Opera recensione: la sua VPN è davvero così efficace?

Opera

Stavi cercando una recensione sul browser Opera e la sua VPN? Allora eccotela qui.

Sei stato fortunato a capitare in questa guida, difatti ci sono alcune che dovresti sapere prima di scaricarlo.

Il mio articolo è stato aggiornato il: 13.4.2024

Tutto ciò che devi sapere (e che ancora non sai) su Opera

  1. Sebbene stia diventando popolare solo ora, la prima release di Opera browser risale ancora al lontano 1995.
  2. E’, senza dubbio, il prodotto più famoso della Telenor, una compagnia norvegese ora diventata una vera e propria multinazionale.
  3. Tra le varie cose, la società è controllata direttamente direttamente dal governo norvegese.
  4. Oggigiorno, è disponibile in 44 lingue ed è compatibile con svariati sistemi operativi, tra cui Windows ,Macintosh, ma anche i più “particolari” Linux, FreeBSD e Solaris.
  5. Non solo, attualmente il servizio non comprende solo il browser in sé, ma anche diverse altre funzionalità davvero interessanti.

Scheda tecnica della VPN di Opera Browser

SPECIFICHE TECNICHEGRATIS (integrata nel browser)PRO (stand alone – a pagamento)
Traffico datiIllimitatoIllimitato
Tipo di retePrivataPrivata
CrittografiaNessunaAES-256
Server SwitchesIllimitatiIllimitati
Servern/a+3000
Indirizzi IPn/an/a
ProtocolliNessunoOpenVPN, IKEv2/IPsec
Devices Supportati Windows, Mac, Linux, Android, iOSWindows, Mac, Linux, Android, iOS
Supporto OpenVPNNo
Tipo di supportoForum pubblicoForum pubblico, Ticket
Soddisfatti o rimborsati ?VPN gratis integrata nel browser30 giorni
Nazioni coperten/a33
Multi Login1 solo deviceFino a 6 device
Politica “no log”NessunaPiena sottoscrizione

Principali funzionalità del Browser Opera

  1. Integrazione dei messengers
  2. Adblocker
  3. Intelligenza artificiale
  4. VPN

Quelle che ho appena elencato sono le principali funzionalità offerte da Opera Browser, inclusa la VPN di cui si sente spesso parlare.

A proposito, dato che è il mio “settore”, più avanti troverai un paragrafo separato dedicato proprio alla questione VPN. Per il momento, invece, limitiamoci ad esaminare le prime 3 funzionalità.

Beh, per essere solo un browser non sono certo poche. Di sicuro, sono di più rispetto alla media.

Insomma, potremmo dire che Opera si presenta come un browser multifunzione, in grado di venirci incontro su diversi fronti.

Quindi, in cosa consistono? A cosa servono? Vediamolo insieme nei prossimi sotto-paragrafi

1. Integrazione dei messengers

All’inizio dell’era di Internet le chat erano un qualcosa di “magico”, mi ricordo che passavo nottate intere a smanettare sulla tastiera.

Oggi, invece, siamo letteralmente sommersi da app di messaggistica di ogni tipo. Ce ne sono una marea, tutte diverse.

L’integrazione dei messengers offerta da Opera permette proprio di “inglobarle” tutte nel browser.

In pratica, cliccando o facendo tap su un bottone, ti appariranno le chat di tutte le piattaforme, così come ne riceverai istantaneamente tutte le notifiche.

In altri termini, non dovrai più preoccuparti di baprire separatamente Telegram, piuttosto che Whatsapp o qualsiasi altra.

Personalmente, apprezzo molto questa funzionalità. Quando ne ho le balle piene, grazie all’integrazione posso silenziare tutti i messengers con 1 click.

2. Adblocker

La seconda funzionalità offerta da Opera Browser è ormai l’irrinunciabile Adblocker. Infatti, oggi il web è sommerso da pubblicità in ogni forma.

Pop-up, finestre, banner lampeggianti sono quelle più classiche. Che dire, una gran rottura perché, molto spesso, per leggere 2 righe ti tocca almeno fare almeno 10 click a suon di “X” per chiudere tutto ciò che si apre.

