I Migliori Antivirus a pagamento

Migliori-Antivirus

Vuoi davvero sapere quali sono i migliori antivirus a pagamento? Beh, in tal caso hai trovato la guida più completa del web.

Non perdiamo altro tempo prezioso ed entriamo subito nel vivo del topic.

Il mio articolo è stato aggiornato il: 29.2.2024

Migliori Antivirus a pagamento: classifica e rassegne

  1. Norton 360
  2. Bitdefender
  3. Kaspersky
  4. MacAfee
  5. TotalAV
  6. Panda Dome
  7. Avast

Quelli che ho appena elencato sono i migliori antivirus a pagamento attualmente disponibili. Sono sicuro che alcuni li avrai già sentiti nominare, dal momento che sono prodotti presenti sul mercato ormai da anni.

Detto ciò, nel caso avessi ancora un po’ di confusione a riguardo, prima di proseguire ti consiglio di dare una letta alla mia guida in cui parlo proprio degli Antivirus a 360°.

Infatti, oggigiorno sono prodotti di cui non possiamo davvero fare a meno, dal momento che le minacce informatiche crescono periodicamente, sia in termini di numero, che di pericolosità.

Bene, fatte queste opportune premesse non ci resta altro da fare che esaminare nel dettaglio questi software.

1. Norton 360

Iniziamo la rassegna dei migliori antivirus a pagamento con Norton 360. Che dire, si tratta, senz’altro, di un ottimo prodotto, dal momento che è molto versatile e offre tutta una serie di tool molto interessanti.

Infatti, oltre a bloccare le classiche minacce informatiche (virus, malware, ransomware e quant’altro) permette anche di gestire in modo sicuro tutte le nostre password e codici segreti.

Non solo, trovo davvero interessante anche la funzionalità “Dark Web Monitoring” che si occupa di cercare in modo autonomo eventuali tuoi dati finiti proprio sul Dark Web senza il tuo permesso.

Una volta individuati verrai avvisato in tempo reale, in modo che tu possa prendere provvedimenti alla svelta.

Infine, sono rimasto colpito anche dalla funzionalità “SafeCam” che ci avvisa tutte le volte in cui viene riscontrato un accesso non autorizzato alla WebCam dei nostri dispositivi.

Per saperne di più leggi la mia recensione completa su Norton 360.

2. Bitdefender

Al secondo posto dei migliori antivirus a pagamento ho messo Bitdefender perché è un altro prodotto molto valido e con cui mi sono trovato bene.

Tra l’altro, una delle peculiarità di questo software è l’impiego dell’intelligenza artificiale (ovvero “machine learning”) per apprendere e neutralizzare in modo automatico ogni tipo di minaccia informatica.

Infatti, la percentuale di rilevamento arriva al 100%, cosa non da tutti.

Ad ogni modo, tra le sue funzionalità extra troviamo un interessante tool che, oltre ad bloccare usi non autorizzati della WebCam, blocca anche il microfono per sventare possibili intercettazioni.

Infine, sappi che Bitdefender offre pacchetti “all-inclusive” per i privati, ma anche per le aziende.

3. Kaspersky

Al terzo posto dei migliori antivirus a pagamento ho messo Kaspersky, probabilmente meno conosciuto dei primi 2, ma comunque altrettanto valido e performante.

Sai, essendo una compagnia con sede in Russia, potresti aver sentito qualche brutta opinione a riguardo.

In realtà, si tratta di mera propaganda, dal momento che anche noi occidentali siamo sorvegliati dai nostri governi 24/7.

Detto ciò, oltre alle funzionalità base che riescono a “sgamare” virus, malware e via dicendo, degna di nota è anche il suo parental control, in assoluto uno dei migliori in circolazione.

Inoltre, giudico positivamente anche la tastiera virtuale (per i pagamenti sicuri) e il “Rescue Disk” che si occupa di rimuovere le infezioni dal disco.

Per gestire tutte queste funzionalità puoi c’è un’unica consolle molto facile e intuitiva da usare.

4. MacAfee

Eccoci al quarto posto dei migliori antivirus a pagamento con MacAfee, compagnia fondata da John MacAfee e scomparso recentemente in modo molto misterioso.

Purtroppo il suo grande impegno della cyber security lo ha fatto andare incontro ad un triste destino. Detto ciò, il software prodotto da questa compagnia è uno dei migliori e, soprattutto, uno dei più veloci del mercato.

Eh già, probabilmente è proprio questa una delle sue particolarità degne di nota, ovvero la capacità di effettuare scansioni complete con una rapidità invidiabile.

