

La funzionalità “Bypasser” altro non è che una denominazione originale per indicare il sempre più diffuso “Split Tunneling”.

Molto semplicemente, ci sono dei frangenti in cui la VPN potrebbe essere controproducente. Pensa, ad esempio, all’app del meteo o a quella del navigatore.

Non ti servirebbe a nulla avere l’indirizzo IP di chissà quale paese.

Di conseguenza, “Bypasser” ti consente di escludere – a piacimento – delle app specifiche, salvo continuare a crittografare tutto il resto del traffico.

3. Kill Switch

Qualsiasi VPN degna di questo non può non offrire il “Kill Switch”, ovvero un pratico “interruttore” che blocca il traffico dati ogni qualvolta cade la connessione.

Infatti, devi sapere che in questo frangente puoi essere vulnerabile. Il “Kill Switch”, quindi, fa sì che si riattivi prima la VPN e, solo in un secondo momento, anche la connessione.

4. DNS privato

Proseguo la rassegna delle funzionalità esclusive di SurfShark con il “DNS privato”, un tool molto utile finalizzato alla tutela dei nostri account, piuttosto che gli hosting dei siti web.

In pratica, per aumentare la sicurezza di questi ultimi puoi impostare anche una limitazione che riguarda proprio i DNS, indicando espressamente quelli abilitati all’accesso.

Ecco che con la funzionalità “DNS Privato” potrai ottenerne “ad hoc” da utilizzare proprio per questo scopo.

5. Camouflage Mode

Onestamente, trovo la funzionalità “Camouflage Mode” davvero interessante. Chiunque usi regolarmente le VPN sa benissimo che ci si può imbattere in siti in grado di “riconoscere” questi software.

“Camouflage Mode”, invece, fa apparire il tuo traffico come fosse proveniente da un tradizionale provider, dandoti quindi l’accesso a tutti i siti che desideri.

Eh lo so, è davvero frustrante entrare in un sito perché veniamo “beccati” con la VPN.

6. NoBorders mode

Infine, chiudo la rassegna delle funzionalità di SurfShark con “NoBorders mode”, davvero ottima per tutti coloro che devono recarsi spesso in paesi problematici come la Cina.

Qui, infatti, l’uso delle VPN è vietato, pertanto quelle più scadenti nemmeno funzionano. Non è il caso di questa ovviamente che, grazie alla funzionalità “NoBorders mode”, potrai proteggere la tua privacy e libertà ovunque ti trovi.

I protocolli impiegati da SurfShark VPN

  1. WireGuard
  2. OpenVPN
  3. IKEv2/IPsec

Eccoci anche con i protocolli impiegati da SurfShark VPN tra cui puoi scegliere, in base alle tue necessità. Nel caso ti stessi chiedendo cosa siano e a cosa servano, allora andiamo subito ai prossimi sotto-paragrafi.

1. WireGuard

Il protocollo “di punta” di SurfShark VPN è “WireGuard”. Alcuni ritengono che non sia sufficientemente sicuro, visto che è di recente sviluppo e quindi non ancora sufficientemente testato.

Tuttavia, la compagnia ha saputo renderlo più che affidabile, al fine di garantire una velocità maggiore.

2. IKEv2/IPsec

Invece, il protocollo “IKEv2/IPsec” è considerato molto più sicuro e, proprio per questo, è quello che va per la maggiore.
Se vuoi stare in una “botte di ferro”, allora usa pure questo, anche se magari ci rimetterai un pochino in termini di prestazioni complessive.

3. OpenVPN

Infine, ecco anche il protocollo “OpenVPN” sicuro e veloce grazie al fatto che, essendo per l’appunto sviluppato in “open source”, tutti possono monitorare il reale grado di crittografia grazie ad un sistema di “block chain”.