Senza contare il fatto che queste pubblicità, oltre ad essere fastidiose, sono pure lesive della nostra privacy, dato che vengono mostrate proprio quelle che sembrano rispecchiare i nostri gusti.

Per fortuna, abbiamo l’Adblocker integrato al browser Opera che ci fornisce una valida protezione. Tra l’altro, non richiede alcun componente aggiuntivo.

3. Intelligenza artificiale

Per carità, a me piacciono le novità, ma l’intelligenza artificiale integrata sul browser Opera mi lascia un po’ perplesso. In realtà, si tratta di una sorta di “sotto browser” chiamato Aria.

Ad ogni modo, è un po’ come avere una “mini Chat GPT” sempre in mezzo alle scatole. Insomma, dovrebbe aiutarti ad effettuare delle ricerche migliori in rete. Volendo, anche per trascorrere il tempo chattando.

Può piacere o non piacere ma la verità è che connettere qualsivoglia AI ad un browser – anche in modo indiretto – è una cagata pazzesca, come direbbe Fantozzi.

Insomma, il browser viene utilizzato per tutta una serie di operazioni che vanno dal cazzeggio, fino ad attività più “serie”, come ad esempio la gestione del conto online.

Non vorrei mai che un domani questa AI decidesse di “spiarti” e farti qualche “scherzetto”. James Cameron ci ha già avvisati con Terminator. Ci siamo capiti.

4. VPN

Infine, ecco anche la VPN Opera tanto discussa da appassionati ed esperti del settore. Prima di tutto, nel caso non lo sapessi, VPN è l’acronimo di “Virtual Private Network”.

Senza farla troppo complicata, sono un fitto “intreccio” di server sparsi per il mondo, ognuno dotato di un suo indirizzo IP.

Inoltre l’inter-connessione di questi server è protetta da standard crittografici di alto livello, in modo tale da rendere la linea impenetrabile ad attacchi di terze parti.

Generalmente, le VPN vengono usate per tutelare la privacy online. Infatti, l’indirizzo IP che ci viene assegnato dal provider può rivelare la nostra posizione geografica, ma anche l’identità dell’intestatario della connessione, ma anche le attività compiute in rete.

C’è anche chi ha capito come sfruttare in modo intelligente il cambio di indirizzo IP, ovvero sbloccare i cataloghi esteri delle principali piattaforme streaming.

Opera-VPN

Principali funzionalità della VPN di Opera

  1. Kill Switch

Oltre al cambio di indirizzo IP e ai protocolli crittografici di cui parlerò nel dettaglio tra poco (minimo sindacabile), l’unica funzionalità degna di nota di Opera VPN è il Kill Switch.

Lo so, il nome è molto accattivante e gli utenti alle prime armi si aspettano chissà cosa.

Non fraintendermi, è un tool utilissimo. Allo stesso tempo, però, è presente “di serie” in tantissime altre VPN, quindi non si tratta di nulla di speciale, sebbene svolga un compito importantissimo.

Infatti, capita che la linea possa cadere, no?

Ecco, il Kill Swtich fa si che, in questi casi, si riattivi prima la VPN e solamente dopo anche la connessione.
Questo per evitare possibili fughe di dati in quei brevi frangenti in cui non sei “protetto”.

Recensione protocolli crittografici di Opera VPN

  1. OpenVPN
  2. IKEv2/IPsec

Prima di proseguire la recensione su Opera VPN e i suoi protocolli crittografici, devo avvisarti del fatto che sono disponibili solo nella versione a pagamento.

Utilizzando quella gratis, infatti, sei sprovvisto di crittografia, quindi occhio, mi raccomando.
Detto ciò, vediamo brevemente in cosa consistono e come possono esserci utili.

1. OpenVPN

Il protocollo OpenVPN è, indubbiamente, uno dei più sicuri tutti. Non a caso, è anche uno dei più utilizzati.

Tra le sue particolarità troviamo il fatto che è “open source”. In pratica, chiunque può verificare il codice sorgente e, quindi, riscontrare eventuali criticità.

Di contro, però, tende ad essere “pesantino”, informaticamente parlando. Infatti, da il meglio di sé sui dispositivi fissi.

