Come sbloccare Whatsapp in Cina senza essere un informatico.

Sei anche tu affascinato dalla cultura del Sol Levante? Per motivi di studio o lavoro ti rechi spesso in Cina? Hai bisogno di comunicare e vuoi sapere proprio come sbloccare Whatsapp in Cina? Non serve certo essere degli antropologi per rendersi conto che in oriente alcune cose funzionano in maniera del tutto diversa e Whatsapp rientra tra queste. Non è solo una questione di lingua, usi, costumi o tradizioni, ma si tratta di qualcosa di un po’ più complesso. “Come posso sbloccare whatsapp in Cina” è ormai la prima cosa che qualsiasi turista Italiano si chiede prima di partire.

In parole povere, alcune delle cose che qui in Italia possiamo fare liberamente non è altrettanto possibile farle anche in Cina, famosa per le sue numerose censure governative.

Whatsapp è un ottimo strumento di comunicazione e come tale rappresenta sicuramente il nemico numero uno di qualsiasi regime autoritario, Cina compresa.

La Cina verso la democrazia?

Su dai, non prendiamoci in giro, come si fa a chiamare democrazia un sistema di amministrazione che non prevede la possibilità da parte dei cittadini di eleggere direttamente la propria classe dirigente?

Infatti i cittadini cinesi possono solo riunirsi in assemblea ed eleggere dei comitati.
A loro volta, i comitati eletti si riuniscono ed eleggono un’ulteriore assemblea, fino a che, sfruttando un sistema piramidale, si arriva alla effettiva elezione della classe dirigente.

Purtroppo in Europa e in Italia le cose non stanno andando molto meglio, potrebbe darsi che un domani, oltre a cercare su Google “come sbloccare Whatsapp in Cina” cercherai anche “come sbloccare Whatsapp in Italia”!

Ecco l’unico modo per accedere a Whatsapp in Cina.

Fortunatamente qui in Italia e in Europa le cose non sono ancora degenerate, quindi per il momento puoi ancora utilizzare tranquillamente Whatsapp.
Se invece ti trovi in Cina non puoi fare altrettanto perché il governo cinese ha imposto delle limitazioni ai gestori delle linee.

In altre parole, le compagnie cinesi  di telecomunicazioni, sotto la minaccia di ritorsioni da parte del governo, bloccano tutti i tentativi di connessione a Whatsapp da parte di chiunque tenti di accedervi all’interno dei confini nazionali.

Poco importa che tu sia cittadino cinese o cittadino straniero che si trova in Cina per motivi si studio, lavoro o svago, in entrambi i casi ti sarà totalmente precluso l’utilizzo di questa App di messaggistica istantanea.

Prima di vedere nel dettaglio come accedere a Whatsapp in Cina cerchiamo di capire meglio come mai questa App non vada molto a genio al governo cinese.

Whatsapp è stata creata nel 2009 e consente ai suoi utenti di scambiare messaggi di testo, video, audio e immagini.

Inoltre ti da la possibilità di effettuare delle chiamate, il tutto sfruttando la connessione Internet in modo da evitare i costi del proprio gestore telefonico.

come accedere a whatsapp in cina

Una particolarità di questa applicazione è che utilizza la crittografia “end-to-end” per salvaguardare la privacy dei suoi utenti. In parole povere questo sistema rende difficile a chiunque l’intercettazione della corrispondenza intrattenuta dagli utenti e questo vale anche per lo forze dell’ordine.

Ecco perché questo servizio non è visto di buon occhio dai regimi autoritari come quello cinese.

Ma allora come posso sbloccare Whatsapp in Cina?

La risposta è molto semplice: devi collegarti a Whatsapp “bypassando” i server cinesi e l’unico modo per farlo è utilizzare una buona VPN. La Virtual Private Network (“rete virtuale privata”) oppure più semplicemente “VPN”, è l’unico mezzo che ti consente di “bypassare” qualsiasi restrizione, comprese quelle che bloccano Whatsapp in Cina.

Senza scendere in dettagli troppo tecnici, la VPN ti consente di collegarti a un determinato sito sfruttando i suoi server, consentendoti quindi di “bypassare” i server sottoposti a limitazioni.

sbloccare whatsapp in Cina

come posso sbloccare whatsapp in cina

Ecco un esempio pratico: non è possibile accedere a Whatsapp in Cina, ma è comunque possibile accedere a vari servizi VPN. Quindi, invece che connetterti a Whatsapp utilizzando l’indirizzo IP della connessione cinese, connettiti prima alla VPN scegliendo di navigare con l’indirizzo IP di un server ubicato in una parte del mondo in cui Whatsapp sia accessibile e il gioco è fatto.