Anche in questo caso, se hai bisogno del protocollo “OpenVPN” di SurfSharkVPN, non devi fare altro che recarti nella rispettiva sezione e attivarlo.

surf-shark-vpn

Gli usi possibili di SurfShark VPN

  1. Sbloccare le piattaforme streaming
  2. Scaricare file Torrent e P2P
  3. Navigare nel Dark Web in pieno anonimato

Ok, Surf Shark VPN ci permette di navigare in incognito grazie a degli indirizzi IP fittizi e a dei sistemi di crittografia.

Come possiamo, quindi, sfruttare tutto ciò a nostro vantaggio? Beh, scoprilo leggendo i prossimi paragrafi in cui ti parlerò dei principali usi pratici di una VPN di fascia alta.

1. Sbloccare le piattaforme streaming

Beh, uno degli usi più frequenti di SurfShark VPN è proprio lo sblocco delle piattaforme streaming. Anzi, per essere più preciso, lo sblocco dei rispettivi cataloghi nazionali che, come ben sappiamo, sono protetti da complessi sistemi di geo-restrizioni.

Non solo, i più “bastardi” sono anche in grado di rilevare l’uso di una VPN. Per fortuna, con questa puoi andare sul sicuro, dal momento che ti permette di sbloccare:

  • Disney Plus
  • Netflix
  • Amazon Prime Video
  • DAZN
  • Hulu TV
  • Fubo TV e molte altre ancora.

2. Scaricare file Torrent e P2P

Un altro degli usi delle migliori VPN di sempre è, senza dubbio, la condivisione di file Torrent e P2P, sia in download che in upload. Tuttavia, nel caso tu voglia svolgere tale attività, ricordati di usare sempre una così detta “VPN no log” come SurfShark, per l’appunto.

In pratica, si tratta di una particolare clausola contrattuale che impedisce alla compagnia il salvataggio dei dati. Leggi la mia guida dedicata alle migliori VPN per Torrent e P2P per saperne di più e capire anche quali software utilizzare.

3. Navigare nel Dark Web in pieno anonimato

Infine, con SurfShark VPN puoi anche entrare nel famoso Dark Web nel più totale anonimato. Probabilmente avrai già sentito parlare del TOR Browser, così come anche che quest’ultimo ti fornisce già 1 indirizzo IP fittizio per poter navigare all’interno della rete Onion.

Ciò è del tutto vero, peccato però che il tuo reale IP rimarrebbe comunque scoperto e tracciabile durante l’attraversamento del nodo di entrata e quello di uscita dalla rete Onion stessa.

L’unico modo per prevenire tutto ciò è, per l’appunto, attivare preventivamente la VPN ancor prima di avviare il TOR Browser.

Recensione SurfShark: come installarla su ogni device

  1. Windows
  2. MacOS
  3. Android
  4. iOS
  5. Linux
  6. Router

Scommetto che, arrivato a questo punto della mia recensione su SurfShark, hai ben chiaro cosa questo prodotto può fare per te.

Quindi, è giunta l’ora di vedere come utilizzarlo nel pratico.

Nei sotto-paragrafi a seguire, dunque, troverai il singolo tutorial per ogni device elencato qui sopra.

Tutto ciò che devi fare è seguire alla lettera quello (o quelli) che fa al caso tuo.

1. Windows

  1. Prima di tutto, devi creare il tuo account SurfShark. L’hai già fatto? Se così fosse, tieniti sottomano il codice cliente in fase di iscrizione (username e password).
  2. Ora, vai sul sito ufficiale e clicca la sezione “Scarica” che trovi sul menù principale in alto.
  3. Quindi, clicca su “Windows”, e inizia a scaricare il rispettivo client.
  4. Attendi che il download si completi.
  5. Ora, devi cliccare sul file eseguibile e proseguire con l’installazione guidata.
  6. A questo punto, troverai l’icona di SurfShark sul desktop (o in qualsiasi altro posto tu l’abbia salvata), quindi cliccaci sopra.
  7. Successivamente, effettua il login inserendo il codice cliente in fase di iscrizione.
  8. Infine, attiva SurfShark selezionando una nuova posizione server (fai click sopra alla nazione di cui vorresti ottenere l’IP).

