Che cos’ è il Dark Web [GUIDA COMPLETA]

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su telegram
cos-è-il-dark-web

Hai cercato “che cos’è il Dark Web”? Hai le idee più confuse di prima?
Allora leggi questo mio articolo in cui parlo proprio dell’argomento in questione, sicuramente il più controverso da 15 anni a questa parte.

Insomma, se ne sono e se ne continuano a sentire di tutti i colori a riguardo. C’è chi lo definisce il “posto più malfamato” di Internet.

Al contrario, c’è chi considera questo spazio virtuale l’ultimo baluardo di vera democrazia contro i soprusi dei governi, a cominciare da quelli occidentali.

Qual è la verità? Perché ci sono opinioni così diverse in merito allo stesso argomento?
E ancora, come si accede a questa parte della rete? E’ legale?

Ecco perché ho deciso di realizzare questo articolo: voglio fare chiarezza una volta per tutte.
Non senza rivelarti tutti gli escamotage per proteggere la tua privacy online.

Cos’è il Deep Web

Con il termine “Deep Web” si intende quella parte della rete Internet che non viene indicizzata dai motori di ricerca.

Ti faccio un esempio molto semplice che ti aiuterà a capire il concetto.
Pensa ad una grande città, come Roma o Milano. Fatto?

Bene.

Ecco, pensa a queste 2 metropoli come fossero l’intera rete Web.
L’Internet in chiaro, ovvero quello indicizzato dai motori, può essere paragonato al quartiere residenziale dove abiti, in cui è sempre tutto tranquillo.

Il Deep Web, invece, comprende tutto il resto della città: altri quartieri, così come le infrastrutture.

In termini pratici, appartengono allo stesso le caselle e-email, le pagine delle impostazioni personali di qualsiasi social, il conto corrente online e così via.

Che cos’ è il Dark Web?

Il Dark Web, invece, è una sorta di sotto-insieme del Deep Web. In altre parole, il primo, oltre ad essere costituito da contenuti non indicizzati, li rende disponibili attraverso una rete ben precisa.

Probailmente avrai già sentito nominare la più famosa di tutte.

La rete “Onion” ti dice, forse, qualcosa?

che-cos-è-il-dark-web

Dark Web vs Deep Web

Dopo aver visto cos’ è il Dark Web e cos’è il Deep Web, ci appare subito chiaro che non siano dei sinonimi.

Per capire meglio la loro differenza riprendiamo nuovamente l’esempio in cui paragonavo la rete Internet ad una metropoli come Roma o Milano.

Se il Deep Web fosse il resto della città esclusa la tua zona residenziale, il Dark Web potrebbe essere proprio un quartiere che sta dall’altra parte della città.

La rete che compone questo ipotetico “quartiere” è, per l’appunto, la “Onion”.

Cosa si trova nel Dark Web?

Nel Dark Web trovi tutto e di più. Certo, ovviamente sono presenti merci e servizi illegali, come spesso si sente narrare nei fatti di cronaca.

Merci e sevizi da cui bisogna sempre prendere le distanze.

Allo stesso tempo, però, al suo interno si possono trovare anche risorse straordinarie.

Ci sono radio libere, intere librerie con milioni di libri digitalizzati.
Per non parlare delle pagine dedicate alla libera informazione, così come i servizi finalizzati alla tutela della propria privacy.

Qualche esempio?

Social network e siti di corrispondenza totalmente anonimi.

Come Navigare nel Dark Web?

Per navigare nel Dark Web ti servono 2 cose:

  • VPN.
  • TOR Browser.

La VPN è un software con cui ottenere un nuovo indirizzo IP che non sia associabile alla nostra persona.

Il TOR Browser, invece, è quell’infrastruttura che ci permette di navigare proprio attraverso la rete “Onion”, ovvero quella che ospita solo determinati contenuti non indicizzati.

Certo, anche il TOR Browser ti fornisce un IP, ma il nodo d’entrata e quello di uscita – alla rete Onion – restano scoperti.

Ecco il perché della VPN.

