OpenVPN recensione: possiamo davvero fidarci?

OpenVPN

Se vuoi leggere una recensione su OpenVPN onesta e sincera, allora non cercare oltre.
Fermati per 5 minuti e iniziamo insieme la lettura.

PROVA GRATIS
ExpressVPN la migliore per navigare veloci e davvero protetti

Sfrutta la prova gratuita di Express e cambia indirizzo IP con 1 click. E' l'unica che ti permettere di richiedere il rimborso entro i primi 30 giorni d’uso SENZA fare domande o richiedere motivazioni.

Il mio articolo è stato aggiornato il: 13.4.2024

Tutto ciò che non sai (ma che dovresti sapere) su OpenVPN

  • A scanso di equivoci, Open VPN è sia la denominazione di uno dei diversi protocolli crittografici disponibili, che il nome commerciale del prodotto che sto recensendo.
  • A tal proposito, Open VPN è proprio il nome commerciale del prodotto offerto dalla OpenVPN Inc, azienda americana con sede in California.
  • Si tratta di uno dei primi software usciti sul mercato, visto che la prima release in assoluto è stata lanciata ancora nel 2001.
  • Ovviamente, nel corso degli anni il servizio si è evoluto. Infatti, a partire dal 2012, l’azienda ha sviluppato anche le versioni per i device mobili, quali Android e iOS.
  • Tecnicamente, il funzionamento di OpenVPN si basa sul così detto “cloud coputing”, ovvero l’erogazione di determinati servizi a partire da risorse preesistenti.

Scheda tecnica di OpenVPN

Traffico datiIllimitato
Tipo di retePrivata
CrittografiaAES-256
Server Switches100 al mese
Servern/a
Indirizzi IPn/a
ProtocolliOpenVPN
Devices Supportati Windows, macOS, Linux, Android, iOS
Supporto OpenVPNSi
Tipo di supportoTicket, forum
Soddisfatti o rimborsati ?Sì, recesso entro 10 giorni
Nazioni coperten/a
Multi Login100 login simultanei
Politica “no log”Piena sottoscrizione

Principali funzionalità di OpenVPN

  1. Split Tunneling
  2. Kill Switch

Entriamo nel vivo di questa recensione su OpenVPN con la presa in esame delle sue principali funzionalità.

Se sei già un utente VPN esperto, allora le conoscerai senz’altro. In caso contrario, qui sotto troverai una breve spiegazione di ciascuna.

Ad ogni modo, sebbene nella stra grande maggioranza delle VPN tali funzionalità si attivino con 1 click, con Open VPN dovrai smanettare un po’ all’interno delle impostazioni.

Inoltre, sebbene siano utilissime, sappi che, oggigiorno, sono presenti in tutti i software di medio livello.

Quindi, non sono nulla di speciale, se non il “minimo sindacabile” per poter navigare in sicurezza e con un buon grado di comodità.

Open-VPN

1. Split Tunneling

Tra le principali funzionalità di OpenVPN c’è lo Split Tunneling, un interessante tool davvero utile al giorno d’oggi.

Immagino saprai già del funzionamento delle VPN, ovvero del cambio di indirizzo IP ottenuto a seguito della sua attivazione.

Che dire, è il primo passo verso un reale anonimato virtuale. Tuttavia, ci sono delle occasioni in cui avrebbe davvero poco senso utilizzare l’indirizzo IP fittizio di un paese lontano.

Qualche esempio? Beh, pensa all’app del meteo, piuttosto che al navigatore che calcola un itinerario a partite dalla posizione geografica.

Ecco, in tali circostante ha più senso avere il proprio IP reale, giusto? Bene, lo Split Tunneling ti consente di fare proprio questo, ossia escludere una o più app a tua scelta dal tunnel VPN.

Tutto ciò, naturalmente, lasciando il resto del traffico crittografato.

2. Kill Switch

Un’altra funzionalità di OpenVPN molto utile è il Kill Switch sebbene, come già anticipato, oramai sia presente anche in tutti gli altri software che dominano il mercato.

Ad ogni modo, il compito del Kill Switch è proprio quello di prevenire possibili fughe di dati che potrebbero verificarsi nel momento in cui la connessione “cade” accidentalmente.

In tali frangenti, infatti, il tunnel VPN verrebbe a mancare, nonostante che ciò duri poche frazioni di secondo.