Ad ogni modo, parlando delle sue funzionalità extra, trovo davvero utile “WebAdvisor”, il cui compito è proprio quello di bloccare i siti di phishing, attacchi exploit e cryptojacker, minacce che, solitamente, vengono propagate tramite i browser.

5. TotalAV

Al quinto posto dei migliori antivirus a pagamento c’è TotalAV che, sebbene non sia all’altezza dei precedenti, resta comunque un ottimo prodotto.

Insomma, anche se non sono in cima alla classifica, non significa certo che sia una ciofeca, anzi. Tutti i software che ho menzionato sono di fascia alta, pertanto puoi stare tranquillo.

Detto ciò, veniamo a TotalAV che, pur non essendo il più veloce in assoluto, ti mette a disposizione tutta una serie di funzionalità che ti consentono di proteggere diverse sfere della tua “privacy digitale”.

Tra queste troviamo un ottimo “password manager”, così come un tool per ripulire il disco da ogni schifezza e, infine, anche il tool che si occupa di monitorare il livello di sicurezza dei tuoi dati, informandoti ogni qualvolta venga una rilevata una possibile criticità.

Per saperne di più leggi la nostra recensione completa su TotalAV.

6. Panda Dome

Passiamo al sesto posto dei migliori antivirus a pagamento con Panda Dome. Prima di proseguire, però, lasciami spendere 2 parole in merito ad una questione tutt’altro che banale.

Dalle prime release ad oggi, il mondo degli antivirus è cambiato parecchio. Insomma, oggigiorno non si limitano più solo alle classiche scansioni, più o meno accurate ed efficaci.

Infatti, questo è da considerarsi il minimo indispensabile per vantare un minimo di credibilità. Con il passare del tempo anche gli hacker hanno affinato le loro tecniche, pertanto ecco che si è reso necessario agire su più fronti.

Nello specifico, Panda Dome ti consente di crittografare i tuoi file più importanti, così come creare password sicure e ripulire un qualsiasi dispositivo infettato connettendo una semplice chiavetta USB.

Per saperne di più leggi la nostra recensione completa su Panda Dome.

7. Avast

Eccoci all’ultimo posto dei migliori Antivirus a pagamento con Avast. “Ultimo” non perché sia scadente o poco efficace, tutt’altro.

Semplicemente non lo ritengo all’altezza dei precedenti, ferma restando la sua bontà. A proposito, se sei un grande appassionato di gaming, forse Avast può essere proprio l’antivirus che fa per te.

Infatti, dispone di una speciale funzionalità che – in automatico – ottimizza le attività di scansione e di neutralizzazione minacce in modo da non disturbarti mentre stai giocando.

In altre parole, nonostante Avast sia al lavoro, la tua macchina non subirà rallentamenti o improvvisi cali di prestazioni dovuti ad una memoria eccessivamente sfruttata.

Infine, ti protegge anche da attacchi informatici camuffati da allegati o da pagine web apparentemente legittime.

Miglior-Antivirus

Criteri scelti per classificare i migliori Antivirus

  1. Efficacia
  2. Prestazioni
  3. Funzionalità extra

Scommetto che ti starai chiedendo come mai io abbia elencato proprio questi software tra i migliori antivirus a pagamento, giusto?

Beh, ho tenuto conto dei 3 criteri che ho elencato qui sopra. Possono sembrare banali ma, in realtà, sono la chiave per una scelta consapevole.

Senza contare che, oggigiorno, il mercato offre centinaia di prodotti diversi, a differenza dei primi tempi quando Internet ha iniziato a diffondersi.

Insomma, è capitato a tutti di chiedersi “e ora quale scarico? nel momento in cui vogliamo effettuare il download di un software.

Detto ciò, quando siamo alle prese con la scelta del miglior antivirus, oltre che alla bontà del software vero e proprio, dobbiamo prendere in considerazione le nostre esigenze.

In altre parole, l’antivirus che può andare bene a me potrebbe non fare al caso tuo e viceversa.

1. Efficacia

Il primo criterio che bisogna prendere in considerazione è, ovviamente, l’efficacia. A cosa serve l’antivirus? A proteggere i nostri device naturalmente. Un po’ come la macchina serve per correre.

Sarebbe del tutto inutile averne una che non va in moto o che non va in marcia.

Detto ciò, i migliori antivirus a pagamento che ho tirato in ballo poco fa fronteggiano le minacce informatiche basandosi sui 3 principali meccanismi d’azione, che sono l’analisi de codice sorgente, l’analisi del comportamento o l’intelligenza artificiale di ultima generazione.

Infatti, il problema legato a virus e malware in generale è che ne escono periodicamente di nuovi.