A proposito, sai che esiste un software del genere in grado di farti accede al Dark Web senza TOR Browser e nel massimo anonimato?

Si chiama NordVPN, l’unica al mondo ad offrire la funzionalità “Onion over VPN”. Grazie a questa puoi usare qualsiasi altro browser, risparmiando la faticaccia di installare e configurare TOR.

Prova ora NordVPN gratis
NordVPN, la migliore per navigare nel Dark Web

Naviga nel Dark Web in tutta sicurezza grazie alla funzionalità Onion over TOR. Provala 30 giorni senza rischi

Come creare un sito nel Dark Web?

Purtroppo in questa parte della rete non esiste nulla di simile a WordPress. Ciò significa niente piattaforme grafiche “preconfezionate”.

In altre parole, ti toccherà smanettare un po’. Tranquillo, nulla di troppo difficile.

Se hai già qualche idea in mente, ecco ciò che ti servirà per realizzarla:

  • VPN
  • TOR Browser
  • Oppure NordVPN attivando la funzione “Onion over VPN”
  • Web server
  • Editor di testo

Questo argomento ti appassiona? Allora ti consiglio di leggere proprio il mio articolo di approfondimentoCome creare un sito nel Dark Web”.

I migliori siti Dark Web

Poco fa ti ho spiegato che cos è il Dark Web e che, siti loschi a parte, al suo interno si possono trovare davvero tante risorse, soprattutto sul fronte della libera informazione.

Qui di seguito, troverai l’elenco dei migliori siti Dark Web presenti nella parte “oscura” della rete.

1. Soylent News

Sapevi che, in relazione alla libertà di stampa, l’Italia oscilla tra il 40° e il 70° posto? Che dire, proprio un servizio di informazione degno di un paese del terzo mondo.

Oramai lo sanno anche i sassi che i media main stream altro non sono che veri e propri organi di propaganda.
Fai una cosa intelligente: informati attraverso Soylent News.

E’ un sito del Dark Web in cui vengono postate notizie da tutto il mondo in tempo reale.
Gli utenti possono, inoltre, aprire discussioni a riguardo grazie all’apposito forum.

2. Onion Domain

Hai notato che Google, Facebook, You Tube e gli altri principali social network effettuano una censura più o meno velata nei confronti delle tue pubblicazioni?

Oppure, sei solo curioso di sperimentare e non rinunci mai alle sfide? Allora apri il tuo sito o la tua pagina sul Dark Web visitando Onion Domain.

3. Pro Publica

Sempre per restare in tema di libertà di espressione, ti consiglio di fare un giro anche su Pro Publica.

In questo sito giornalisti indipendenti di tutto il mondo mettono nero su bianco e “senza filtro” tutti gli abusi compiuti nei confronti delle varie popolazioni dalle autorità governative colluse con multinazionali e altri gruppi di potere privato.

che-cosè-il-dark-web

Navigare il Dark Web è legale?

Navigare il Dark Web è 100% legale. Come abbiamo visto, questo altro non è che uno spazio virtuale, proprio come una città è costituita da spazi fisici reali.

Di conseguenza, puoi transitare tranquillamente dove vuoi.

Ovviamente, ciò che è illegale è effettuare compravendita di armi, droghe, così come visionare materiale pedo-pornografico.

Insomma, tutte cose da cui stare alla larga, tanto online, quanto offline.
Siamo sempre noi a fare la differenza, in base a come decidiamo di comportarci.

Per cui, fai sempre il bravo, mi raccomando.

3 curiosità sul Dark Web che ti lasceranno a bocca aperta

Sai, in questa parte della rete accade di tutto e di più, proprio come in qualsiasi grande città.
Insomma, anche lì i fatti di cronaca sono all’ordine del giorno.