Ecco, il Kill Switch fa si che si riattivi prima la VPN e, solo in seguito, la connessione. Purtroppo, oggi la rete è diventata una vera giungla, per cui non bisogna mai abbassare la guardia.

Per fortuna, in nostro aiuto giunge proprio il Kill Switch, uno strumento tanto semplice quanto efficace.

Infatti, si tratta di un semplice interruttore che, però, è in grado di tutelarci proprio durante i frangenti più critici.

Protocolli crittografici di OpenVPN

  1. OpenVPN

Come è ovvio, il protocollo che abbiamo a disposizione è l’omonimo Open VPN. Senza dubbio, si tratta di uno dei più diffusi al mondo.

Da un lato, è molto apprezzato perché in grado di assicurare una crittografia di ottimo livello. Di conseguenza, utilizzarlo durante le proprie attività online è uno dei modi migliori per tutelare il nostro traffico dati.

Non solo, essendo “open source” è anche relativamente facile controllarne la reale efficacia e sicurezza. Tuttavia, non è certo il solo protocollo crittografico disponibile in commercio.

Per come la vedo io, oggi è essenziale avere una VPN che ti consenta di “switchare” rapidamente da uno all’altro.

Ciascuno di essi, infatti, ha sia i suoi punti di forza, che debolezze. Di conseguenza, andrebbero usati in base a ciò che si intende fare in quel preciso momento.

OpenVPN-recensione

Quanto costa OpenVPN?

Attualmente, Open VPN offre 3 piani distinti:

  1. gratuito
  2. 7 dollari al mese
  3. piano personalizzabile

Cosa penso in merito ai prezzi arrivati a questo punto della mia recensione su OpenVPN? Beh, ben venga il piano gratuito.

Ovviamente, però, in cambio non riceverai un gran ché. Insomma, le funzionalità offerte, così come i protocolli crittografici – in questo caso solo 1 – sono davvero il minimo indispensabile.

Per carità, pagando 7 dollari al mese puoi fare qualcosina in più ma, credimi, sono tanti lo stesso. Infatti, per quella cifra in giro puoi trovare di meglio.

Insomma, in giro ci sono software che offrono di più e che, allo stesso tempo, presentano persino ulteriori punti di forza, a cominciare dall’estrema facilità di utilizzo.

Le migliori alternative a OpenVPN

  1. ExpressVPN

Perché incasinarti la vita con Open VPN quando hai a disposizione un alternativa così valida.

Penso davvero che ExpressVPN sia la scelta migliore perché:

    • in termini di prestazioni è la più veloce e performante di tutte. Non a caso, è il software più scaricato dai gamer e dagli amanti dello streaming.
    • La sua rete di server copre oltre 90 paesi del mondo, di conseguenza puoi ottenere altrettante posizioni server da sfruttare come meglio credi.
    • È facilissima sia da installare che da utilizzare, quindi è perfetta sia per gli utenti esperti, ma anche per quelli ancora agli inizi.
    • Presenta il massimo grado di compatibilità verso qualsiasi dispositivi e sistema operativo, incluse le Smart TV e le consolle di gioco.
  • Offre tantissime funzionalità e diversi protocolli crittografici che puoi attivare/disattivare con un semplice click (o tap).

Quanto costa ExpressVPN?

OpenVPN-recensioni

Come vedi dall’immagine qui sopra, ExpressVPN costa addirittura di meno rispetto a OpenVPN. A fonte, però, di un servizio complessivo decisamente migliore.

Non solo, ExpressVPN è anche l’unica compagnia che ha una garanzia “Soddisfatti o Rimborsati”, tale per cui puoi scroccarle 30 giorni gratis. Come ottenerli?

Guarda, basta fare così. La scarichi, la usi e, prima dello scoccare del 30° giorno, contatta il centro assistenza dicendo che non ti sei trovato bene e che vuoi la grana indietro.

Attendi un paio di giorni lavorativi per avere la restituzione direttamente sul tuo conto corrente. Non solo, su ExpressVPN è ancora attiva un’interessantissima promozione riservata solo ai miei Lettori.

Infatti, cliccando il coupon che troverai dopo le conclusioni, riceverai in omaggio ulteriori 3 mesi in omaggio! Mi raccomando, affrettati, prima che la compagnia decida di ritirare questa promozione!

