ExpressVPN recensione: la miglior VPN sul mercato? – Tutto quello che devi sapere!

Il mio articolo è stato aggiornato il: 13.4.2024

Stai per scoprire il mondo di ExpressVPN, ma non si tratta solo di una semplice recensione. Ti sei mai chiesto se le voci sui famosi 30 giorni gratis di Express VPN siano realtà o solo un mito urbano? Beh, sei arrivato nel posto giusto per scoprirlo. In questa guida, non solo ti porterò dietro le quinte di ExpressVPN, ma ti svelerò anche i segreti che nessuno osa raccontare. Preparati a un viaggio che va oltre la classica ExpressVPN recensione, un’avventura nel cuore della sicurezza digitale dove le sorprese sono all’ordine del giorno. Rimani con me, perché sto per rivelarti come sfruttare al massimo il tuo VPN, in modi che non avresti mai immaginato.

Offerta esclusiva: 3 mesi extra gratis

Scopri l’offerta limitata di ExpressVPN per i lettori di LeMiglioriVPN.com:
3 mesi extra gratis e garanzia di rimborso a 30 giorni senza spiegazioni!

Cenni preliminari su ExpressVPN

  1. Express VPN è stata fondata nel 2009 e ha sede nelle Isole Vergini Britanniche, un territorio molto apprezzato per la sua legislazione che tutela la riservatezza dei dati.
  2. Cronaca nera a parte, ExpressVPN è, molto probabilmente, il miglior software attualmente disponibile perché, oltre alla sicurezza, garantisce anche le prestazioni migliori.
  3. Nel 2022, ExpressVPN ha messo in palio 100 mila dollari per chiunque fosse stato in grado di trovarle un bug.
  4. Nel 2023, la compagnia ha toccato un record piuttosto invidiabile: 4 milioni di utenti attivi in tutto il mondo (praticamente l’intera popolazione della Croazia).

Scheda Tecnica di ExpressVPN

Traffico datiIllimitato
Tipo di retePrivata
CriptografiaAES-256-GCM
Server SwitchesIllimitati
Servern/a
Indirizzi IPn/a
ProtocolliLightway, OpenVPN (TCP, UDP), L2TP-IPsec
Devices Supportati Windows, Mac, iOS, Android, Linux, Routers, Smart TV, Consolle
Supporto OpenVPNSupporto per SSL-based OpenVPN protocol con 256-bit data encryption.
Tipo di supporto24/7 mail, chat, ticket
Soddisfatti o rimborsati ?Possibilità di recesso entro 30 giorni
 Nazioni coperte105 nazioni
Multi Loginfino a 8 login simultanei

Ottieni ExpressVPN con 3 mesi extra gratuiti

Interfaccia e aspetto di ExpressVPN

Uno dei punti di forza di ExpressVPN è, sicuramente, la sua interfaccia molto intuitiva che permette di sfruttare tutte le sue funzionalità anche a chi ha poca dimestichezza con l’informatica.

Mi ricordo ancora agli inizi di questa mia avventura: grazie alla facilità di utilizzo di ExpressVPN ho subito avuto chiaro tutte le sue potenzialità.

All’atto pratico, si tratta di un software (o “app) che si può installare sui seguenti dispositivi:

  • Windows
  • macOS
  • Android
  • iOS
  • Chromebook
  • Linux

Non solo, Express VPN è compatibile anche con le seguenti smart TV (o “smart device”):

  • Samsung TV
  • Android TV
  • Sony
  • Apple TV
  • Fire Stick
  • Chromecast
  • Roku

Volendo, puoi installare ExpressVPN anche sui router:

  • Asus RT-AC56(U/R/S)
  • Asus RT-AC68U (fino al v3)
  • Asus RT-AC87U
  • Linksys EA6200
  • Linksys WRT1200AC
  • Linksys WRT1900AC(S)
  • Linksys WRT3200ACM
  • Linksys WRT32X
  • Netgear R6300v2
  • Netgear R6400v2
  • Netgear Nighthawk R6700v3
  • Netgear Nighthawk R7000
  • Netgear Nighthawk R7000P

Bene, terminati gli aspetti preliminari, ora passiamo subito alle sue esclusive funzionalità.

Principali funzionalità di ExpressVPN

Al momento, Express VPN offre le seguenti funzionalità esclusive:

  1. Split Tunneling
  2. Kill Switch
  3. DNS Privato
  4. Threat Manager
  5. Port Forwarding
  6. Password Manager
  7. Parental Control
  8. Ad Blocker

Se hai già smanettato con questi software, sono sicuro che alcune di queste funzionalità ti sono familiari.

Altre, magari, le senti nominare per la prima volta solo ora. Quindi, nei prossimi sotto-paragrafi troverai una breve spiegazione di ciascuna.

1. Split Tunneling

Iniziamo la spiegazione delle funzionalità di ExpressVPN prendendo in esame lo “Split Tunneling”, un tool davvero molto utile in certe situazioni.

Allora, chiunque utilizzi una VPN lo fa per navigare in incognito e cambiare l’indirizzo IP, dal momento che quest’ultimo può rivelare la nostra identità, ma anche le attività online, piuttosto che la posizione geografica.

Detto ciò, oramai tutti utilizziamo quotidianamente l’app delle previsioni meteo, piuttosto che il navigatore.

In questi casi, quindi, avremmo bisogno del nostro IP reale, al fine di ottenere risultati corretti e non sfalsati.

Di conseguenza, grazie allo “Split Tunneling” puoi indicare a Express VPN quali app non inglobare nel traffico crittografato.

Personalmente, trovo questa funzionalità davvero utile e comoda, specialmente per chi è pigro come me.