2. MacOS

  1. Apri il tuo account SurfShark o, in alternativa, assicurati di avere disponibile il codice cliente.
  2. Dopodiché, vai sul sito ufficiale di SurfShark e clicca sulla voce “Scarica” che trovi nel menù principale.
  3. Di conseguenza, esegui il download cliccando proprio sulla voce macOS.
  4. Adesso, dal Dok, entra nella cartella Download. Fai click sul file per far partire l’installazione. Appena verrà richiesto, autenticati con il tuo ID Apple per concludere l’operazione.
  5. Arrivato fino a qui, fai click sull’icona di SurfShark e loggati inserendo il codice cliente che hai ottenuto in fase di iscrizione.
  6. Per ultimo, concludi la configurazione cliccando sulla nazione che desideri.

3. Android

  1. La prima cosa che devi fare è, naturalmente, aprire un account SurfShark o, eventualmente, tenerti vicino il codice cliente (nel caso fossi già abbonato).
  2. Sebbene tu possa farlo anche da Google Play, la cosa migliore da fare è quella di scaricare il client andando sul sito ufficiale SurfShark.
  3. Quindi, devi fare fai tap sulla solita sezione “Scarica” e, successivamente, proprio su “Android”.
  4. Scarica il client e attendi che l’operazione si concluda.
  5. Procedi facendo tap sul file appena scaricato e prosegui in modo da ultimare l’installazione.
  6. A questo punto, vedrai senz’altro l’icona di SurfShark sulla Home del tuo dispositivo Android. Devi fare tap sopra e, naturalmente, inserire il codice cliente ottenuto in fase di registrazione.
  7. Per concludere il tutto, attiva SurfShark selezionando una nuova posizione server, ossia facendo tap sopra al paese da cui vorresti risultare connesso.

4. iOS

  1. Se non hai registrato l’account SurfShark, fallo subito. In caso contrario, assicurati di avere sottomano il codice cliente.
  2. Per scaricare SurfShark puoi andare sull’Apple Store ma, personalmente, ti suggerisco di andare sempre e solo sul sito ufficiale.
  3. Ultimato lo step precedente, fai tap su “Scarica” e, poi ancora, su “iOS”.
  4. Ora, scarica il file sul tuo device e vai avanti con l’installazione guidata. Come avviene per qualsiasi dispositivo della casa madre in questione, autenticati grazie al tuo Apple ID.
  5. Una volta installata SurfShark devi, ovviamente, eseguire il login inserendo il codice cliente ottenuto in fase di iscrizione.
  6. Infine, fai tap sopra al paese di cui vorresti ottenere l’indirizzo IP ed il gioco è fatto.

5. Linux

Sebbene Linux sia abbastanza ostico da usare, in realtà SurfShark ci semplifica le cose e non di poco.

Infatti, puoi utilizzarla grazie ad una pratica e intuitiva interfaccia grafica, senza necessità di ricorrete al terminale.

Ad ogni modo, ecco tutta la procedura completa.

Come installare e usare SurfShark su Linux

  1. Chiaramente, come prima cosa devi abbonarti a SurfShark ed ottenere il codice cliente.
  2. Fatto ciò, apri il terminale e digita il seguente comando:
    https://downloads.surfshark.com/linux/debian-install.sh –output surfshark-install.sh #gets the installation script
    cat surfshark-install.sh #shows script’s content
    sh surfshark-install.sh #installs surfshark
  3. Bene, a questo punto esegui il login inserendo il codice cliente.
  4. Infine, ti si aprirà il client (ossia l’interfaccia grafica) con cui puoi connetterti ai server che desideri, piuttosto che cambiare protocollo crittografico o gestire qualche particolare funzionalità.

