TOR Vs VPN Vs Proxy: un po’ di chiarezza su questi strumenti

tor-vpn

Scommetto che ti stai appassionando all’argomento ma sei arrivato a un punto per cui hai in testa una bella confusione: TOR Browser, VPN e Proxy, come funziona il tutto per davvero? Quali sono i passi giusti e quelli da evitare?

Risponderò a queste e a tante altre domande nel corso di questa guida.

PROVA GRATIS
ExpressVPN la migliore da usare insieme al TOR Browser

Sfrutta la prova gratuita di Express e cambia indirizzo IP con 1 click. E' l'unica che ti permettere di richiedere il rimborso entro i primi 30 giorni d’uso SENZA fare domande o richiedere motivazioni.

Il mio articolo è stato aggiornato il: 13.4.2024

Le migliori VPN per TOR

Inizio con l’elencare le migliori VPN per TOR riconosciute a livello mondiale.

1

4.8/5

9.7

2

4.6/5

9.6

3

4.5/5

9.5

4

4.4/5

9.4

2. NordVPN

9.6
4.6/5

Funzionalità speciali come navigazione TOR + VPN

3. PureVPN

9.5
4.5/5

Perfetta per i Torrent e lo streaming come Netflix USA. VPN quasi GRATIS!

4. CyberGhost

9.4
4.4/5

La più semplice, ottima per i Torrent e senza log. Coupon di prova 45 giorni

5. SurfShark

La più economica, ma con tante funzionalità​

9.3
4.3/5

Sono le migliori in assoluto perché:

  • sono facilissime sia da installare che da utilizzare, persino dai principianti senza esperienza.
  • Il loro alto grado di compatibilità le rende perfette per qualsiasi dispositivo, permettendoti di usare TOR Browser su Android, iOS, ma anche Windows, macOS e via dicendo.
  • Coprono in media 90 paesi del mondo e ciò ti apre un sacco di opportunità perché potrai acquisire la “residenza digitale” di questi paesi.
  • Offrono ottime prestazioni in termini di velocità.
  • Proteggono realmente la tua privacy grazie agli elevati standard crittografici e alla politica “no log” che impedisce alla compagnia il tracciamento e il salvataggio del traffico dati afferito agli utenti.
  • Infine, oltre a costare davvero poco, consentono tutte diversi multi-login simultanei che puoi sfruttare a tuo vantaggio per dividere la spesa con chi vuoi.

Perché non usare TOR senza la VPN

Prima di spiegarti come funziona TOR, devo però farti presente alcuni aspetti poco conosciuti ma che sono di fondamentale importanza.

Immagino tu sappia già che questo strumento ti fornisce un nuovo indirizzo IP, ovvero quel codice fornitoci di dafault dal provider di rete per consentire al nostro device di navigare in rete.

Per carità, ciò è del tutto vero, ma c’è di più.

Devi sapere, infatti, che quando attraversi il nodo di entrata e di uscita della rete Onion il tuo reale indirizzo IP rimane “scoperto”. Alcune volte può andare bene, altre no.

Di conseguenza, l’unico modo per “tagliare la testa al toro” è proprio quello di attivare la VPN prima di avviare il TOR Browser.

Così facendo, il tuo reale IP non potrebbe mai venir intercettato.

Ad ogni modo, leggendo la mia guida su come navigare anonimi con TOR e la VPN troverai ulteriori dettagli in merito.

come-funziona-tor

Perché non usare TOR con i Proxy

Sai, a scanso di equivoci “apro una parentesi” in merito alla questione del cambio di indirizzo IP perché, purtroppo, c’è ancora molta confusione in merito.

Alcuni, infatti, sono convinti che bastino i proxy per il TOR browser. È davvero così? Decisamente no, e ora ti spiego il perché.

Certamente, anche i Proxy ti danno un nuovo indirizzo IP. Peccato che:

  • non sottoscrivendo la politica “no log”, i tuoi dati rischino – in ogni caso – di essere violati.
  • Non applicando la crittografia, sei sempre e comunque vulnerabile a vari tipi di attacchi informatici.
  • Sono “famosi” per essere moltolenti e poco performanti.

Ecco perché, se vuoi andare sul sicuro, non usare i proxy per TOR, ma le VPN.

E riguardo queste ultime, mi raccomando. Non scaricare le prime che trovi, ma affidati a quelle che ti ho consigliato all’inizio della guida.

