Indirizzo IP: cos’è e perché te ne dovrebbe importare [GUIDA COMPLETA]

indirizzo-ip

In questa nuova guida ti parlerò dell‘indirizzo IP, spiegandoti cos’è e, soprattutto, perché te ne dovrebbe fregare.

Tranquillo, non scriverò le solite “pappardelle” da nerd. Vedrai, sarà tutto chiaro e facile da comprendere.

PROVA GRATIS
ExpressVPN per proteggere il tuo indirizzo IP dagli spioni

Sfrutta la prova gratuita di Express e proteggi l'indirizzo IP contro multinazionali ed enti governativi. E' l'unica che ti permettere di richiedere il rimborso entro i primi 30 giorni d’uso SENZA fare domande o richiedere motivazioni.

Il mio articolo è stato aggiornato il: 21.11.2022

Cos’è l’indirizzo IP?

In parole molto semplici, l’indirizzo IP è un numero, o per meglio dire, un insieme di cifre. “IP” sta per “Internet Protocol” un preciso protocollo di rete su cui è “costruito” l’Internet che oggi tutti conosciamo e usiamo quotidianamente.

Di conseguenza, ogni dispositivo che voglia connettersi alla rete deve possedere un suo indirizzo IP, in modo da potersi “collegare” a quello di qualcun altro.

Concettualmente parlando, pensa all’indirizzo IP come ad un numero di telefono che identifica un preciso dispositivo.

Infatti, quando ti connetti ad un qualunque sito web, dal tuo dispositivo “parte una chiamata” verso il suo server che “risponderà” di conseguenza, instaurando una vera e propria “comunicazione”.

Indirizzo IPv4 e IPv6: cosa sono e che differenze presentano

Chiunque si sia addentrato in questo topic si sarà – per forza di cose – imbattuto anche in queste 2 sigle: IPv4 e IPv6.

Molto sinteticamente, indicano il “formato” con cui viene espresso l’indirizzo IP. “v4” e “v6” indicano, rispettivamente, la versione 4 e la 6 di nuova generazione.

Detto ciò, ecco qualche breve cenno in merito ad entrambi.

Cos’è l’indirizzo IP versione 4?

ipv4

Esempio di indirizzo IP versione 4 (fonte: Wikipedia)

Inventato ancora nel lontano 1978, l’indirizzo IP versione 4 è formato, per l’appunto, da 4 blocchi, ognuno dei quali composto da 3 cifre separate.

I valori che si possono trovare oscillano sempre nella fascia numerica 0 – 255 e sono separati con il punto “.”.

Di conseguenza, appare chiaro che IPv4 generi ogni singolo indirizzo a 32 bit.

Purtroppo, però, tale versione si sta avvicinando al suo “pensionamento”, in quanto permette di creare “solo” 4 miliardi e 300 milioni di indirizzi.

Per quanto possa sembrare una cifra “astronomica”, presto o tardi si esauriranno, dal momento che sempre più persone al mondo si stanno dotando di almeno 1 accesso ad internet a testa.

Ecco perché la versione 6 sta prendendo il “sopravvento” per diventare, a breve, il protocollo standard che sarà utilizzato a livello globale.

Cos’è l’indirizzo IP versione 6?

ipv6

Esempio di indirizzo IP versione 6 (fonte: Wikipedia)

A differenza del precedente, gli indirizzi IP versione 6 sono composti da 8 blocchi, ognuno dei quali contiene fino a 4 valori numerici in “base 16” e/o lettere minuscole dell’alfabeto latino.

Inoltre, “salta all’occhio” immediatamente la separazione dei blocchi effettuata con i 2 puntini “:”.

Presto diventerà la versione standard visto che permette di creare fino a 7,9 x 1028 indirizzi univoci!!

Di conseguenza, è come fossero inesauribili, dal momento che la popolazione terrestre non potrebbe mai arrivare a tale cifra.

Infine, per tutta una serie di questioni tecniche decisamente complesse, gli IPv6 rendono pure la navigazione più fluida.

Bene, ma perché mai dovremmo preoccuparci di questo indirizzo IP? Andiamo subito al prossimo paragrafo così scoprirai fatti davvero inquietanti.

Fatti inquietanti sull’indirizzo IP di cui nessuno parla

  1. A differenza della SIM card per avere un nuovo numero telefonico, per ottenere un indirizzo IP non serve fare alcuna richiesta, né recarsi chissà dove.
  2. Infatti, ci viene assegnato di default dal provider di rete ogni qualvolta decidiamo di connetterci ad Internet.
  3. Ah che bello, una volta tanto non bisogna sbattersi, vero? Eh no, cacchio! Gli indirizzi IP dei provider hanno la grandissima pecca che possono rivelare tutto su di noi.
  4. Infatti, da una semplice analisi, questo numero rivela la nostra posizione geografica, ma anche l’intestatario della connessione, così come tutti i siti che visita quando naviga.
  5. Insomma, navigare con l’indirizzo IP “in chiaro” (cioè quello del provider) sarebbe un po’ come andare in giro con i propri dati personali stampati a caratteri cubitali sulla maglietta.
  6. Infine, l’indirizzo IP del provider è pure soggetto a diversi blocchi informatici di varia natura.