2. Kill Switch

Beh, oramai tutte le VPN degne di questo nome offrono il “Kill Switch”. Non a caso, ExpressVPN è stata una delle prime a metterlo “di serie”.

In cosa consiste? Devi sapere che quando cade la connessione, cade anche la VPN, naturalmente.

A tal proposito, il “Kill Switch” fa sì che si riattivi prima quest’ultima e, solo successivamente, anche la linea fornita dal provider.

Ciò per evitare possibili fughe di dati, dal momento che, in questo frangente, saresti comunque vulnerabile. Per tenerlo attivo di default non devi fare altro che cliccare o fare tap sull’apposita voce.

3. DNS Privato

Un’altra funzionalità di ExpressVPN molto interessante è il “DNS Privato”. Senza annoiarti con una spiegazione troppo tecnica, “DNS” è l’acronimo di “Domain Name System”.

In pratica, è quel sistema che ci consente di raggiungere un sito digitando il nome, anziché il rispettivo indirizzo IP composto di caratteri numerici difficili da ricordare.

Molte VPN di scarso valore ti danno sì un nuovo IP, peccato per che i tuoi DNS rimarrebbero quelli del provider. Grazie a “DNS Privato” di Express VPN, quindi, ne avrai di esclusivi e non associabili alla tua persona.

4. Threat Manager

Proseguiamo la spiegazione delle funzionalità di ExpressVPN con “Threat Manager” che, oggigiorno, considero quasi “essenziale”.

In poche parole, impedisce ai tracker di terze parti di intercettare i tuoi dati mentre navighi su siti internet e/o utilizzi determinate app.

Insomma, siamo sempre e costantemente bombardati da annunci pubblicitari di ogni sorta e “Threat Manager” è davvero lo strumento più pratico ed efficace che ci permette di proteggerci anche contro queste subdole minacce.

5. Port Forwarding

Chiudiamo la spiegazione delle funzionalità di ExpressVPN con il “Port Forwarding”, oramai molto diffusa in questo ambito.

Anche in questo caso non ti tedierò con noiose nozioni tecniche, quindi ti basti sapere che si tratta di un modo per raggiungere un host con indirizzo IP privato, passando da uno pubblico.

In termini più pratici, grazie al “Port Forwarding” aumenti le velocità di download, di conseguenza è perfetta per tutti coloro che vogliono scaricare file Torrent e P2P.

6. Password Manager

Tra le nuovissime funzionalità di ExpressVPN troviamo Password Manager che, come facilmente intuibile, serve a proteggere le nostre credenziali.

Eh già, oggigiorno ognuno di noi ha decine e decine di account diversi. Gli immancabili social network, ma anche piattaforme di lavoro online, piuttosto che home-banking e cloud vari.

Utilizzare la stessa password per tutti gli account è da stupidi, visto che, qualora venisse intercettata, sarebbe la fine.

Quindi, si rende necessario impostarne di diverse macome cacchio si fa a ricordarsele tutte? Impossibile.

Certo, si possono sempre scrivere da qualche parte ma, nel caso perdessi il file (o un eventuale foglio di carta), non avresti più accesso ai tuoi dati.

Per fortuna, c’è proprio Password Manager di ExpressVPN che, all’atto pratico, è “caveau digitale crittografato” in cui salvare in modo sicuro password e altri dati sensibili.

Molto semplicemente, a te basterà ricordarti una sola password, visto che tutte le altre verranno salvate li dentro e rese impossibili da hackerare, proprio grazie alla crittografia.

7. Parental Control

Tra le funzionalità di ExpressVPN uscite di recente c’è anche il Parental Control. È vero, fino a qualche anno fa pochi lo usavano.

Ora, invece, è diventato una vera e propria necessità per tutti coloro che hanno bambini piccoli.

Oggigiorno, infatti, Internet è accessibile a chiunque. Purtroppo, però, lo sono anche i peggiori contenuti e non sempre i genitori riescono a monitorare i figli come vorrebbero.

Senza contare che diversi marmocchi sanno smanettare meglio di papà e mamma messi assieme, riuscendo ad eludere i blocchi più blandi.

Al contrario, ExpressVPN ti mette a disposizione tutti gli strumenti più efficaci per proteggere i device in uso ai minori.

Non solo, aggiorna ogni settimana la lista dei siti vietati, di conseguenza hai la garanzia che i tuoi figli non potranno mai accedere a quei siti da cui è bene che stiano alla larga.

8. Ad Blocker

Infine, concludo questa sezione della mia recensione di ExpressVPN dedicata alla funzionalità con Ad Blocker, un altro tool “nuovo di zecca”.

Certo, è doveroso navigare su Internet in modo sicuro. Al tempo stesso, però, è anche necessario poterlo fare con una certa tranquillità.

Hai presente quando si aprono quelle fastidiose pubblicità sotto forma di pop-up o finestre? Ecco, io non le sopporto proprio!

Per fortuna, grazie ad ExpressVPN e al suo Ad Blocker ho risolto il problema in pochi secondi e su ogni mio device, semplicemente attivando la funzionalità.

Ogni tanto capita che qualche pubblicità mi si apra ancora. É normale, dato che ne vengono “sfornate” a tutto spiano, nonostante ExpressVPN aggiorni la sua “black list” settimana per settimana.