Insomma, sebbene siano dei criminali, gli hacker non stanno certo con le mani in mano e le pensano tutte per riuscire a “bucare” i diversi sistemi di sicurezza.

Di conseguenza, l’efficacia dei migliori antivirus a pagamento è determinata proprio dalla loro capacità di essere sempre aggiornati.

2. Prestazioni

Sebbene siano al secondo posto, anche le prestazioni giocano un ruolo fondamentale nella classificazione dei migliori antivirus a pagamento.

Infatti, tenuto conto del lavoro che devono svolgere, questi software devono comunque assorbire delle risorse di rete.

È ovvio che un antivirus eccessivamente “pesante” si rivelerebbe un bel “pacco”, dal momento che renderebbe i nostri device praticamente inutilizzabili.

Per fortuna, non è il caso dei migliori antivirus a pagamento che ti ho consigliato, dato che viaggiano tutti che è un piacere.

Allo stesso tempo, però, devi anche tenere conto delle tue esigenze. Ad esempio, se sei appassionato di gaming è chiaro che il tuo dispositivo impiegherà più risorse rispetto a chi, magari, si sta solo leggendo il giornale online.

Quindi, il consiglio che posso darti è proprio quello di scegliere un software pensato per lavorare in parallelo con questa attività molto dispendiosa in fatto di risorse di sistema.

3. Funzionalità extra

Infine, prendiamo in esame anche tutto ciò che concerne le funzionalità extra dei migliori antivirus a pagamento.

È vero, un po’ di tempo fa queste erano solo un surplus e alla stra grande maggioranza di noi utenti non interessavano poi così tanto.

Oggi, però, la “musica è cambiata”. Da un lato le minacce informatiche si fanno via via sempre più “raffinate” e micidiali.

Dall’altro, invece, sono drasticamente aumentate le probabilità di infezione, visto che siamo perennemente collegati alla rete e, oramai, è Internet a gestire la nostra vita.

Dall’app del meteo al navigatore, dall’home banking fino ad un’eventuale attività lavorativa online svolta come freelancer.

Quindi, ecco che funzionalità extra come i “password manager”, piuttosto che servizi di cloud crittografato possono solo che esserci d’ulteriore aiuto.

Non solo, come hai visto, alcuni dei migliori antivirus a pagamento che ho citato impediscono persino l’uso non autorizzato della webcam.

Migliore-Antivirus

Migliori Antivirus gratis in caso di emergenza

  1. Kaspersky
  2. Panda Dome
  3. Avast

Ecco anche i migliori antivirus gratis, per la gioia di tutti coloro che non vogliono sborsare nemmeno 1 centesimo.

Comunque sia, sono sicuro avrai notato che sono gli stessi menzionati in precedenza, vero? Beh, altro non sono che le rispettive versioni free con limitazioni, ovviamente.

Sebbene troverai tutti i dettagli nella mia guida di approfondimento dedicata proprio ai migliori antivirus gratuiti sappi che devi fare attenzione quando c’è il “gratis” di mezzo.

Nel nostro caso, possiamo stare tranquilli perché queste release gratuite sono prodotte da compagnie che hanno una reputazione pluridecennale da difendere.

È chiaro, non potrai usare tutte le funzionalità, ma quelle poche che avrai saranno senz’altro in grado di svolgere il loro compito in maniera egregia portandoti un beneficio.

A contrario, fai attenzione a quegli antivirus gratis che promettono mari e monti perché, quasi sicuramente, sono delle fregature.

I peggiori Antivirus da cui stare alla larga

  1. PC Anti-Spyware
  2. ContraVirus
  3. Antivirus 10
  4. AVLab Internet Security
  5. A-Secure 2015

Dopo averti parlato a 360° dei migliori antivirus a pagamento, eccoci anche con i peggiori da cui ti consiglio vivamente di stare alla larga.

Infatti, alcuni sono delle truffe, nel senso che offrono dei prezzi stracciati, salvo poi non darti nulla, se non un software che esegue scansioni alla caxxo di cane.

Altri, invece, sono malware veri e propri.

In altre parole, i loro nomi che ricordano quelli dei software legittimi inducono gli utenti più sprovveduti a scaricarli. Così facendo, difatti, ci si va ad auto-infettare.

Ecco perché, ancor prima di un buon antivirus, è essenziale verificare che il cervello sia attivo e che sia collegato alle mani.

Pazienza se mandi a quel paese il device che usi per giocare online o guardare film e serie TV. Ben altra situazione è se andassi a compromettere il dispositivo con cui lavori.