6. Router

  1. Ovviamente, come prima cosa devi scegliere il modello di Router e una VPN. Se vuoi consiglio, per il primo opta per un DD-WRT mentre, per la seconda, SurfShark.
  2. Come sempre, procedi con la creazione del tuo account e scarica il firmware compatibile con il Router che hai scelto.
  3. Adesso, quindi, collega il Router DD-WRT ad internet e, chiaramente, al device che utilizzerai per la configurazione (consiglio un fisso per il semplice fatto che è più comodo).
  4. Ora, apri il browser e, sulla barra, digita l’indirizzo IP del Router. Solitamente, è riportato sull’etichetta incollata sul retro del device stesso.
  5. A questo punto, nonostante ogni modello di Router sia diverso, in realtà la sezione che ci interessa è sempre la stessa più o meno (“Amministrazione” o “Avanzate”), quindi entraci.
  6. Nella sotto-sezione “Firmware”, carica il file che hai scaricato dal sito di SurfShark.
  7. Infine, terminato anche quest’ultimo passaggio, riavvia il Router e goditi la protezione completa su tutti i device connessi alla medesima rete.

Quanto costa SurfShark VPN?

Di listino, Surf Shark VPN costerebbe 10,99 euro al mese.

surfshark-quanto-costa

Tuttavia, come sanno bene i miei Lettori più affezionati, riservo sempre loro qualche promozione speciale. Infatti, cliccando il coupon potrai ottenere SurfShark con l’82% di sconto, ovvero solo 2,69 euro al mese!

SurfShark VPN
Una VPN economica con funzionalita' interessanti

SurfShark recensioni: cosa dice la rete?

Siccome non voglio di essere “di parte”, in questo paragrafo ti riporto quelle che sono le recensioni su SurfShark da parte della rete.

Quindi, come farsi un’idea abbastanza concreta e vicina alla realtà? Beh, andando su TrustPilot ovviamente. Dove, sennò?

Come puoi vedere tu stesso, il punteggio complessivo è di 4.4 / 5, per un totale di oltre 21 mila recensioni da parte di utenti da tutto il mondo.

Quelle negative – ossia 1 o 2 stellette al massimo – sono circa l’11%, per cui una percentuale davvero trascurabile.

Magari è solo il classico utente imbranato che, non sapendo usare il prodotto, si lamenta per dei problemi che capitano solo a lui.

Infine, giusto per toglierci ogni dubbio a riguardo, tra le recensioni di SurfShark c’è anche l’autorevole “parare” di ScamAdviser.

Per il noto portale “anti-truffa”, la compagnia in questione è perfettamente legittima e non c’è di che preoccuparsi.

Infine, SurfShark riscontra recensioni favorevoli anche su Google Shopping, Sitejabber e MyWOT.

Le migliori alternative a SurfShark VPN

  1. ExpressVPN
  2. NordVPN
  3. CyberGhost

Surk Shark VPN non ti aggrada? In tal caso non preoccuparti, dal momento che esistono delle ottime alternative.

Le conosci già? Se la risposta è “no”, allora eccoti una breve rassegna di ciascuna.

1. ExpressVPN

Al primo posto delle migliori alternative a SurfShark VPN metto ExpressVPN, in assoluto la “regina” di questa tipologia di software.

È stata una delle primissime compagnie ad offrire tali servizi su larga scala e, nel corso degli anni, è diventata un vero e proprio punto di riferimento per milioni di utenti in tutto il mondo.

Detto ciò, ExpressVPN è la più veloce in assoluto, così come permette di acquisire gli indirizzi IP di ben 90 paesi del mondo.

2. NordVPN

Al secondo posto, invece, ho messo NordVPN, un altro prodotto che oserei definire “storico”. Anche questo software è in circolazione già da anni e, ad oggi, la compagnia non ha mai smesso di lavorare per offrire ai propri utenti un servizio davvero impeccabile.