In ogni caso, quelle su cui incappo ora saranno – sì e no – il 5 % rispetto a quelle che mi si aprivano senza Ad Blocker.

offerta expressvpn

Protocolli di sicurezza impiegati da ExpressVPN

I protocolli impiegati da Express VPN per crittografare il traffico dati sono i seguenti:

  1. Lightway
  2. L2TP/IPsec
  3. OpenVPN
  4. IKEv2

Anche in relazione ai protocolli di sicurezza non voglio lasciare nulla al caso. Quindi, per saperne di più, andiamo subito ai prossimi sotto-paragrafi in cui troverai delle brevi spiegazioni.

1. Lightway

Iniziamo anche la spiegazione dei protocolli di ExpressVPN con “Lightway”, una vera e propria esclusiva di questa compagnia.

Infatti, questo utilizza wolfSSL, la cui rispettiva libreria crittografica è già stata abbondantemente verificata da terze parti, anche in relazione allo standard FIPS 140-2.

Non solo, Express VPN ha pure pubblicato il codice sorgente del protocollo “Lightway” proprio su GitHub in licenza open source.

Ciò da a tutti gli utenti la possibilità di verificare in prima persona il reale livello di crittografia che viene applicato sui loro dati.

2. L2TP/IPsec

Proseguiamo la spiegazione dei protocolli ExpressVPN con “L2TP/IPsec”. Quest’ultimo, altro non è che la “fusione” dei protocolli “L2TP” e “IPsec”.

Si tratta dei primi in assoluto, pertanto presentavano diverse criticità. Di conseguenza, un team di sviluppatori ha deciso di unire i loro punti di forza, riducendo quelli di debolezza.

Detto ciò, sebbene offra un buon livello di sicurezza, a volte con esso si può registrare un calo delle prestazioni complessive, dal momento che è meno performante degli altri protocolli.

3. OpenVPN

Poteva forse mancare il protocollo “OpenVPN”? Certo che no, infatti ExpressVPN permette ai suoi utenti di utilizzare pure questo.

Dal momento che si tratta di un protocollo così detto “open source”, questopuò essere facilmente configurato per camuffare il proprio traffico crittografato, facendolo risultare come proveniente da un normalissimo provider di rete.

Non a caso, “OpenVPN” è l’ideale per eludere il rilevamento da parte di filtri e firewall.

Dal momento che è già stato ampiamente verificato da ricercatori indipendenti riconosciuti, oggi risulta la soluzione più adatta anche in ambienti ambienti “sensibili” e riservati.

4. IKEv2

Infine, un altro protocollo di ExpressVPN molto interessante è “IKEv2” di nuova generazione.

Molto apprezzato per la sicurezza che riesce a garantire, così come anche per il fatto che non pregiudica per niente le prestazioni della linea.

Tuttavia, dal momento che viene impiegato in ambito aziendale, il protocollo “IKEv2” non supporta Linux ed è pure difficoltoso da gestire per via della sua rigorosa licenza.

ExpressVPN, quindi, si avvale di un’implementazione “open source” per garantirne l’integrità.

Tra l’altro, è “IKEv2” è quello che viene sfruttato quando si va a scegliere “Automatico” nella sezione dedicata proprio ai protocolli.

Recensione ExpressVPN: come installarla su ogni device

  1. Windows
  2. MacOS
  3. Android
  4. iOS
  5. Linux
  6. Router

Ora che a questo punto della mia recensione su ExpressVPN hai compreso tutte le sue potenzialità, andiamo sul pratico.

Infatti, nei sotto-paragrafi a seguire troverai il singolo tutorial per ogni device elencato qui sopra.

Quindi, segui scrupolosamente quello (o quelli) che ti interessa di più.

1. Windows

  1. Per prima cosa, devi creare il tuo account ExpressVPN. L’hai già fatto? In tal caso tieniti sottomano il codice ottenuto in fase di iscrizione.
  2. Adesso, recati sul sito ufficiale e clicca la sezione “Download VPN” che trovi sul menù principale in alto.
  3. Quindi, clicca su “Windows”, avendo cura di scegliere la release compatibile con la versione di sistema operativo effettivamente in uso.
  4. Attendi che il download si completi.
  5. Ora, devi cliccare sul file eseguibile e proseguire con l’installazione guidata.
  6. A questo punto, troverai l’icona di ExpressVPN sul desktop (o in qualsiasi altro posto tu l’abbia salvata), quindi cliccaci sopra.
  7. Successivamente, inserisci il codice cliente ottenuto in fase di attivazione.
  8. Infine, attiva ExpressVPN scegliendo una nuova posizione server (fai click sopra alla nazione di cui vorresti ottenere l’IP).

2. MacOS

  1. Registra il tuo account ExpressVPN o, in alternativa, assicurati di avere disponibile il codice ottenuto in fase di registrazione account.
  2. Successivamente, entra nel sito ufficiale di ExpressVPN e clicca sula voce “Download VPN” che trovi nel menù principale.
  3. Quindi, esegui il download cliccando sulla versione del tuo sistema operativo Mac effettivamente in uso.
  4. Ora, dal Dok, entra nella cartella Download.
  5. E ancora, fai click sul file per far partire l’installazione. Appena verrà richiesto, autenticati con il tuo ID Apple per concludere l’operazione.
  6. Arrivato fino a qui, fai click sull’icona di ExpressVPN e inserisci il codice cliente.
  7. Per finire, concludi la configurazione cliccando sulla nazione che preferisci.

3. Android

  1. Sebbene tu possa farlo anche da Google Play Store, io ti consiglio di scaricare il client andando sul sito ufficiale ExpressVPN, non prima di aver registrato il tuo account.
  2. Quindi, devi fare fai tap sulla solita sezione “Download VPN” e, successivamente, proprio su “Android”.
  3. Scarica il client e attendi che l’operazione si concluda.
  4. Procedi facendo tap sul file appena scaricato e prosegui in modo da ultimare l’installazione.
  5. A questo punto, vedrai senz’altro l’icona di ExpressVPN sulla Home del tuo dispositivo Android. Devi fare tap sopra e, chiaramente, inserire il codice cliente ottenuto subito dopo esserti registrato.
  6. Come ultimo passaggio, attiva ExpressVPN scegliendo una nuova posizione server, cioè facendo tap sopra al paese da cui vorresti risultare connesso.

