Come usare qBittorrent per scaricare torrent in modo anonimo cone una VPN

Vediamo come usare qBittorrent nella maniera corretta, ma non solo! Come configurare qBittorrent per un download Anonimo e come bloccare i filtri dei provider che bloccano il download o rallentano la connessione internet. Guida passo passo su come configurare qBittorrent

A seguito di numerose mail da vari lettori andiamo a spiegare in dettaglio come scaricare torrent in modo sicuro e anonimo tramite una VPN e qBittorrent facendo in modo sia di criptare il proprio traffico dati, bypassare i filtri e i blocchi imposti dai provider di telefonia o ADSL, sia non di non rilasciare il nostro indirizzo ip pubblico mentre appunto scarichiamo dei torrent. E' essenziale configurare qBittorrent in maniera corretta.

A seconda della nazione in cui siete il download di certe tipologie di torrent potrebbe essere illegale, io vi invito per tanto a utilizzare i torrent conformamente alle leggi dello stato in cui siete, in ogni caso vi spieghero' come usare qBittorrent in modo sicuro.

Prima di entrare nel dettaglio faccio presente alcune cose.

Connessione lenta durante i Download? Eccome come sbloccare la cosa

In molte nazioni comunque il download di musica o film per scopi personali non è illegale ma è comunque filtrato, rallentato o bloccato dai provider di telefonia e telecomunicazioni, che prima ti vendono una ADSL per scaricare a 20 mega al secondo, poi vai a casa e scopri che sfrutti un centesimo della connessione.

Questo succede perchè se effettui un download senza utilizzare una VPN il tuo traffico dati è in “chiaro”, di fatto il tuo provider sa cosa stai facendo (usando emule, torrent etc) e anche che file stai scaricando.

Per evitare di far vedere cosa fai devi criptare il traffico dati, non basta cambiare indirizzo ip, non basta utilizzare un proxy. Per farlo si utilizza un servizio di VPN.

Non tutte le VPN sono uguali

Voglio i 3 mesi gratis
Offerta limitata + 3 mesi gratis

Per un periodo limitato ExpressVPN si e' detta favorevole ad offrire 3 mesi gratis e 35% di sconto ai lettori di LeMiglioriVPN.com

A seconda della VPN selezionata la connessione può andare veloce o non sfruttare il 100% della connessione, può essere senza logs (neanche il provider VPN sa cosa fai) o con logs (il provider VPN sa cosa fai, ma non lo sa il tuo provider).

E' importante affidarsi SOLO a VPN sicure, affidabili, da tempo sul mercato. Stanno uscendo come funghi VPN finte o toolbar che si vendono come VPN ma di fatto traccano il tuo traffico dati per rivendere le tue informazioni. Su questo sito ho effettuato personalmente la recensione di più di 20 provider, testati con video e prove e mi sono rifiutato di linkare VPN poco affidabili, per tanto quelle qui presenti sono sicuramente sicure.

Alcune VPN non accettano il p2p e il traffico torrent. Io comunque le ho catalogate e ho creato una lista.

In merito a quale VPN è meglio utilizzare qui trovi una lista delle migliori VPN per Torrent o P2P

Un esempio di VPN senza logs di navigazione, economica e con un login condivisibile con i tuoi amici e' NordVPN

Accedere ai siti dove vengono condivisi i torrent

E' probabile che in alcune nazioni alcuni siti web siano censurati.
Per tanto se provate ad esempio ad andare su piratebay o su kickasstorrent non riusciate a raggiungerli.

Questo avviene perchè il vostro provider decide che questi ed altri siti siano bloccati.

Anche in questo caso tramite l'utilizzo di una VPN avrete accesso a tutti i siti, senza discriminazione di sorta.

Come scaricare torrent e che client utilizzare

Una volta trovato un sito web contenente vari link, ci ritroveremo di solito la lista dei contenuti che si presenta come la foto qua sotto.

come scaricare torrent

Io ad esempio nella foto ho ricercato una legalissima distribuzione linux.

Di fianco al nome del file ci viene segnalata la dimensione, quanti la stanno condividendo etc.

Quello che ci interessa sono i due link, che universalmente sono uguali in tutti i siti di torrent : Il link per scaricare il file torrent (download torrent) e il link per copiare il link magnet (tipicamente una calamita).

A seconda del client che utilizzerete potrete usare sia l'uno che l'altro. Io di solito copio solo il link magnet e lo incollo appunto nel client torrent.

Quali software utilizzare per scaricare i torrent

Ci sono un bel pò di software, i principali, gratis, sono i seguenti :

Vuze non mi è mai piaciuto, troppi banner, troppo spam, pesantissimo.

Sono sempre stato un amante di uTorrent ma da un paio di mesi sono passato a qBittorrent.

Il motivo principale è che qBittorrent è open source, non ha pubblicità banner o altre schifezze, è un client leggero e pulito e ha la possibilità di impostare che funzioni SOLAMENTE in parallelo a una connessione internet selezionata (ad esempio una connessione VPN sicurae criptata).

La mia guida su come scaricare torrent sarà per tanto basata su questo client, molto più veloce e con migliori performance per il download.