Degna di nota è, senza dubbio, la sua funzionalità “TOR over VPN” che consente di accedere al Dark Web senza bisogno di scaricare browser aggiuntivi.

3. CyberGhost

Infine, chiudo questa mini-classifica delle migliori VPN alternative a SurfShark con CyberGhost, un altro prodotto niente male.

Certo, non è all’altezza delle prime 2. Nonostante ciò, è perfetta per gli amanti dello streaming, dato che dispone di server ottimizzati proprio per tale attività.

Questi, infatti, riducono il fenomeno di buffering e lag permettendoti di vedere video sempre fluidi e senza scatti. Inoltre, è davvero facile sia da utilizzare che da gestire.

Recensione SurfShark VPN: sezione F.A.Q.

Nel caso avessi ancora dubbi o perplessità, approfitta di questa breve e pratica sezione F.A.Q. per chiarirli in men che non si dica.

Guarda, sono il primo ad affermare che sulle VPN potremmo discuterne per giorni interi. Nonostante ciò, se sei un utente senza troppe pretese, ecco che basta avere ben chiari gli aspetti più salienti.

Insomma, i dettagli sono sì importanti ma, in questo caso, a noi non interessano.

Detto ciò, ecco le domande più frequenti che vengono ricercate in rete e che ricevo più spesso dai miei Lettori. Nel caso mancasse quella che vorresti farmi, non esitare a lasciarmi un commento oppure cerca un’altra guida andando sulla home de “LeMiglioriVPN.com.

1. Come scaricare SurfShark VPN gratis?

Per scaricare Surf Shark VPN è sufficiente trovare un buon numero di persone con cui condividere l’abbonamento.
Infatti, sfruttando i multi-login simultanei e dividendo la spesa, sarà come averla gratis a tutti gli effetti.

2. Cosa posso fare con SurfShark VPN?

Surf Shark ti permette di nascondere l’indirizzo IP e, al contempo, di proteggere i tuoi dati grazie a complessi sistemi di crittografia.

Ecco che, quindi, puoi sbloccare i cataloghi nazionali di tantissime piattaforme streaming, così come puoi condividere file Torrent e, ovviamente, accedere al Dark Web in tutta sicurezza, proteggendo la tua privacy anche durante l’attraversamento del nodo di entrata e quello di uscita dalla rete Onion.

3. Quanti dispositivi posso collegare a Surfshark VPN?

Surf Shark VPN ti da la possibilità di collegare un numero illimitato di dispositivi ad un singolo account.

Eh sì, hai capito bene! Onestamente, è l’unica compagnia che offre questa possibilità, quindi, fossi in te, ne approfitterei subito.

Insomma, con i multi-login simultanei illimitati puoi fare un sacco di cose, incluso condividere l’abbonamento per averla pagando pochi centesimi.

4. Quanti server ha Surfshark?

Attualmente, Surf Shark VPN dispone di oltre 3200 server sparsi in 65 paesi del mondo, tra cui, naturalmente, anche l’Italia.

5. Quanti server ha Surfshark VPN in Italia?

Nel nostro paese, Surf Shark VPN dispone di 2 server, uno collocato a Roma e uno a Milano. La compagnia, però, ha fatto sapere che aumenterà il parco server anche in Italia.

6. Come condividere Surfshark VPN?

Condividere Surf Shark VPN è davvero un gioco da ragazzi. Infatti, è sufficiente sottoscrivere un abbonamento e, successivamente, fornire privatamente le credenziali (user ID e password) tutti coloro che si sono offerti di condividere la spesa.

Fossi in te lascerei perdere gli sconosciuti e tenterei di convincere amici e parenti, piuttosto che colleghi di lavoro.