4. iOS

  1. Per scaricare ExpressVPN puoi andare sull’Apple Store ma, personalmente ti consiglio di recarti sempre sul sito ufficiale. Naturalmente, devi prima registrare il tuo account per avere il codice cliente.
  2. Completato lo step precedente, fai tap su “Download VPN” e, poi ancora, su “iOS – iPhone e iPad”.
  3. Adesso, scarica il file sul tuo device e vai avanti con l’installazione guidata.
  4. Come avviene per qualsiasi dispositivo della casa madre in questione, autenticati grazie al tuo Apple ID.
  5. Una volta installata ExpressVPN, devi fare tap sull’icona che trovi sulla Home del tuo device ed eseguire il login inserendo il codice cliente.
  6. In conclusione, fai tap sopra al paese di cui vorresti ottenere l’indirizzo IP ed il gioco è fatto.

5. Linux

Se usi Linux sai bene che è piuttosto macchinoso da usare, essendoci un’interfaccia grafica piuttosto “limitata”, se così si può dire.

Quindi, per praticità, eccoti diversi tutorial, a seconda delle operazioni che devi compiere. Il tutto, chiaramente, a partire dall’installazione.

5.1 Come installare ExpressVPN su Linux

  1. Per attivare ExpressVPN su Linux devi, prima di tutto, andare sul sito ufficiale, registrare un account e segnarti il codice cliente.
  2. Dopodiché, vai su “Download VPN” e clicca, per l’appunto, “Linux”.
  3. Quindi, scarica il firmware per la versione del dispositivo effettivamente in uso.
  4. Fatto ciò, apri il terminale e vai alla cartella in cui è stato salvato il file di installazione, proprio per poterne leggere il nome.
  5. Una volta dentro, esegui il comando: sudo dpkg -i [nome file di installazione].
  6. Completato il passaggio precedente, devi attivare il client aprendo un nuovo terminale, digitando il comando: expressvpn activate e incollando il codice cliente ottenuto in fase di attivazione.
  7. A questo punto, comparirà un messaggio in cui ti verrà chiesto se desideri inviare la diagnostica ad ExpressVPN ogni qualvolta si verifichi un mal funzionamento: “Y” per “Sì”, oppure “N” per “No”.
  8. Scegli l’opzione che preferisci per concludere la fase di installazione.

5.2 Come usare ExpressVPN su Linux

Purtroppo, usare ExpressVPN su Linux non è altrettanto semplice quanto lo sia su Windows, piuttosto che su MacOS.

Ad ogni modo, grazie ai tutorial che seguono sarai in grado di padroneggiarla alla grande. Assicurati, solo, di eseguire i comandi in modo corretto, evitando errori di battitura.

5.2.1 Connessione al server
  1. Prima di tutto, apri il terminale ed esegui il comando: expressvpn connect.
  2. Successivamente, apparirà un messaggio che conferma l’attivazione della connessione crittografata.
  3. In questo modo, acquisirai automaticamente l’indirizzo IP dell’ultimo server utilizzato. Se è la prima connessione in assoluto, invece, verrai connesso – sempre automaticamente – al server più veloce.
  4. Infine, per verificare i dettagli delle connessione crittografata ti basta digitare il comando: expressvpn.
5.2.2 Disconnessione dal server
  1. Se hai ExpressVPN attiva e vorresti disconnetterti dal server, allora apri il terminale ed esegui il comando: expressvpn disconnect.
  2. Così facendo, verrai disconnesso all’istante e, a conferma di ciò, apparirà un’apposita notifica riguardante lo stato della VPN stessa.
5.2.3 Cambiare Server
  1. Connetti ad ExpressVPN o, se l’hai già fatto, vai diretto al terminale ed esegui il comando: expressvpn list.
  2. Come vedrai, apparirà proprio la lista di tutti i server disponibili a cui puoi connetterti, con rispettivo nome e “Alias”.
  3. Adesso, quindi, scegli il server che preferisci ed esegui uno dei comandi: expressvpn connect [LOCATION] o expressvpn connect [ALIAS].
  4. Per la posizione server di Londra, ad esempio, puoi digitare: expressvpn connect UK – London, oppure expressvpn connect uklo
  5. Anche in questo caso, apparirà una notifica che ti avviserà dell’avvenuto cambio server.

6. Router

  1. Ovviamente, come prima cosa devi scegliere il modello di Router e una VPN. Se vuoi consiglio, opta per un ASUS, li trovo davvero ottimi.
  2. Come sempre, procedi con la creazione del tuo account e scarica il firmware compatibile con il Router che hai scelto.
  3. Adesso, quindi, collega il Router ASUS ad internet e, chiaramente, al device che utilizzerai per la configurazione (consiglio un fisso per il semplice fatto che è più comodo).
  4. Ora, apri il browser e, sulla barra, digita l’indirizzo IP del Router. Solitamente, è riportato sull’etichetta incollata sul retro del device stesso.
  5. A questo punto, nonostante ogni modello di Router sia diverso, in realtà la sezione che ci interessa è sempre la stessa più o meno (“Amministrazione” o “Avanzate”), quindi entraci.
  6. Nella sotto-sezione “Firmware”, carica il file “.trx” che hai scaricato dal sito di ExpressVPN.
  7. Infine, terminato anche quest’ultimo passaggio, riavvia il Router e morta lì.

