Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su telegram
attacco-informatico

Cosa sono i Cyber attacchi.

Qualsiasi attacco informatico potrebbe essere potenzialmente deleterio per i nostri dispositivi e/o per i dati salvati all’interno di esso. In questo articolo vedremo cosa sono i cyber attacchi o attacchi informatici e come difendersi.

Oramai parole come “malware”, “virus”, “spyware” e “trojan” fanno parte del nostro vocabolario, ma cosa sono esattamente? Come possono danneggiarci?

Nei prossimi paragrafi risponderemo a queste e ad altre domande, ma vedremo anche come aumentare il grado di sicurezza del nostro sistema informatico.
Per chi non se ne intendesse, potrebbero sembrare tutte questioni difficili da comprendere, se non per gli esperti del settore.

Ovvio, si potrebbe parlare di certi aspetti informatici per giorni e giorni, tuttavia faremo una sorta di “condensato” delle nozioni più importanti da sapere. Il tutto spiegato con parole molto semplici.

Vedrai, finito di leggere questo articolo ti sarà tutto più chiaro e saprai già da dove iniziare.

Attacco informatico: meglio contrastarlo o evitarlo?

Prima di vedere nel dettaglio cosa sono i cyber attacchi, o attacchi informatici, e come difendersi al meglio, dobbiamo chiarire un aspetto molto importante.
Come già anticipato, un qualsiasi attacco informatico potrebbe essere potenzialmente letale. Ecco perché tutti noi abbiamo gli antivirus installati sui nostri dispositivi.

Tuttavia, può capitare che questi ultimi non siano in grado di evitare il danno. Infatti, i così detti “hacker” non stanno con le mani in mano e, periodicamente, “partoriscono” via via minacce sempre più pericolose.

Certo, anche gli antivirus vengono aggiornati, ma non sempre i rispettivi programmatori riescono a giocare d’anticipo.
Di conseguenza, l’unico modo per diminuire le probabilità di subire un danno a seguito di un attacco, è proprio quello di evitarli il più possibile.

A tal proposito, più avanti vedremo nel dettaglio come la prevenzione giochi sempre un ruolo centrale, anche in fatto di sicurezza informatica.

come-difendersi-dagli-attacchi-informatici

Tutti i tipi di attacco informatico.

Quali sono i tipi di attacco informatico più diffusi? Tutti quelli che appartengono alla categoria dei “malware”, ovvero dei programmi finalizzati a pregiudicare l’uso di un dispositivo da parte dell’utente.

I malware più noti e diffusi sono i seguenti.

1. Worm.

I “Worm” sono dei software che si insinuano all’interno del sistema operativo di una macchina, salvo poi diffondersi via Internet, infettando altri computer tramite e-mail o reti condivise.
La loro replicazione costringe la macchina a compiere calcoli o operazioni inutili, al fine di rallentarne drasticamente le prestazioni.

2. Virus.

I virus, a differenza del precedente worm, si moltiplicano copiando il loro codice sorgente all’interno di alti programmi. In questo modo vengono eseguiti ogni qualvolta l’utente ignaro utilizza proprio quel programma.
Si diffondono tramite lo scambio di “materiali potenzialmente infetti”, in particolar modo CD-ROM, chiavette USB e schede microSD.
Anche lo scopo dei virus è quello di danneggiare la macchina che li ospita e, in certi casi, riescono a renderla del tutto inutilizzabile.

3. Spyware.

A differenza di worm e virus, gli spyware necessitano di un’azione inconsapevole dell’utente per essere installati.
La loro funzione è quella di spiare le attività online, ovviamente all’insaputa dell’utente stesso.
Successivamente, quest’ultimo verrà bombardato da messaggi pubblicitari, noterà cambiata la Home Page o i preferiti del browser, e potrà venire reindirizzato su falsi siti di e-commerce per cadere vittima del così detto “phishing” ovvero la sottrazione di dati sensibili con l’inganno.

4. Trojan.

Questi malware si sono meritati il nome “Trojan” proprio in virtù del famoso “Cavallo di Troia” narrato nelle leggende della Grecia Antica.
Infatti, i trojan si “nascondono” all’interno di altri programmi, magari utili o comunque innocui all’apparenza. Il loro scopo è proprio quello di entrare in un dato sistema senza destare sospetto.
Non a caso, spesso i trojan sono utilizzati per veicolare la minaccia vera e propria, principalmente virus e worm.