Se utilizzate una VPN ovviamente prima lanciate la VPN e poi avviate il programma.

Installazione di qBittorrent

Andate sul sito alla pagina download, c'è il client sia per Mac che per Windows.

Installatelo possibilmente nell'hard disk che userete per scaricare i file.

Come scaricare i torrent con qbittorrent

Come scaricare torrent con qbittorrent

Come scaricare torrent con qbittorrent

Una volta copiato un link magnet, basterà cliccare sul bottone per linkare i magnet, si aprirà un box, incollare il link magnet, schiacciare download e il download inizierà.

Tutto molto semplice per tanto.

Come configurare qBittorrent

Vediamo come scaricare torrent con il massimo delle performance facendo le impostazioni migliori su qBittorrent.

Configurare qBittorrent e' fondamentale, vediamo come farlo in maniera corretta.

Alla voce Download potete selezionare dove vengono salvati i file.

Alla voce Connection dovrete fare alcuni cambiamenti.

scaricare torrent

PORTA

Alla voce connection troverete la porta che utilizza qBittorrent. Potrebbe servirvi se dovete fare port forwarding sul router o sulla VPN.

Le VPN per Torrent o P2P segnalate su questo sito hanno alcune il port forward altre non lo hanno ma funzionano ugualmente.

Se non usate una VPN è molto probabile che dovrete fare un port forwarding di questa porta sul vostro router, cosi facendo però chiaramente vi rendete sensibili a possibili minacce esterne.

Tramite una VPN potete levare il flag da UPnP/NAT

LIMITE CONNESSIONE

Impostate 1250 a global e 250 a connections

Alla voce Bittorrent potete configurare come da foto qua sotto :

dth

In caso di problemi potete giocare con l'opzione DHT disabilitandola.

Opzione Advanced per limitare i torrent a una connessione di rete (o VPN)

La cosa interessante è l'opzione che troviamo sotto Advanced, che ci permette di impostare la scheda di rete che va usata per qBittorrent.

Se per esempio vogliamo che qBittorrent funzioni SOLAMENTE quando connessi a una VPN selezioneremo l'adapter che utilizza la VPN.

Ad esempio installando una VPN su Windows viene installato un nuovo adapter nella lista che trovi sotto la gestione adapter delle connessioni di rete.

adapter

Vai a controllare qualche connessione locale è stata assegnata all'adapter della VPN (tipicamente un TAP adapter qualcosa), te la segni per usarla dopo.

adapter qbittorrent

Sicurezza aggiuntiva di qBittorrent con una VPN

qbittorrent

Se per tanto selezionate il network adapter di rete di una connessione VPN (come spiegato a al punto precedente), una volta sconnessa la VPN per sbaglio (perchè ha un crash, perchè cade la linea internet, se non ha un kill switch), salvo imprevisti non vi permette di proseguire i download, ovvero non rischierete di scaricare torrent quando la connessione è in chiaro e non è criptata da una VPN.

Collo di bottiglia hardware, Un altro motivo per il quale i torrent vanno lenti

Ora che abbiamo visto come scaricare torrent in modo sicuro, vediamo quali problemi hardware potrebbero rallentare l'utilizzo dei torrent, soprattutto per utenti esigenti e che scaricano tantissimo.

Per chi scarica tonnellate di dati il mio consiglio è di non farlo tramite il pc. Il consumo di corrente su computer potenti è veramente elevato se dovete tenere il PC sempre acceso a scaricare, oltre che sforzare macchine che se sono per uso casalingo non sono certamente studiate per rimanere sempre accese.

Io consiglio di utilizzare per tanto dei NAS, che consumano mediamente 8 wat e sono studiati per stare accesi h24 senza problemi. In merito ho scritto un articolo sui migliori NAS per Torrent e VPN, basati sul possesso personale di due NAS.

Un altro collo di bottiglia, quando ad esempio avete una rete velocissima, magari una fibra ottica da 100 mega ma comunque non vedete mai dal client torrent sfruttare questa connessione è la velocità di salvataggio dati nel vostro computer può dipendere dal vostro hard disk. Io ho visto sfruttare la connessione a pieno tipicamente su dischi SSD o dischi per server. Per tanto questo è un altro collo di bottiglia.

Infine, una delle cose pià trascurate da chi scarica torrent e usa pesantemente la connessione di casa (più apparecchi, streaming video etc) è la scelta del Router. Non tutti i modem e i router sono uguali e tendenzialmente quelli assegnati dalle società di ADSL, salvo rari casi, sono un bidone, prodotti da 10 euro che valgono quello che costano.

Per chi utilizza VPN, streaming HD e un alto carico dati e download invito a leggere la mia guida sui Router VPN ad alte performance

La privacy è un diritto, rimani informato per fare in modo che continui ad esserlo

Qui trovi i miei articoli di riferimento sulla navigazione anonima, rimani informato, non farti fregare :

Condividi i miei articoli, supportami nel far conoscere la gente le tematiche sulle sicurezza in internet, navigazione sicura e navigazione anonima e senza censure

3 Comments
  1. Ottima guida

  2. Ottima guida

    Leave a reply

    Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.