Tutto ciò che puoi fare con ExpressVPN

Una volta che hai scaricato, installato e attivato Express VPN puoi:

  1. sbloccare le piattaforme streaming.
  2. Condividere file Torrent e P2P.
  3. Accedere al Dark Web.
  4. Gaming.

Come abbiamo avuto modo di comprendere, grazie ad ExpressVPN possiamo navigare in incognito, così come nascondere l’indirizzo IP.

Questa condizione, quindi, ci permette di risolvere tutte una serie di problemi pratici, semplicemente con un click.

Ecco, allora, tutto ciò che puoi fare con questa fantastica VPN.

1. Sbloccare le piattaforme streaming

Uno degli impieghi più comuni di ExpressVPN è proprio lo sblocco delle piattaforme streaming. Infatti, i rispettivi cataloghi nazionali sono accessibili solo da coloro che si connettono da quel determinato paese.

Di conseguenza, ciò è un grosso problema per noi italiani quando siamo all’estero, così come quando vogliamo vedere film e serie TV in madrelingua straniera dall’Italia.

Di conseguenza, l’unica soluzione è proprio quella di cambiare indirizzo IP grazie ad un software performante come questo, in modo da non pregiudicare la qualità e fluidità degli streaming.

Sai, viaggio spesso in giro per il mondo e, fino ad ora, devo ammettere che ExpressVPN non mi ha mai tradito, consentendomi di sbloccare tutte le principali piattaforme streaming, incluse quelle più bastarde.

Se ti va, puoi vedere come si coporta ExpressVPN con Netflix nella mia guida di approfondimento in cui troverai anche un video utorial.

Sblocca Netflix con ExpressVPN

RIMBORSO GARANTITO ENTRO 30 GIORNI + 3 MESI GRATIS

2. Condividere file Torrent e P2P

Non solo, molti di coloro che usano le VPN si avvalgono di tali software per poter condividere file Torrent e P2P senza rischiare di essere beccati.

Infatti, il 90% dei file in circolazione è protetto da copyright, pertanto la loro condivisione è da considerarsi del tutto illecita.

Anche i questo caso, ExpressVPN ti fornisce tutti gli strumenti per proteggere la privacy senza, però, rinunciare alle alte velocità, sia in upload, che in download.

Ad ogni modo, leggendo la guida dedicata alle migliori VPN per Torrent e P2P troverai senz’altro tutte le informazioni del caso.

Proteggiti mentre scarichi file Torrent con ExpressVPN

RIMBORSO GARANTITO ENTRO 30 GIORNI + 3 MESI GRATIS

3. Accedere al Dark Web

E’ vero, per accedere al Dark Web non serve necessariamente una VPN. Tuttavia, questa è fortemente consigliata.

Certo, ci pensa già TOR browser a fornirti un nuovo indirizzo IP, tuttavia tieni presente che devi attraversare il nodo di entrata e, successivamente, quello di uscita dalla rete Onion.

Purtroppo, sono proprio questi i frangenti più delicati, dal momento che, se qualcuno ti tenesse sotto controllo, ecco che potrebbe risalire al tuo reale indirizzo IP.

Puoi evitare tutto ciò attivando preventivamente ExpressVPN, proprio come spiego nella mia guida dedicata, per l’appunto al Dark Web e a come entrarci in sicurezza.

Non solo, se sei impaziente tanto quanto lo sono io, vedrai che ExpressVPN ti permetterà di navigare nella “parte oscura” della rete a tutta velocità.

Proteggiti nel Dark Web con ExpressVPN

RIMBORSO GARANTITO ENTRO 30 GIORNI + 3 MESI GRATIS

4. Fare gaming

Infine, ExpressVPN si rivela ottima anche per fare gaming, visto che le attuali consolle di gioco sono tutte connesse in rete e, pertanto, soggiacciono agli stessi problemi che riguardano PC, smartphone e quant’altro.

Nello specifico, sappi che diversi tornei sono riservati solo a coloro che si connettono da una determinata nazione.

Quindi, ecco che puoi risolvere questo problema semplicemente cambiando il tuo indirizzo IP.

Non solo, nel gaming si verificano attacchi DDoS spesso e volentieri. Per fortuna, i protocolli di sicurezza di ExpressVPN ti proteggono anche in questo frangente.

Il tutto, chiaramente, senza pregiudicare le prestazioni. Non so te, ma io non ce la faccio proprio a giocare quando la connessione è troppo lenta.

Previeni attacchi DDoS con ExpressVPN

RIMBORSO GARANTITO ENTRO 30 GIORNI + 3 MESI GRATIS

Quanto costa ExpressVPN?

Di listino, Express VPN costerebbe 12,12 euro al mese.

expressvpn-quanto-costa-prezzi

Nell’immagine è riportata la promozione riservata a tutti i miei Lettori. Clicca sul coupon qui sotto e ottieni ExpressVPN pagandola solo 6,24 euro al mese e approfittando di 3 mesi extra gratis!

ExpressVPN scontata solo per i miei lettori

RIMBORSO GARANTITO ENTRO 30 GIORNI + 3 MESI GRATIS

ExpressVPN recensioni: parola alla rete

Ho fatto alcune ricerche in rete e, dando un occhio alle diverse ExpressVPN recensioni pubblicate, devo ammettere che ho solo trovato le conferme che pensavo.

Insomma, non sono l’unico che ritiene questo software eccezionale. Ad esempio, gli utenti/iscritti del noto sito TrustPilot le hanno assegnato un punteggio complessivo di 4,6 / 5 per un totale di oltre 23 mila recensioni.