Migliori Antivirus a pagamento: sezione F.A.Q.

Ancora dubbi o perplessità? Beh, ci mancherebbe. Insomma, l’argomento “antivirus” è vastissimo, potremmo discuterne per giorni interi.

Ad ogni modo, ha senso informarsi fino ad un certo punto. Infatti, a meno che tu non sia un informatico, a poco servono i dettagli.

Ecco perché ho deciso di realizzare questa sezione F.A.Q. in cui potrai leggere le domande più cliccate in rete da parte degli utenti italiani.

Così facendo potrai focalizzarti sugli aspetti più salienti, lasciando perdere quelli più tecnici riservati per i soli addetti ai lavori.

Migliori-antivirus-a-pagamento

1. Qual è il miglior antivirus di sempre?

Senza dubbio, il miglior antivirus di sempre è Norton 360, dal momento che offre una protezione imbattibile senza, però, pregiudicare le prestazioni della macchina su cui è installato.

Il tutto “condito” da diverse funzionalità aggiuntive che aumentano il grado di protezione dei nostri dati.

Insomma, stiamo parlando del prodotto di un’azienda che opera da diversi decenni nel settore della cyber security e ciò può essere solo che una garanzia.

2. Qual è l’antivirus più sicuro?

L’antivirus più sicuro è Norton 360, a pari merito con Bitdefender e Kaspersky. In ogni test si rivelano molto efficaci, toccando un grado di rilevazione di minacce informatiche praticamente pari al 100%.

Tutto ciò, naturalmente, senza “appesantire” i device e permettendoti di usarli al pieno delle loro potenzialità.

3. Quanto costa un buon antivirus?

Beh, un buon antivirus va dai 15 euro all’anno, fino ad arrivare a 40 o anche di più. Ovviamente, a determinare il prezzo sono anche eventuali funzionalità extra, così come il numero di dispositivi concessi da una singola licenza.

Naturalmente, più completo sarà il servizio che vorrai acquistare, maggiore sarà anche il prezzo finale da pagare.

4. Come scegliere l’antivirus?

Per scegliere l’antivirus bisogna tenere conto del prodotto in sé, ovviamente, ma anche delle nostre specifiche esigenze.

Ad esempio, ci sono alcune attività che ti possono mettere più a rischio di altre come, ad esempio, navigare nel dark web, fare gaming e guardare gli streaming sui siti “aumm aumm”.

Di conseguenza, dovrai scegliere un prodotto in grado di ridurre o, meglio ancora, azzerare le possibilità di infezione nel corso di tali attività.

5. Quale antivirus rallenta meno il sistema?

Uno dei migliori antivirus che rallenta meno il sistema è Panda Dome. Infatti, questo software “delega” l’attività di scansione e individuazione ad un apposito cloud.

Questo fa sì che sia proprio quest’ultimo a “fare fatica”, risparmiandola quindi al tuo dispositivo. In altre parole, questo antivirus non va ad intaccare in modo significativo le tue risorse di rete.

Pertanto, ai fini delle prestazioni complessive della macchina sarà come non averlo.

Riepilogo riassuntivo sui migliori Antivirus a pagamento

  1. Attualmente, i migliori antivirus a pagamento sono Norton 360, Bitdefender, Kaspersky, MacAfee, TotalAV, Panda Dome e Avast.
  2. Te li consiglio perché, oltre ad essere prodotti da compagnie che possono vantare decenni di esperienza nella cyber security, sono quelli che bilanciano meglio fattori come efficacia, prestazioni e funzionalità extra.
  3. Inoltre, se sei a corto di grana puoi sempre utilizzare le versioni free di Kaspersky, Panda Dome e Avast.
  4. Presentano delle limitazioni, ma almeno le funzionalità di base le svolgono in modo ottimale.
  5. La scelta del miglior antivirus dovrebbe essere dettata anche delle nostre esigenze, dal momento che, a seconda delle attività che svogliamo con i nostri device, vanno a variare le possibilità di essere infettati, piuttosto che le risorse di rete disponibili.
  6. I peggiori antivirus dai cui devi assolutamente stare alla larga sono: PC Anti-Spyware, ContraVirus, Antivirus 10 e AVLab Internet Security, dal momento che alcuni sono truffe, altri malware.
Fammi sapere cosa ne pensi

      Leave a reply

      Diffida Dalle Imitazioni

      Ho solo un sito ed è LeMiglioriVPN.com, vari siti copiano i miei articoli e guide Originali, diffida dalle imitazioni e condividi i miei articoli.

      Per iniziare

      In evidenza

      LeMiglioriVPN.com
      Logo