5. Ransomware.

Un’altra minaccia potenzialmente letale è quella rappresentata dai ransomware. Il loro funzionamento è molto facile da spiegare.
Bloccano l’accesso al sistema operativo della macchina da parte dell’utente. Solitamente si invita quest’ultimo a pagare un riscatto in cirptovalute per riavere accesso a tutti i proprio dati.
Naturalmente si tratta di una truffa perché, una volta pagato quanto richiesto, la macchina continua a rimanere bloccata.

6. Keylogger.

I keylogger sono dei malware il cui scopo è quello di salvare in un server remoto tutto ciò che viene digitato sulla macchina dell’utente ignaro.
Di conseguenza, chi ha lanciato l’attacco informatico può entrare in possesso anche delle varie password, comprese quelle dell’Home Banking.
Anche questi possono essere veicolati dai trojan. Invece, in altri casi, possono essere installati sulla macchina della vittima anche da un persona fisica oppure da chiunque sia in grado di accedervi da remoto.

Cyber attacchi: cosa sono e come funzionano gli antivirus.

A proposito dei sopra citati cyber attacchi, cosa sono e come funzionano gli antivirus? Essenzialmente, sono dei programmi il cui scopo è quello di prevenire, tracciare e, di conseguenza, rendere inoffensivo l’attacco informatico.

Gli antivirus più comuni svolgono il loro compito effettuando delle ricerche all’interno della RAM oppure all’interno dei file. Queste sono finalizzate ad individuare i codici dei malware, ovvero una stringa di byte in sequenza.

Ovviamente, questi codici cambiano in continuazione. Pertanto l’efficienza di un antivirus è data proprio dalla quantità di “campioni” da utilizzare per il confronto.

Al contrario, i così detti “antivirus con tecnologie euristiche” non necessitano dell’intero codice, ma possono lavorare anche a partire da sezioni incomplete.

Ultimi, ma non per importanza, ci sono gli antivirus con tecnologie “real time”. Gli stessi scansionano e analizzano ogni singolo file e ogni singolo comando impartito alla macchina dall’utente.

cyber-attacchi-cosa-sono

Come difendersi dagli attacchi informatici? Ecco i migliori antivirus.

Come difendersi dagli attacchi informatici che abbiamo elencato In precedenza? Essenzialmente ci sono 2 modi: evitarli, oppure debellare la minaccia eliminandola dal sistema operativo del nostro dispositivo.

Detto questo, quali sono i migliori antivirus del 2021?

CI sentiamo di consigliarti questi 2 per diversi motivi.

1. Efficienza.

Un buon antivirus deve essere efficiente. In altre parole, deve essere in grado di individuare la minaccia il prima possibile e debellarla all’istante.
Ecco perché conviene affidarsi a quelle compagnie che offrono anche un valido servizio di aggiornamento periodico.

2. Performance.

Anche il fattore performance è determinante. Alcuni antivirus, seppur efficaci, rallentano eccessivamente il sistema. Al contrario, alte performance significano protezione, ma anche comodità.
Raggiungere l’equilibrio perfetto tra queste 2 caratteristiche non è impresa semplice, ma questi 3 antivirus sono il risultato di anni di esperienza ad opera dei migliori ingegneri informatici a livello mondiale.

Come evitare un attacco informatico con le migliori VPN.

“Antivirus” è la risposta alla domanda “come difendersi dagli attacchi informatici?”. Detto questo, c’è un modo per evitarli? Certo, basta usare una di queste 5 VPN.

1

4.8/5

9.6

2

4.7/5

9.5

3

4.6/5

9.4

4

4.6/5

9.4

5

4.5/5

9.3

2. CyberGhost

9.5
4.7/5

La più semplice, ottima per i Torrent e senza log. Coupon di prova 45 giorni

3. PrivateVPN

9.4
4.6/5

Perfetta per i Torrent e lo streaming, con un buon rapporto qualità prezzo.

4. NordVPN

9.4
4.6/5

Funzionalità speciali come navigazione TOR + VPN

5. SurfShark

9.3
4.5/5

La più economica, ma con tante funzionalità

Le VPN sono dei programmi in grado di criptare la normale connessione domestica, rendendola impenetrabile e, allo stesso tempo, oscurando la reale identità degli utenti.

