Libertà di navigazione anche a lavoro: come accedere in anonimo da ufficio a tutti i siti che vogliamo ?

La paura di essere beccati scomparirà insieme alle tracce lasciate dalla nostra navigazione sul web.

Quante volte ci siamo chiesti se fosse possibile mantenere la nostra privacy e come fare per accedere a internet in modo anonimo dall’ufficio?

Spesso viviamo nel terrore di essere beccati, ci facciamo prendere dal panico, e invece di cercare una soluzione al problema, preferiamo limitare la nostra libertà, oppure rischiare senza proteggere la nostra cronologia di navigazione. Vediamo allora come fare per navigare in anonimo dall’ufficio: è molto semplice, più di quanto si possa immaginare.

Meglio navigare in anonimo da ufficio o rischiare di essere beccati?

Quando lavoriamo in ufficio, anche nella nostra stanza, davanti al pc della nostra scrivania, non siamo mai al sicuro da ingerenze aziendali e da sguardi indiscreti. L’unica soluzione è quella di navigare in anonimo da ufficio, perché la nostra libertà è sempre minata finché ci muoviamo sulla rete aziendale: le reti istituzionali, infatti, che sia l’ufficio di una società o quello di un ente pubblico, monitorano sempre le attività di rete in corso nei dispositivi ad esse collegati.

Questo accade non soltanto per assicurarsi che i dipendenti facciano il proprio dovere senza perdere tempo, ma soprattutto per proteggersi nel caso di reati informatici e denunce.

Come facciamo a sapere se la rete del nostro ufficio è controllata?

Il più delle volte non c’è modo di rispondere a questa domanda, non sempre il controllo della rete è dichiarato apertamente dall’azienda.

Se è manifesto, il sistema di rete vieta espressamente l’accesso ad alcuni dei siti più conosciuti, su tutti i social network come Facebook, Instagram e YouTube, ma nella maggior parte dei casi non esistono blocchi di questo tipo e il controllo si rivela più sottile.

vedere siti bloccati

Per continuare la nostra attività in santa pace, senza correre alcun rischio, abbiamo soltanto un modo: dobbiamo andare online in anonimo, magari utilizzando un vpn per ufficio. In questo modo potremo proteggere la nostra privacy e accedere a tutti i siti che vogliamo, dai social network ai siti che offrono film e serie tv, oppure partite in streaming, e anche a quelli vietati ai minori.

Abbiamo deciso sentirci liberi e di  utilizzare un Vpn per ufficio? Ecco come possiamo fare.

Per navigare in anonimo da ufficio, la soluzione migliore è sicuramente quella di utilizzare una VPn per ufficio, in modo tale da eludere i controlli sulla rete aziendale e continuare le nostre attività preferite nel rispetto della nostra privacy.

Le Vpn per ufficio funziona in modo molto semplice ed efficace, perché non fa altro che crittografare il nostro traffico internet – in parole povere lo offusca rendendolo illeggibile – fino al suo arrivo al server.

In questo modo non è possibile operare un tracciamento e dunque risalire alla fonte, ovvero al nostro computer e neppure alla nostra azienda. E la stessa cosa vale anche per tutti i file che scarichiamo!

In questo modo possiamo quindi andare tranquillamente su Facebook o su Instagram, accedere ai video su YouTube, oppure guardare un film o una serie tv su Netflix, su Prime Video o su Infinity. In poche parole, siamo pronti per accedere in anonimo da ufficio a tutti i siti che vogliamo.

Per andare online in anonimo è necessario usare un servizio Vpn per ufficio: ma quale scegliere?

Anzitutto la nostra vpn per ufficio dovrebbe darci la possibilità di connetterci e configurarsi senza alcun client, oltre a mettere a disposizione diversi protocolli di connessione sicuri. Accertiamoci inoltre che offra un servizio affidabile e che sia no-logs, quindi che non conservi le informazioni dell’utente.