Varie VPN importanti ed efficaci

Attualmente sul mercato sono presenti vari servizi VPN e vale sicuramente la pena spendere due parole a favore dei migliori in circolazione, gli unici che possono consentirti di sbloccare Whatsapp in Cina.

  • ExpressVPN: dispone di ben 160 posizioni server dislocate in 94 paesi, garantisce la crittografia dei dati durante la navigazione online. Allo stesso modo garantisce però le massime prestazioni in fatto di velocità e larghezza di banda che è illimitata. E’ facile da usare ed è compatibile con qualsiasi dispositivo, indipendentemente dal suo sistema operativo.
  • CyberGhostVPN: anche questa VPN offre davvero degli ottimi servizi, a cominciare dalla politica “zero logging”, ovvero i dati di navigazione degli utenti vengono cancellati ancora prima di giungere ai loro server. Garantisce ottime prestazioni e allo stesso tempo estrema facilità d’uso. Ha già delle funzioni preimpostate usufruibili con un solo click ma la navigazione può essere personalizzata in qualsiasi momento con altrettanta semplicità.

Sono entrambi 2 ottimi servizi VPN che ti permetteranno di sbloccare Whatsapp in Cina o in qualsiasi altro paese in cui vige un regime autoritario, senza però rinunciare ad una connessione veloce ed affidabile.

Sfrutta i 30 giorni gratis della VPN!

SCOPRI COME
ExpressVPN Gratis

Con ExpressVPN puoi ottenere il rimborso SENZA domande o motivazioni entro i primi 30 giorni, anche appena sottoscritto l'abbonamento. Ecco qui il trucco per voi lettori di LeMiglioriVNP.com

Forse avrai sentito parlare dei “proxy”. Questi consentono di ottenere risultati in fatto di bypass dei siti bloccati ma presentano allo stesso tempo degli svantaggi.

La qualità della connessione è tutt’altro che buona, di sicuro insufficiente a garantire una corrispondenza costituita da video, immagini e audio. I “proxy” sono disponibili solo per PC e non offrono servizi di crittografia o protezione dei propri dati di navigazione.

Mi raccomando, quando cerchi nel web “come posso sbloccare Whatsapp in Cina” diffida subito da questi servizi poco efficienti che comunque ti farebbero perdere la pazienza per la loro eccessiva lentezza.

1

4.8/5

9.6

2

4.6/5

9.5

3

4.4/5

9.4

2

4.6/5

La più semplice, ottima per i Torrent e senza log. Coupon di prova 45 giorni

9.5

3

4.4/5

Funzionalità speciali come navigazione TOR + VPN

9.4

Come accedere a Whatsapp in Cina? Usa una VPN!

Come abbiamo visto sopra, l’unico modo davvero efficiente per sbloccare Whatsapp in Cina è quello di sfruttare una VPN. Non avrebbe davvero senso usare i proxy. Questi offrono solo una navigazione lenta senza alcuna protezione per i dati degli utenti.

C’è anche un altro importante aspetto di cui bisogna tenere conto.
Qui in Europa puoi utilizzare Whatsapp tranquillamente, ma ricordati che dal 2014 è totalmente sotto il controllo di Facebook. Questo può, in qualche modo, accedere ai dati degli utenti Whatsapp e sappiamo tutti come vengono utilizzati. Pubblicità!

Non ci sarebbe nulla di male ma nessuno ti chiede se può utilizzare i tuoi dati per creare offerte ad hoc.

Come accedere a Whatsapp in Cina e tenere al sicuro i propri dati di navigazione in qualsiasi momento? Affidati al miglior servizio VPN in circolazione!

La privacy è un diritto, rimani informato per fare in modo che continui ad esserlo

Qui trovi i miei articoli di riferimento sulla navigazione anonima, rimani informato, non farti fregare:

Condividi i miei articoli, supportami nel far conoscere alla gente le tematiche sulla sicurezza in internet, navigazione sicura e navigazione anonima.

Fammi sapere cosa ne pensi

Leave a reply