E ancora, come non citare le ExpressVPN recensioni postate su Reddit, il noto social network/forum in cui si parla anche di informatica.

I suoi utenti/iscritti la ritengono un ottima VPN, in virtù della sua facilità di utilizzo, ma anche della sua velocità e prestazioni complessive.

Infine, sempre a riprova della bontà del prodotto in questione, anche la famosa piattaforma ScamAdvisor evidenza che si tratta di un servizio del tutto legittimo.

Tra l’altro, erogato pure da una solida azienda che fornisce tutte le garanzie del caso.

I punti chiave di questa mia recensione su ExpressVPN

  1. ExpressVPN è stata lanciata nel 2009, ha sede nelle Isole Vergini Britanniche e, ad oggi, vanta più di 4 milioni di utenti attivi in tutto il mondo, Italia inclusa.
  2. È compatibile con i sistemi Windows, macOS, Android, iOS, Chromebook e Linux. Inoltre, si può installare anche su diverse smart TV, router e altri device.
  3. I protocolli di sicurezza impiegati sono Lightway, L2TP/IPsec, OpenVPN e IKEv2 che puoi impostare con un semplice click.
  4. Una volta installata, ExpressVPN ti permette di sbloccare le piattaforme streaming, condividere file Torrent, accedere al Dark Web e fare gaming in piena sicurezza.
  5. Di listino costerebbe 12,12 euro al mese. Tuttavia, ricorda che puoi scroccare 30 giorni gratis a Express VPN approfittando della sua garanzia “Soddisfatto o Rimborsato”.
  6. Non solo: se clicchi il coupon che vedi qui sotto potrai pagarla solo 6,24 euro al mese e ricevere ulteriori 3 mesi in omaggio!

Offerta esclusiva: 3 mesi extra gratis

Scopri l’offerta limitata di ExpressVPN per i lettori di LeMiglioriVPN.com:
3 mesi extra gratis e garanzia di rimborso a 30 giorni senza spiegazioni!

Dubbi o perplessità? Parliamone insieme

Eccoci arrivati anche all’immancabile sezione F.A.Q. che sfrutto per chiarire gli ultimi eventuali dubbi e/o perplessità.

L’argomento VPN è davvero vasto, pertanto potrei scrivere libri interi a riguardo. Nonostante ciò, per poter utilizzare questi software nel quotidiano non serve certo studiare tutti gli aspetti connessi.

Infatti, è sufficiente avere ben chiari i principali, il resto verrà da sé con il passare del tempo.

Detto ciò, quelle che seguiranno sono le domande più cliccate in rete e, nel caso volessi farmene qualcuna, scrivimi pure un commento.

Se, invece, volessi approfondire qualche altro aspetto, vai sulla home de “LeMiglioriVPN.com” e cerca gli argomenti che ti interessano.

1. Come installare ExpressVPN su PC?

Per installare Express VPN su PC devi scaricare l’apposito client sul device, Windows, macOS o Linux che sia.

Dopodiché devi installarlo, effettuare il login e attivarla scegliendo una nuova posizione server.

2. Come usare una VPN italiana?

Per usare una VPN italiana devi scaricare un software come Express VPN e attivarlo scegliendo proprio l’Italia come nuova posizione server.

In questo modo acquisisci gli IP dei server collocati nel nostro Paese e diventi, a tutti gli effetti, un utente italiano

3. Come faccio a sapere se sono sotto VPN?

Per sapere se sei sotto VPN non devi fare altro che accedere nella rispettiva sezione entrando nelle impostazioni di sistema. Infatti, viene sempre notificato quando è attiva.

Per far prima, però, puoi sempre verificare lo stato nella barra di sistema, passando con il mouse sopra l’icona della VPN.

4. Quanto costa l’abbonamento a ExpressVPN?

Solo per i Lettori de “LeMiglioriVPN.com” l’abbonamento ad Express VPN cosa solo 6,38 euro al mese.

In più, ci sono anche 3 mesi in omaggio, ma solo per un periodo di tempo limitato! Quindi affrettati e approfitta subito di questa imperdibile offerta.

5. Come avere Express VPN gratis?

Per avere Express VPN gratis puoi scroccarle 30 giorni approfittando della sua garanzia “Soddisfatto o Rimborsato”, chiedendo la restituzione dei soldi.

In alternativa, puoi averla quasi gratis sfruttando l’offerta riservata ai miei Lettori e dividendo la spesa con altre 4 persone, visto che sono permessi fino a 5 multi-login simultanei.

Così facendo, pagheresti poco più di 1 euro al mese.

9.7 Total Score
Riassunto su ExpressVPN

ExpressVPN è un provider di servizi VPN che offre una connessione internet sicura e privata. Con ExpressVPN, gli utenti possono proteggere la propria privacy online e accedere a contenuti limitati geograficamente in modo anonimo da qualsiasi parte del mondo. ExpressVPN offre una vasta gamma di server in tutto il mondo, una crittografia avanzata, una politica di no-logging (registrazione zero), applicazioni user-friendly per tutte le principali piattaforme e un servizio clienti 24/7. La sua affidabilità, sicurezza e velocità lo rendono una scelta eccellente per coloro che cercano un servizio VPN di alta qualità.