Dipende poi dall’uso che dobbiamo fare della connessione e a quali siti vogliamo accedere in anonimo da ufficio: se parliamo di video e di streaming, oppure abbiamo intenzione di scaricare file di dimensioni considerevoli, il servizio vpn non deve assolutamente limitare la velocità della connessione.

Servizi Vpn per ufficio: quale scegliere?

In rete possiamo trovare moltissimi servizi vpn, ma come abbiamo visto, soltanto alcuni di essi fanno al caso nostro. I migliori tra quelli che possiamo reperire sono sicuramente ExpressVPN (forse il migliore, e ha un periodo di prova gratuito di un mese); CyberGhost VPN, IPVanish, Surfshark (vpn di alta qualità e molto veloce); infine PrivateVPN (ottimo rapporto tra qualità e prezzo). E questi elencati sono soltanto alcuni tra i tanti a disposizione sul web.

1

4.8/5

9.6

2

4.7/5

9.5

3

4.6/5

9.4

4

4.6/5

9.4

2

4.7/5

La più semplice, ottima per i Torrent e senza log. Coupon di prova 45 giorni

9.5

3

4.6/5

Perfetta per i Torrent e lo streaming, con un buon rapporto qualità prezzo.

9.4

4

4.6/5

Funzionalità speciali come navigazione TOR + VPN

9.4

5

4.5/5

La più economica, ma con tante funzionalità​

9.3

Paura di essere scoperti su un sito internet vietato dalla rete o dalla politica aziendale?

È importante che il nostro servizio di Vpn per ufficio funzioni anche senza client, perché non sempre abbiamo la possibilità di installare sul pc un software senza avere prima l’autorizzazione dell’amministratore di rete, ovvero dell’azienda stessa.

vpn ufficio navigare anonimo

Restando sempre dentro al nostro pc, abbiamo però anche un’altra possibilità per andare online in anonimo: molti degli ultimi sistemi operativi infatti hanno offrono già la tra le loro funzioni la possibilità di accedere a una connessione vpn, quindi di criptare il traffico web e non dare la possibilità di risalire alla postazione utilizzata.

Con i nuovi sistemi di Windows, possiamo infatti connetterci utilizzando diversi protocolli, per esempio PPTP, SSTP, IKEv2, L2TP/IPsec. Stessa cosa con MacOS e con Linux.

Quanto vale la nostra libertà di navigazione per accedere in anonimo dall’ufficio ai nostri siti preferiti?

I servizi vpn per ufficio migliori che possiamo reperire in rete sono per lo più a pagamento, ma offrono quasi tutti un periodo di prova e di recesso.

Quindi non dobbiamo aver paura di acquistare un servizio vpn per ufficio e ritrovarci con una spesa inutile: anzitutto sono molto più facili da configurare di quello che sembra, girando per il web troveremo infatti moltissime guide illustrate passo passo, e in secondo luogo possiamo recedere quando vogliamo ottenendo il rimborso della spesa effettuata.

SCOPRI COME
ExpressVPN Gratis

Sveliamo il trucco ai nostri lettori per avere la migliore VPN gratuitamente per 30 giorni. ExpressVPN è una delle poche VPN che ti lascia richiedere il rimborso entro i primi 30 giorni d’uso SENZA domande o motivazioni.

Se invece non siamo molto pratici di queste cose, possiamo sempre chiedere aiuto al servizio clienti dedicato.

Il consiglio, in quest’ultimo caso, è quello di scegliere un servizio vpn per ufficio senza client, ma è necessario avere libero accesso da amministratore al proprio pc, quindi la possibilità di installare tutti i programmi che vogliamo.

Perché limitare la nostra libertà quando siamo davanti al pc?

Come abbiamo visto, accedere in anonimo dall’ufficio a qualunque sito web è molto semplice, basta affidarsi a un servizio vpn e il gioco è fatto. Non rischieremo più di essere beccati, non vivremo più con l’ansia di aver fatto qualcosa di sbagliato, ma soprattutto potremo navigare senza paura godendoci la nostra libertà!

Fammi sapere cosa ne pensi

      Leave a reply