Riassunto conclusivo su OpenVPN

  1. Open VPN è sia il nome di questo prodotto che ho recensito, ma anche la denominazione di uno dei protocolli crittografici maggiormente diffusi.
  2. Si tratta di uno dei primi software immessi sul mercato, visto che la prima release risale ancora al lontano 2001.
  3. Tra le funzionalità offerte troviamo lo Split Tunneling e il Kill Switch. Sebbene siano utilissime, in realtà sono presenti “di serie” in qualsiasi software di fascia media.
  4. Come prevedibile, l’unico protocollo crittografico offerto è OpenVPN. Per carità, non è male, ma un’ottima VPN dovrebbe darti la possibilità di cambiarlo, a seconda di ciò che devi fare.
  5. Cosa penso al termine di questa recensione su OpenVPN? Non è assolutamente una ciofeca, tuttavia, nel dubbio, fossi in te opterei per ExpressVPN.
  6. Oltre ad offrire le stesse e molte altre funzionalità, è anche la più performante in assoluto.
  7. Infine, le puoi scroccare 30 giorni gratis più ulteriori 3 mesi in omaggio.

PROVA GRATIS
ExpressVPN la migliore per navigare veloci e davvero protetti

Sfrutta la prova gratuita di Express e cambia indirizzo IP con 1 click. E' l'unica che ti permettere di richiedere il rimborso entro i primi 30 giorni d’uso SENZA fare domande o richiedere motivazioni.

Sezione F.A.Q.

Hai ancora dubbi o perplessità? Allora, prima di concludere definitivamente, ecco anche questa breve sezione F.A.Q. da leggere.

Infatti, l’ho realizzata mettendo insieme le domande più cliccate in rete, così come quelle che i miei Lettori mi inviano più spesso.

Credo sia l’ideale proprio per far luce sugli ultimi aspetti ancora poco chiari. Insomma, per fare un buon uso di questi software non occorre certo conoscere i dettagli più tecnici.

Una volta esaminati quelli principali, potremmo già considerarci degli utenti con media esperienza.

Comunque sia, nel caso mancassero le domande che volevi farmi, scrivimele pure nei commenti.

1. Come si usa OpenVPN?

Per usare OpenVPN devi, prima di tutto, installare il client sul tuo device. Successivamente, entra in “Configurazione” e, poi ancora, in “Configura tramite OpenVPN”.

Quindi, seleziona la posizione server che desideri. Infine, devi copiare e salvare le credenziali, per poi cliccare su “Scarica”.

Per carità, è fattibile, ma dando sguardo alla lista delle migliori VPN recensite sono sicuro che ne troverai di molto più comode.

2. Quanto costa OpenVPN?

OpenVPN presenta 3 piani distinti: uno gratis, uno da 7 euro al mese e, persino, un piano interamente personalizzabile in base alle tue esigenze.

Per ottenere un preventivo devi, in ogni caso, contattare la compagnia e attendere l’offerta commerciale da parte loro.

3. Come scaricare OpenVPN?

Per scaricare OpenVPN devi collegarti al sito ufficiale, scegliere il piano che preferisci e avviare il download.

Nel caso avessi bisogno di un piano personalizzato, consiglio di scaricarla solo dopo aver preso accordi formali con la compagnia.

4. A cosa serve OpenVPN?

OpenVPN è un prodotto finalizzato alla tutela della privacy online. Per garantirti tale servizio, la compagnia ti mette a disposizione una rete virtuale privata, ma anche l’omonimo protocollo crittografico.

Quest’ultimo, infatti, serve a “blindare” la connessione, in modo da scongiurare possibili attacchi esterni.

PROVA GRATIS
Scegli ExpressVPN, la migliore alternativa a OpenVPN

Prova ExpressVPN sfruttando la loro prova gratuita. Scaricala ora e beccati altri 3 mesi in omaggio.

6 Total Score
OpenVPN - Recensione

Rapporto qualità/prezzo
5
Semplicità d'uso
6
Nazioni Coperte
5
Velocità
7
Sicurezza
6.5
PROS
  • Velocità
  • Compatibilità
CONS
  • Nessuna sottoscrizione della politica "no log"
  • Poco performante
  • Poche nazioni coperte
  • Costo eccessivamente alto
Fammi sapere cosa ne pensi

      Leave a reply

      Diffida Dalle Imitazioni

      Ho solo un sito ed è LeMiglioriVPN.com, vari siti copiano i miei articoli e guide Originali, diffida dalle imitazioni e condividi i miei articoli.

      Per iniziare

      In evidenza

      LeMiglioriVPN.com
      Logo