Dopo aver visto che cos è il Dark Web, ecco 3 curiosità che ti lasceranno a bocca aperta:

1. Cos’è il Dark Web: alcune cifre significative

  • Ogni giorno navigano nel Dark Web più di 2 milioni di utenti da tutto il mondo.
  • Negli ultimi 3 anni il suo utilizzo è incrementato del 300%.
  • Come “estensione”, è stato stimato che il Dark Web sia circa 400 – 500 volte più grande dell’Internet in chiaro (quest’ultimo ha circa 4 miliardi e mezzo di pagine indicizzate).

2. Chiusura definitiva di Silk Road nel 2014

“Silk Road”, letteralmente “La Via della Seta”, era il nome della piattaforma più famosa utilizzata per il traffico di armi e droga.

Fondata nel 2011 dall’allora poco più che venticinquenne Ross Ulbricht (era solito usare il nickname “Dread Pirate Roberts”), nel 2014 è stata definitivamente chiusa a seguito di una maxi indagine da parte dell’FBI.

3. Chiusura del “Berlusconi Market” nel 2019

Sempre restando in tema di “cattivi ragazzi”, potevamo forse noi italiani non creare qualcosa di simile?

Giudicato dall’Interpol come il quarto sito di e-commerce illecito al mondo per volume d’affari, il Berlusconi Market, intitolato così in “omaggio” all’ex Premier e Cavaliere, è stato chiuso nel 2019 dalle autorità inquirenti italiane e internazionali.

8 considerazioni finali su che cos’è il Dark Web

  1. Grazie all’articolo hai capito il significato di questo neologismo anglosassone.
  2. Molto sinteticamente, altro non è che una porzione del “Deep Web”, ovvero la parte di Internet che comprende qualsiasi pagina non indicizzata.
  3. Per accedere al suo interno è necessario utilizzare una VPN e il TOR Browser.
  4. In altre parole, si tratta di un luogo virtuale che, sul piano concettuale, non ha nulla di diverso da qualsiasi altro luogo fisico reale.
  5. Ecco che cos è il Dark Web. Di conseguenza, al suo interno si può trovare di tutto.
  6. Di per sé, navigarci non è illegale. Stai alla larga dai siti loschi e sospetti, mi raccomando.
  7. Al contrario, ti invito a consultare tutte quelle pagine in cui si parla di libera informazione.
  8. Infine, nell’ultima parte dell’articolo, ho risposto alle domande più frequenti e ho elencato alcuni curiosi fatti di cronaca riguardanti proprio la parte “oscura” della rete.

cosa-è-il-dark-web

Approfitta ora di NordVPN!

In questo articolo ti ho spiegato che cos’è il Dark Web a 360° e come entrare all’interno di esso.
Ti avevo accennato anche a NordVPN, ricordi? Cliccando sul banner per provare gratis la sua funzionalità “Onion over VPN”.

Prova 30 giorni gratis Onion over VPN!

Funzionalità “Onion over VPN” a parte, ecco gli altri suoi 7 vantaggi:

  1. E’ perfetta sia per gli utenti esperti, sia per i principianti perché estremamente facile da usare.
  2. Le ottime prestazioni ti consentono di navigare il Dark Web a ottima velocità.
  3. E’ compatibile con qualsiasi dispositivo e sistema operativo, persino con Linux.
  4. Il suo centro assistenza è attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
  5. La crittografia AES-256-GCM e la politica “no log” ti proteggono da qualsiasi attacco informatico.
  6. 30 giorni di prova gratis grazie alla formula “soddisfatto o rimborsato”.
  7. Per te e per tutti i miei Lettori c’è uno sconto del 60% sul primo abbonamento! Sarà tuo cliccando il banner qui sotto.

NordVPN: 30 giorni gratis + 60% di sconto!
Ottieni subito il 60% di sconto riservato ai miei Lettori!

NordVPN, la migliore per navigare nel Dark Web grazie a Onion over VPN

Fammi sapere cosa ne pensi

Leave a reply

Diffida Dalle Imitazioni

Ho solo un sito ed è LeMiglioriVPN.com, vari siti copiano i miei articoli e guide Originali, diffida dalle imitazioni e condividi i miei articoli.

Per iniziare

In evidenza

LeMiglioriVPN.com
Logo