Per carità, funziona anche con i mobili. Tuttavia, nel caso la linea non fosse al top, ecco che potresti riscontrare un’eccessiva lentezza.

2. IKEv2/IPsec

Terminiamo questa prima parte della mia recensione su Opera VPN con l’altro protocollo crittografico messo a disposizione, ossia IKEv2/IPsec. In poche parole, si tratta della “somma” tra 2 ulteriori e diversi protocolli, ovvero “IKEv2” e “IPsec”.

Anche in questo caso non ti annoierò di certo con noiose spiegazioni. Quello che ci interessa davvero sapere è che IKEv2/IPsec è abbastanza sicuro e si trova a pari merito con OpenVPN.

Offre pure ottime prestazioni in termini di velocità, persino sui device mobili. Purtroppo, però, le sue performance tendono a calare man mano che aumenta la distanza dal server.

Di conseguenza, a volte potresti viaggiare come una scheggia. Altre, invece, rimanere inchiodato come una lumaca.

Opera-recensione

Quanto costa Opera?

Terminata la prima parte della recensione su Opera VPN, vediamo ora le proposte commerciali:

  • VPN gratis integrata nel browser (solo cambio indirizzo IP)
  • VPN “stand alone” da 7,99 euro al mese (cambio di indirizzo IP e crittografia)

Beh, il gratis ha sempre il suo fascino. Se cerchi un buon browser che ti sia di aiuto concreto, allora Opera fa per te.

Al contrario, se sei alla ricerca di una buona VPN, allora questa qui gratis non fa certo per te.

Cosa penso di quella a pagamento? Sicuramente, 7,99 euro al mese sono un po’ troppi. Difatti, con la stessa cifra o quasi puoi ottenere molto, ma molto di più.

Migliori alternative alla VPN di Opera

  • ExpressVPN

La migliore alternativa alla VPN di Opera è proprio ExpressVPN. Infatti, tra i suoi punti di forza troviamo:

  • facilità di installazione e di utilizzo, quindi perfetta per gli utenti esperti e per quelli ancora alle prime armi.
  • È compatibile con tutti i principali dispositivi e sistemi operativi. Fissi, mobili, ma anche Smart TV e consolle di gioco.
  • La sua rete di server copre oltre 90 paesi del mondo, per cui ti permette di ottenere tutti gli indirizzi IP che vuoi.
  • Offre i migliori protocolli crittografici ed è da sempre molto apprezzata per la piena sottoscrizione della politica “no log”.
  • Garantisce le prestazioni migliori in termini di velocità e fluidità. Non a caso, è la più amata dagli appassionati di streaming e gaming, attività che richiedono un gran utilizzo della memoria del device.

Quanto costa ExpressVPN?

opera-recensioni

L’immagine parla da se. È proprio come scrivevo poco fa. Il prezzo non si discosta molto da quello di Opera VPN.

Allo stesso tempo, però, avresti in mano una “signora” VPN. Te la giro dall’altro lato.

Meno paghi, meno ottieni, quindi non puntare troppo al risparmio quando si tratta della tua privacy online e delle performance del device.

Pensi che stia esagerando con ExpressVPN? Allora provala gratis per 30 giorni e dopo mi dici, ok? Te l’assicuro, è gratis davvero!

Infatti, grazie alla sua garanzia “Soddisfatto o Rimborsato” puoi chiedere indietro i soldi senza dare spiegazioni.

È l’unica compagnia ad offrire queste condizioni, proprio perché consapevole dell’autentica qualità del proprio prodotto.

Riassunto conclusivo della mia recensione su Opera e la sua VPN

  1. La prima release del browser Opera è datata 1995, praticamente uno dei primi in assoluto.
  2. A produrlo fu la Telenor, una multinazionale norvegese controllata direttamente dal governo. Il fatto che ci siano di mezzo le istituzione non è mai un qualcosa di positivo.
  3. È disponibile in 2 versioni: una gratuita sotto forma di estensione del browser, mentre quella a pagamento in formato “stand alone”.
  4. L’unica funzionalità degna di nota è il Kill Swtich, mentre in relazione ai protocolli crittografici abbiamo OpenVPN e IKEv2/IPsec. Ciò, purtroppo, solo nella versione a pagamento.
  5. Al termine di questa mia recensione su Opera e la sua VPN mi sento di consigliare il browser, ma non quest’ultima. Né la versione a pagamento, né, tanto meno, quella gratis.
  6. Approfitta, invece, dei 30 giorni a scrocco di ExpressVPN e della promozione riservata ai miei Lettori: clicca il banner e ottieni ulteriori 3 mesi in omaggio come regalo di benvenuto!