QUALITÀ PREZZO
9
SEMPLICITÀ D'USO
9.5
ACCESSIBILITÀ
9
DEVICES SUPPORTATI
9.5
COPERTURA NAZIONI
9
PROS
  • Server ultraveloci e di nuova generazione in 94 paesi
  • Sever in 94 paesi, incluso Italia, Francia, UK, e Stati Uniti
  • App facili da usare per iPhone/iPad, Mac, Android, Windows, Linux, router, e molto altro
  • Nessun log dellattività o di connessione
  • Sblocca SkyGo, DAZN, Netflix, e altre piattaforme di streaming
CONS
  • Non è la più economica
43 Comments
  1. Direi che ora che è stato aggiornato il client non ci sono concorrenti.
    Precedentemente, ho esitato per l’abbonamento annuale solamente per i piccoli problemi avuti con il precedente Client…. che comunque la rendeva la VPN più veloce che ho provato.
    Il prezzo è un pò alto rispetto alla media, ma io che le ho provate tutte, vi posso dire che non ce ne è una migliore. Anche per l’Ipad è la migliore, vedo tutto quasi sempre in HD con skygo.

  2. Ciao, se lo configuri per partire in automatico, parte in automatico. Altrimenti lo devi lanciare te cliccando su connetti

  3. se può essere utile a qualcuno hanno anche i client linux sia in formato .deb che .rpm

  4. Salve,
    spero di essere nella sezione giusta per una domanda/consiglio.
    Grazie a questo sito sto ponderando l’idea di sottoscrivere un abbonamento ad una VPN.
    Ho visto in questa recensione che expressVpn oltre a permettere la visione di skygo (ho regolare abbonamento sky), permette l’accesso a 3 dispositivi contemporaneamente.
    Volevo chiederle, se io configuro il mio routerVpn, poi tutti i device che si connettono dalla mia rete attraverso il router sono conteggiati come 1 dispositivo o ognuno viene conteggiato a se? Inoltre posso dividere l’abbonamento con un amico o ci sono delle limitazioni?
    La ringrazio
    Simone

    • Ciao,

      Attualmente sono abbonato ad un servizio vpn di altra società .
      Purtroppo solo in seguito ho appreso che acquistando il pacchetto per ios non posso utilizzare tale sevizio su altri dispositivi ( es. Android o pc Windows ), anche nel caso di ExpressVPN c’è questa limitazione oppure sottoscrivo l’abbinamento e poi posso utilizzare il servizio su diversi dispositivi ( fino ad un massimo di 3 connessioni in parallelo ovviamente )?

    • Ciao, se configuri la VPN sul router, il router contera’ come un device.
      Per tanto potrai tranquillamente collegare quanti device vuoi al tuo router che per la VPN conteggeranno sempre 1.
      Questo vale per tutte le VPN

      • Buongiorno se ho ben capito posso connettere fino a 5 device. Ma posso connettere un router wifi ?

        • Ciao, si può collegare il router, a quel punto il route consuma 1 devices. Però poi puoi collegare devices illimitati che non consumano perchè sono in WIFI sul router e di fatto cosi in automatico sotto VPN.

      • Ciao innanzitutto complimenti per la recensione.
        Volevo chiedere se collego la smart tv samsung a server dsn come nella loro videoguida, mi conta come secondo dispositivo collegato simultaneo al PC o al.telefono?

  5. Salve,
    ma expressvpn crea un ip che funziona solo con i browers o anche per i vari software?
    Sono un abbonato sky e vorrei poter usufruire di skygo plus che è un software a parte e devo capire se i servizi sono usufruibili anche all’estero oppure no, in questo caso sarei costretto a disdire l’abbonamento.

    Grazie mille

    Saluti

    Andrea

  6. sakve, ma l’ip che ottengo risulta sempre lo stesso cioe statico? a me serve un ip statico e ita graziue

  7. Salve….. vorrei sapere sono iscritto a netflix.es posso con un vpn accedere a vedere nexflix.it ?o dovrei essere iscritto a netflix italia? Granzie in anticipo

  8. volevo chiedere una cosa: leggo che è buona con torrent e p2p. ma cosa si intende? che il server vpn ti mettere a disposizion una banda di collegamento superiore a quella che possediamo in italia?

    tipo io ho l’adsl 7 mega, se acquistassi un server vpn, ad esempio questa di express vpn andrei più veloce in download e upload o non centra niente? potresti spiegare?

    • Quando ti colleghi a un server VPN per prima cosa quello che fai passa da li per cui il tuo provider non puo identificare la tua attivita’ (se e’ navigazione o p2p torrent).
      Gia’ cosi facendo rimuovi i cosiddetti filtri p2p, che molti provider inseriscono a insaputa dei propri clienti per mitigare l’uso della banda internet di cui in teoria avresti diritto di sfruttare a pieno (i classici casi dove tutto e’ veloce meno il torrent).
      In secondo luogo il download viene fatto appunto dal server VPN che a seconda della velocita’ del provider puo;; scaricare anche molto piu’ veloce rispetto alla tua normale connessione.
      A quel punto pero’ dal server VPN a te, la connessione massima sara’ sempre la tua, che dipende fisicamente dal tuo cablaggio. che pero’ dovrebbe poter essere sfruttata a pieno

  9. Ciao, una domanda, pensi che da qui a breve expressvpn metterà a disposizione un server italiano su cui vedere Dazn italiano? So che funziona con quello canadese (che da un certo punto di vista è meglio visto che ha TUTTA la serie A più champion’s e europa league) però la serie B è solo di esclusiva Dazn Italia. Che dici c’è da essere ottimisti per qualcosa a breve oppure ne passerà di tempo?

  10. Ma la qualità della rete è migliore con una vpn tipo questa o è indifferente?

    • La VPN rende una connessione stabile, non per forza piu’ veloce. Se questo intendi per qualita’. Una connessione normale a volte passa da piu’ punti prima di mandarti indietro i pacchetti dati che richiedi.