Riepilogo finale della recensione su SurfShark VPN

  1. SurfShark è una compagnia piuttosto “giovane” dal momento che si è affacciata sul mercato solo nel 2018.
  2. Inizialmente aveva la sede legale nelle Isole Vergini Britanniche, salvo poi spostarla nei Paesi Bassi.
  3. Oltre ad essere compatibile con device Windows, macOS, Android, iOS e Linux, puoi installarla anche su diverse smart TV e router.
  4. Le funzionalità esclusive di SurfShark VPN sono: Clean Web, Bypasser, Kill Switch, DNS privato, Camouflage Mode e NoBorders mode.
  5. Invece, per quanto riguarda i protocolli di sicurezza, quello di punta è WireGuard, ma puoi optare anche per i classici OpenVPN e IKEv2/IPsec.
  6. Grazie a questi ultimi e ai numerosi indirizzi IP di 65 paesi del mondo, ecco che con Surf Shark VPN puoi sbloccare tantissime piattaforme streaming, così come condividere file Torrent e accedere in sicurezza al Dark Web.
  7. Prima di lasciarci, ti invito a cliccare il coupon per pagare questo prodotto solo 2,30 euro al mese!!

Surfsharkcoupon
Surfsharkcoupon
2 anni al prezzo di 1 per i lettori di LeMiglioriVPN.com

9.3 Total Score
Riepilogo su Surfshark VPN

Surfshark è un provider di servizi VPN che offre una vasta gamma di funzionalità di sicurezza e privacy per gli utenti che desiderano navigare in modo anonimo e sicuro su Internet. Fondata nel 2018, l'azienda ha sede nelle Isole Vergini britanniche ed è diventata rapidamente uno dei principali provider di VPN sul mercato.Surfshark offre una crittografia AES a 256 bit, un kill switch automatico, protezione da perdite DNS e la capacità di bloccare gli annunci pubblicitari invasivi. Inoltre, il servizio VPN di Surfshark offre una funzionalità di tunneling multi-hop, che consente agli utenti di connettersi attraverso diversi server in diversi paesi, migliorando ulteriormente la sicurezza e l'anonimato online.Il provider offre una vasta rete di server in oltre 65 paesi, consentendo agli utenti di accedere a contenuti geograficamente limitati e di sbloccare siti web censurati o bloccati. Inoltre, Surfshark è compatibile con una vasta serie di dispositivi, tra cui computer desktop, laptop, smartphone, tablet e router.Surfshark dispone anche un'interfaccia utente facile da usare e intuitiva, con applicazioni disponibili per i principali sistemi operativi, inclusi Windows, macOS, iOS e Android. Inoltre, il provider offre un piano famiglia che consente agli utenti di proteggere fino a 15 dispositivi contemporaneamente, rendendolo un'opzione conveniente per famiglie o gruppi di amici.In sintesi, Surfshark è una VPN affidabile e completo, che offre una vasta gamma di funzionalità di sicurezza e privacy, una vasta rete di server e un'interfaccia utente facile da usare e intuitiva.

QUALITÀ PREZZO
9
SEMPLICITÀ D'USO
8.5
ACCESSIBILITÀ
9
DEVICES SUPPORTATI
10
COPERTURA NAZIONI
8.5
PROS
  • Economica
  • Netflix Italia funziona
  • Split tunnelling
  • Multi Hop
CONS
  • Non veloce il loading dello streaming
3 Comments
  1. Una delle surfshark vpn recensioni più completa e più veritiera. Complimenti e grazie!

  2. scusate per la domanda…ma avere un servizio vpn non va in conflitto con l’antivirus installato sul pc o cellulare?si possono integrare e tenere tutti e due vero?

    Leave a reply

    Diffida Dalle Imitazioni

    Ho solo un sito ed è LeMiglioriVPN.com, vari siti copiano i miei articoli e guide Originali, diffida dalle imitazioni e condividi i miei articoli.

    Per iniziare

    In evidenza

    LeMiglioriVPN.com
    Logo