PROVA GRATIS
ExpressVPN la migliore per navigare veloci e davvero protetti

Sfrutta la prova gratuita di Express e cambia indirizzo IP con 1 click. E' l'unica che ti permettere di richiedere il rimborso entro i primi 30 giorni d’uso SENZA fare domande o richiedere motivazioni.

Sezione F.A.Q.

Dove scappi?? C’è ancora la sezione F.A.Q. da leggere! Tranquillo, è brevissima, quindi ti ruberò davvero ancora solo pochi secondi.

Per come la vedo io, faresti bene a dare uno sguardo alle domande più cliccate in rete e quelle che i miei Lettori mi inviano più spesso.

Grazie alle risposte che darò, infatti, riuscirai senz’altro a chiarire gli ultimi eventuali dubbi o perplessità.

Infatti, a meno che tu non debba compiere azioni di un certo tipo, ti basta avere ben chiari gli aspetti principali legati alle VPN, senza che ti ossessioni con i dettagli tecnici.

Nel caso avessi qualche domanda particolare, lasciamela pure in uno dei commenti.

1. Come usare la VPN in Opera?

Per usare la VPN Opera fai click sulle impostazioni (icona della rotellina da ingranaggio) che i trova in basso a sinistra, nella barra laterale.

Ora, dal pannello di sinistra, fai click su “Avanzate” e, poi ancora, su Funzionalità.  A questo punto, attiva la VPN spostando il bottone verso destra. In modo che da grigio diventi blu.

2. Come si attiva una VPN?

Per attivare una VPN – inclusa opera nella sua versione Pro a pagamento – devi aprire il client e scegliere una nuova posizione server, quella più in linea con le tue esigenze.

Volendo, però, puoi anche cambiare i vari protocolli crittografici, almeno su quelle VPN che te ne offrono più di uno. Se non sai cosa sono, allora lascia quello che trovi di default.

3.Quanto è sicura la VPN di Opera?

La VPN di Opera gratis ed integrata nel browser è decisamente poco sicura. Infatti, ti fornisce sì un nuovo IP, ma nessuna crittografia dei dati.

Al contrario, la versione Pro a pagamento ti offre 2 protocolli crittografici e assicura la piena sottoscrizione della politica “no log”, una clausola contrattuale che impedisce alla compagnia di registrare il traffico dati.

Ad ogni modo, 2 protocolli crittografici sono pochini. Quindi, dai uno sguardo alla lista delle migliori VPN recensite. Ce ne sono parecchie che te ne offrono di diversi, incluso il nuovissimo WireGuard.

4. Cos’è il programma Opera?

Il programma Opera è un browser che, però, nel corso degli anni si è tramutato in una realtà multi-service.

Infatti, oggigiorno offre pure una VPN che funziona in autonomia rispetto al browser, strumento indispensabile per la protezione della propria privacy online.

PROVA GRATIS
Scegli ExpressVPN, la migliore alternativa a Opera VPN

Prova ExpressVPN sfruttando la loro prova gratuita. Scaricala ora e beccati altri 3 mesi in omaggio.

6 Total Score
Opera VPN - Recensione

Rapporto qualità/prezzo
5.5
Compatibilità
7
Nazioni coperte
5
Sicurezza
6
PROS
  • Velocità
  • Compatibilità
CONS
  • Costo troppo elevato
  • Poche nazioni coperte
  • Pochi protocolli a disposizione
  • Servizio assistenza scarso
Fammi sapere cosa ne pensi

      Leave a reply

      Diffida Dalle Imitazioni

      Ho solo un sito ed è LeMiglioriVPN.com, vari siti copiano i miei articoli e guide Originali, diffida dalle imitazioni e condividi i miei articoli.

      Per iniziare

      In evidenza

      LeMiglioriVPN.com
      Logo