Come proteggersi da chi spia il nostro IP

Il miglior modo per proteggersi dagli “spioni” è quello di utilizzare una VPN, ovvero le “Reti Virtuali Private” di cui, oramai, si sente spesso parlare.

Molto semplicemente, questi software ci “prestano” gli indirizzi IP dei server che compongono le reti virtuali private stesse.

A differenza di quello del provider, questi nuovi IP non possono essere associati né alla nostra persona, né alla nostra posizione geografica o all’attività compiuta sul web.

Per andare sul sicuro, scegli una delle Top 5 in assoluto.

1

4.8/5

9.7

2

4.6/5

9.6

3

4.5/5

9.5

4

4.4/5

9.4

5

4.3/5

9.3

2. NordVPN

9.6
4.6/5

Funzionalità speciali come navigazione TOR + VPN

3. PrivateVPN

9.5
4.6/5

Perfetta per i Torrent e lo streaming, con un buon rapporto qualità prezzo.

4. CyberGhost

9.4
4.7/5

La più semplice, ottima per i Torrent e senza log. Coupon di prova 45 giorni

5. SurfShark

9.3
4.5/5

La più economica, ma con tante funzionalità

Ti consiglio queste 5 perché:

  1. sono facili sia da installare che da utilizzare, quindi perfette anche per gli utenti poco esperti.
  2. Sono compatibili per tutti i principali dispositivi e sistemi operativi.
  3. I loro elevati standard di sicurezza ti rendono completamente irrintracciabile.
  4. Non pregiudicano la velocità della connessione, pertanto sarà come non averle affatto.

Cos’è l’Indirizzo IP: sezione F.A.Q.

indirizzi-ip

Eccoci nella consueta sezione F.A.Q. realizzata proprio al fine di chiarire ultimi eventuali dubbi o perplessità inerenti questo topic decisamente sottovalutato.

Come hai letto, l’indirizzo IP è un qualcosa di molto delicato perché non puoi mai sapere in che mani finirà quello del provider collegato alla tua persona.

Come non serve essere avvocati per sapere che è stupido andare in giro con i propri dati anagrafici stampati sulla maglietta, analogamente non serve essere un nerd smanettone per capire come tutelarsi.

1. Chi è il proprietario degli indirizzi IP?

Tecnicamente, gli indirizzi IP sono di proprietà della Internet Assigned Numbers Authority (IANA), un ente riconducibile alla Internet Corporation for Assigned Names and Numbers (ICANN).

Gli IP, poi, vengono dati in locazione ai provider, i quali, a loro volta, li danno in sub-locazione a noi utenti

2. Quanti sono gli indirizzi IP al mondo?

Secondo la CNN, attualmente ci sono qualcosa come 340 trilioni di trilioni di trilioni di indirizzi IP in tutto il mondo.

Sono aumentati esponenzialmente a seguito dello “switch” tra il protocollo Ipv4 e l’IPv6 più recente.

3. È illegale cercare l’indirizzo IP di qualcun altro?

indirizzo-ip-cosè

No, il solo cercare l’indirizzo IP di qualcuno non è illegale. Ovviamente, però, quelli di dominio pubblico non sono mai afferiti ad una persona fisica, ma solo ai server del provider che operano in quella provincia.

È illegale, invece, tentare di risalire all’identità di un utente forzando o violando qualsivoglia sistema informatico senza averne l’esplicita autorizzazione.

4. Perché il mio indirizzo IP cambia sempre?

Quello che cambia è l’indirizzo IP dinamico, solitamente ogni 24 ore oppure ogni qualvolta ci si connetta alla rete. Al contrario, quello statico rimane invariato.

5. Come trovare l’indirizzo IP?

Se vuoi conoscere il tuo indirizzo IP pubblico clicca qui per accedere ad una sorta di “pubblico registro” degli IP.