Infatti, non tutti sanno che quando navighiamo in rete ci lasciamo dietro una serie di tracce, a cominciare dal nostro indirizzo IP.

Quest’ultimo è un particolare codice che serve a far dialogare il tuo dispositivo con il server del sito che vuoi visitare. Purtroppo, però, l’indirizzo IP può rivelare le nostri abitudini di navigazione, così come anche la posizione geografica.

Insomma, navigare senza una VPN attiva significa essere un vero e proprio “bersaglio mobile”.

Scaricando uno dei 5 software che stiamo consigliando diventerai, a tutti gli effetti, un utente anonimo. Di conseguenza, sarai difficile da individuare e, quindi, anche da colpire.

Difendersi dagli attacchi informatici: come procedere.

Come difendersi dagli attacchi informatici? Seguendo questi semplici passaggi.

  • scarica uno dei 3 antivirus che ti abbiamo consigliato. Ormai ogni dispositivo ne ha sempre installato uno di default, ma molto spesso si tratta di software poco performanti. Quindi, non rischiare e proteggi il tuo dispositivo con uno dei migliori antivirus disponibili.
  • Scarica a installa una delle 5 VPN sopracitate e, dopodiché, avviala. Se non la disattivi manualmente, questa continuerà a funzionare in automatico.
  • Evita di aprire e-mail sospette.
  • Non usare password scontate e facili da intuire.
  • Non installare mai un programma di cui hai poche certezze.
  • Evita siti poco affidabili, soprattutto quelli che richiedono dati personali sensibili.

Per quanto efficienti possano essere i software consigliati, anche il nostro comportamento gioca un ruolo fondamentale.

attacco-informatico-cyber-attacchi-cosa-sono-come-difendersi-dagli-attacchi-informatici

Cosa sono i cyber attacchi: conclusioni.

Per concludere questo articolo su cosa sono i cyber attacchi e come difendersi, potremmo dire che la differenza viene fatta dal gioco di squadra.
In altre parole, bisogna agire su più fronti.

Da un lato bisogna tutelare la propria privacy diventando utenti anonimi grazie alle VPN. Dall’altro, invece, è necessario che i propri dispositivi siano dotati di antivirus. Questi devono essere in grado di rilevare, isolare e, quindi, eliminare la minaccia.

Anche il nostro comportamento può contribuire ad alzare oppure diminuire il rischio di infezioni. Non a caso, la maggior parte di queste riesce a diffondersi proprio grazie ad alcune leggerezze commesse dagli utenti stessi.

Insomma, come abbiamo visto poco fa, basta aprire una e-mail sbagliata per scatenare una forte attacco.

Nel mondo fisico, accetteresti mai qualcosa di sospetto da parte di uno sconosciuto? Certo che no, e la stessa regola vale anche nel mondo virtuale.

Tutela la tua privacy con ExpressVPN.

Sicuramente le VPN sono dei software meno conosciuti rispetto agli antivirus, di conseguenza, specialmente per coloro che hanno poca dimestichezza con questi argomenti, non sempre è facile decidere quale scaricare.

Te ne consigliamo noi una: prova ExpressVPN cliccando qui sotto.

Scarica 30 giorni gratis di Express VPN

In fatto di sicurezza, ExpressVPN è da considerarsi impenetrabile grazie al suo sistema di crittografia AES a 256 bit. Inoltre, per via della sua politica “no log”, la compagnia non registra nemmeno le attività che gli utenti svolgono attraverso i suoi server.

Anche le prestazioni sono importanti e ExpressVPN è la più veloce in assoluto, pertanto potrai sempre contare su una connessione veloce e scattante.

Scaricandola oggi non solo potrai provarla gratuitamente per 30 giorni, ma avrai diritto anche ad uno sconto di 3 mesi sul primo abbonamento.

Che aspetti? Scarica subito ExpressVPN per proteggere il tuo sistema informatico.

Scarica 30 giorni gratis di Express VPN
Fammi sapere cosa ne pensi

Leave a reply

Diffida Dalle Imitazioni

Ho solo un sito ed è LeMiglioriVPN.com, vari siti copiano i miei articoli e guide Originali, diffida dalle imitazioni e condividi i miei articoli.

Per iniziare

In evidenza

LeMiglioriVPN.com
Logo