  11. Ciao,bello il sito,complimenti! Non ho capito una cosa…Ho una smart TV Samsung,è possibile collegare la VPN alla TV per navigare anonimi??Se si come?Grazie

    • Io con la mia tv Android (una Sony 4K) posso installare ed usare direttamente vpn express sulla tv senza l’ausilio di extra hardware. Se il software della Samsung ti concede l’installazione di app tramite store o usb hai risolto.

    • Ciao, per avere tutti i tuoi dispositivi in casa, connessi alla VPN, e per tanto non mostrare cosa guardi e dove navighi devi impostare la VPN sul router. Se il tuo router non ha un setting per impostare la VPN puoi connettere un altro router al tuo router (un router vpn) e collegare tutti i dispositivi di casa al secondo. Qui spiego come fare su un router asus (tutti gli asus sono uguali come setting vpn) https://www.lemigliorivpn.com/prodotti-per-la-rete/vpn-sul-router-asus/

  12. ho un mese di express vpn come faccio a configurarla sul mio router?

  13. Ciao volevo dire che a me funziona DAZN Italia con gli IP italiani offerti da ExpressVPN.

  14. Ciao!
    Ho delle domande.
    Entro l’estate dovrò trasferirmi in Germania e di certo farò l’abbonamento internet, anche se ancora non so come funziona. Perciò, se volessi utilizzare express VPN per i miei dispositivi di casa (2cellulari, due tv, un tablet ed un computer) dovrei collegarlo al modem? E devo farlo una volta lì o adesso, ma segnando dispositivo per dispositivo? In Italia ho un abbonamento Tim, con tanto di TimVision e sono obbligata a pagarlo, dici che facendo con il router riuscirei ad utilizzarlo? Sono abbastanza confusa, scusa….

    • Ciao, la VPN ha app per ogni dispositivo (che sia PC, mobile etc). Con lo stesso account la usi su tutti i diversi devices. Se poi la vuoi configurare anche sul router meglio ancora, farai in modo che ogni devices che colleghi al router sia automaticamente protetto dalla VPN (non avendo cosi bisogno di installare la VPN sul devices di casa).

  15. Ciao, uso questa VPN e ho due problemi: non riesco a mandare i video con chromecast dal telefono al televisore e non riesco ad accedere a chiavette USB collegate al mio router di casa. Sapete se ci sono rimedi?

  16. Ciao!
    Leggendo i tuoi articoli, mi sono quasi convinto ad abbonarmi a ExpressVPN, ho il dubbio però che forse non riuscirei a risolvere il mio problema. Mi spiego meglio:
    Ho un regolare abbonamento sky Q. dovendo trasferirmi per qualche mese e, non potendomi portare dietro il decoder di casa, mi è venuta l’idea di collegarmi alla tv attraverso un TV Box Android 8.1 HK1 della Bqeel. Attualmente vedo tanti programmi, tra i quali Prime di Amazon, però non riesco a vedere sky go pechè mi dice che non è visibile su altri dispositivi.
    La domanda è : se metto ExpressVPN sul TV Box, riuscirò a vedere sky, o sky go? e come farlo? Grazie mille! Giuseppe

    • Ciao, non conoscendo il tv box non ne sono sicuro, il mio consiglio e’ di mettere la VPN sul router cosi qualsiasi cosa e’ sotto VPN, compreso Sky Q che funzionera’ per forza di cose. Ti ricordo che poi ExpressVPN lo puoi provare e entro i 30 giorni hai il money back senza domande con il nostro coupon, per cui fossi in te a prescindere proverei.

  17. Ciao, ascoltando i tuoi consigli, ho fatto l’abbonamento a ExpressVPN, l’ho installato su tutti i miei dispositivi, Iphonex, Ipad, pc con windows e anche sul TV box con Android 8.1.
    Ho provato a collegarmi con più paesi su tutti i dispositivi, e sembra che tutto funzioni bene.
    Ora vorrei provare a vedere sky sul televisore tramite il TV box con Android 8.1, però non sò da dove cominciare; ho anche kodi installato sul TV Box.
    Quali sono i paggaggi per vedere sky?
    Considera che non potrei settare il VPN sul router, perchè dove andrò ad agosto (sempre in italia, ndr…), non avrei possibilità di manomettere il router che troverò.
    Grazie in anticipo. Giuseppe

    • Ciao! Puoi configurare la VPN sul router (nella tua area utente di expressvpn hai gli step a seconda del modello di router). Se hai la vpn sul router tutti i dispositivi in casa saranno sotto vpn senza ulteriori connessioni in uso o settings da fare (tipo TV e anche il BOX). Altrimenti dato che il box e’ un android box, installa sul box la app di expressvpn per android e ti colleghi alla vpn anche da li.

  18. Salve, come si fa ad installare express vpn su un router/modem evitando così di installarlo su tutti i device? altra domanda, si può installare su qualsiasi router/modem? Grazie

  19. Buonasera e Buon Natale a tutti, avrei un quesito da porvi:
    Ho montato un Router Asus AC68U installando il firmware direttamente dal sito di ExpressVPN. Ora che ho una VPN direttamente nel Router, ho una protezione aggiunta (una sorta di Double VPN) se uso anche l’applicazione sul PC e su tutti gli altri dispositivi che ho connessi con l’app di ExpressVPN?

    Leave a reply

    Diffida Dalle Imitazioni

    Ho solo un sito ed è LeMiglioriVPN.com, vari siti copiano i miei articoli e guide Originali, diffida dalle imitazioni e condividi i miei articoli.

    Per iniziare

    In evidenza

    LeMiglioriVPN.com
    Logo