Invece, nel caso tu voglia trovare quello privato, segui i prossimi mini tutorial per:

a) Windows

  1. Clicca “Start” per aprire il menù e, poi ancora, su “Impostazioni” (simbolo della rotellina da ingranaggio).
  2. Adesso, clicca su “Rete e Internet” nella finestra che si è appena aperta.
  3. Ora, fai click su “Ethernet” o “Wi-fi”, a seconda di come sei effettivamente connesso alla rete e, infine, su “Proprietà hardware”.
  4. A questo punto, apparirà un lungo elenco di dati, tra cui anche il tuo IP privato.

b) Mac

  1. Dai un doppio click sull’icona “Rete” e, successivamente, su “Preferenze di sistema”.
  2. Fai click su “Ethernet” o “Wi-Fi” a seconda del caso e vedrai comparire il tuo indirizzo IP in centro schermo.

c) Android

  1. Fai tap su “Impostazioni”, poi ancora su “Rete Internet”.
  2. Adesso fai nuovamente tap su “Wi Fi” e, infine, sul nome della connessione attiva.
  3. Ora sullo schermo vedrai il solito elenco di dati, tra cui anche l’IP.

d) iOS

  1. Fai tap sull’icona “Impostazioni” e poi ancora su “Wi fi”.
  2. Fai tap sulla connessione attiva per far apparire la solita schermata con i soliti dati.

Dal momento che questi mini-tutorial rappresentano il minimo indispensabile, ti invito ad approfondire leggendo la mia guida in cui spiego proprio come trovare l’indirizzo IP di qualsiasi dispositivo elettronico.

6. Come cambiare indirizzo IP?

Essenzialmente, puoi cambiare indirizzo IP grazie a questi 4 metodi:

  1. VPN
  2. TOR browser
  3. Variazione del DNS
  4. Server Proxy

Per saperne di più, dai uno sguardo alla mia guida in cui parlo di come cambiare indirizzo IP nel modo più sicuro.

cosè-indirizzo-ip

7. Come nascondere l’indirizzo IP?

Tecnicamente, è impossibile nascondere l’indirizzo IP in quanto tale, dal momento che per navigare te ne serve uno, per forza.

Nonostante ciò, puoi sempre “prenderne in prestito” uno da utilizzare in sostituzione a quello del provider (ossia il tuo IP reale privato).

Per saperne di più, leggi la mia guida in cui spiego proprio come nascondere l’indirizzo IP senza essere tracciati.

8. Cosa succede se si cambia l’indirizzo IP?

Se cambi l’IP manualmente inserendo valori a caso o sbagliati rischi non riuscire più a navigare in rete, salvo ripristinare quelli iniziali.

Invece, se cambi l’indirizzo con altri metodi, rischi di incappare in qualche geo-restrizione. In pratica, sono quei blocchi informatici che, solitamente, vengono applicati sulle piattaforme di streaming.

Ad ogni modo, se usi una delle VPN che ti ho consigliato il problema smette di esistere, dal momento che avrai a tua disposizione gli indirizzi IP di 90 paesi del mondo.

9. È legale cambiare IP?

Sì, nei paesi occidentali è perfettamente legale. Infatti, le compagnie che, ad esempio, lavorano nel settore delle VPN, operano tutte alla “luce del sole”.

Quindi, è legale scaricare questi programmi, così come utilizzarli per cambiare il proprio indirizzo IP.

Al contrario, questi software sono banditi in paesi come la Cina. Nessuno controllerà mai i tuoi dispositivi, tuttavia è fondamentale partire con una VPN già installata, in quanto da lì non puoi collegarti ai siti da cui scaricarle.

Riepilogo finale su cos’è l’indirizzo IP e perché te ne deve importare

  1. L‘indirizzo IP è un codice che serve per consentire la comunicazione tra 2 dispositivi facenti parte di una stessa rete (ad esempio, il tuo PC o smartphone e il server del mio sito “LeMiglioriVPN.com”).
  2. Può essere composto da soli numeri se generato con la versione 4 (IPv4), oppure sia da numeri che da lettere dell’alfabeto latino se generato con la versione 6 (IPv6).
  3. In entrambi i casi, l’indirizzo IP che ti viene assegnato di default dal provider di rete ti può esporre a tutta una serie di rischi connessi alla privacy.
  4. Infatti, l’indirizzo IP privato permette di risalire all’intestatario della connessione, alla sua posizione geografica e alle attività che svolge in rete.
  5. Uno dei migliori metodi per proteggersi consiste nell’utilizzare una VPN, ovvero un software che “ci presta” gli indirizzi IP fittizi dei suoi server.
  6. Se vuoi scoprire meglio le loro potenzialità, ti suggerisco di scroccare 30 giorni gratis ad ExpressVPN.

PROVA GRATIS
Proteggi il tuo indirizzo IP privato con ExpressVPN

Prova ExpressVPN a gratis sfruttando la loro prova gratuita. Difenditi dagli spioni e dal governo ora.

Fammi sapere cosa ne pensi

Leave a reply

Diffida Dalle Imitazioni

Ho solo un sito ed è LeMiglioriVPN.com, vari siti copiano i miei articoli e guide Originali, diffida dalle imitazioni e condividi i miei articoli.

Per iniziare

In evidenza

LeMiglioriVPN.com
Logo