Come installare la VPN per TOR Browser

  1. Scarica ExpressVPN visto che ci sono 30 giorni a scrocco per i nuovi utenti. La scarichi, la usi e poi chiedi soldi indietro. Sfrutta la sua garanzia “Soddisfatto o Rimborsato” che non richiede motivazioni valide.
  2. Crea il tuo account e trascriviti le credenziali, ovvero user ID e password.
  3. Esegui l’installazione guidata sul tuo device, fisso o mobile che sia.
  4. Chiudi eventuali browser e/o altre app in background.
  5. Lancia ExpressVPN con un click o un tap ed esegui il login.
  6. Infine, attivala selezionando una nuova posizione server. Se non devi fare nulla di particolare, scegli il paese in cui ti trovi realmente.

Ecco come eseguire l’installazione della VPN, gratis per giunta. Non appena l’avrai attivata avrai tutte le “carte in regola” per proseguire con il resto.

Andiamo, quindi, al prossimo paragrafo in cui ti spiego come usare il TOR Browser in tutta sicurezza.

tor-proxy

Come funziona TOR con VPN?

  1. Assicurati che la VPN sia attiva controllando la rispettiva icona.
  2. Scarica TOR dal sito ufficiale, scegliendo la versione compatibile con il device che hai effettivamente in uso (TOR Browser per Android, piuttosto che iOS, Windows e altri ancora).
  3. Prosegui con la sua installazione e poi chiudi eventuali altri browser.
  4. Sempre con attiva la VPN, lancia TOR Browser ed il gioco è fatto.

Ecco anche come funziona TOR con VPN. Insomma, pure in questo caso nulla di troppo difficile o complicato.

A proposito, se anche tu sei pigro come me, sappi che c’è un’interessantissima funzionalità di NordVPN che trovo una figata.

Si chiama “Onion over VPN” e, in soldoni, ti consente di accedere al Dark Web senza bisogno di scaricare il TOR Browser.

Per saperne di più, leggi la mia recensione di NordVPN in cui ci sono tutti i dettagli che ti possono interessare.

Sezione F.A.Q.

Guarda, ti confesso che questo topic è uno dei più “spinosi” di sempre. Quindi, tranquillo se alcuni aspetti dovessero risultare ancora poco chiari.

Ecco perché ho realizzato questa sezione F.A.Q. raggruppando le domande più cliccate in rete e quelle che i miei Lettori mi inviano più frequentemente.

Grazie alle risposte che troverai avrai modo di chiarire gli aspetti più importanti, ovvero quelli che interessano a noi.

I dettagli tecnici lasciamoli pure ai nerd e agli esperti del settore. Detto ciò, nel caso avessi delle esigenze particolari, non esitare a lasciarmi un commento sotto a questa guida!

1. Come usare un VPN su TOR?

Per usare un VPN su TOR devi semplicemente installare e attivare il primo, prima di lanciare il secondo.

In pratica, una volta acquisita una nuova posizione server, ecco che potrai entrare nella rete Onion protetto anche durante l’attraversamento del nodo di entrata e quello d’uscita.

2. A cosa serve la rete TOR?

La rete TOR serve a garantire un maggiore livello di privacy a noi utenti, fornendoci, per l’appunto, un nuovo indirizzo IP.

Tutto ciò, ovviamente, per limitare il più possibile le probabilità di essere tracciati.

3. Quanto è anonimo TOR?

TOR assicura un alto grado di anonimato. Tuttavia, i frangenti più rischiosi sono proprio l’attraversamento del nodo d’entrata e quello d’uscita.

Puoi risolvere tale problema in 30 secondi utilizzando una delle migliori VPN di sempre.

4. Cosa è Onion over VPN?

Onion over VPN è l’esclusiva funzionalità di NordVPN che ti consente di accedere alla rete Onion in tutta sicurezza senza, però, dover installare il TOR Browser sul tuo device.

Insomma, una gran bella comodità.

5. Come installare TOR su Android?

Per installare TOR su Android basta andare sul sito ufficiale del TOR Project, entrare nella sezione “Download” e fare tap sul banner “Scarica per Android”.

Dopodiché, procedi con l’installalazione guidata ed il gioco è fatto.

tor-browser-android

6. A cosa servono i Proxy?

Molto semplicemente, i Proxy sono degli apparati informatici che servono a cambiare indirizzo IP.

Nonostante ciò, non offrono alcuna crittografia dei dati, così come non sottoscrivono alcuna politica “no log” a tutela del traffico dati afferito agli utenti.

Ecco perché conviene utilizzare una VPN.

Riepilogo finale

  1. Tra le migliori VPN per TOR troviamo ExpressVPN, NordVPN, ma anche CyberGhost e SurfShark.
  2. Oltre a garantire ottime prestazioni, sono le uniche che proteggono davvero la tua privacy grazie alla crittografia e alla politica “no log”.
  3. Infatti, sebbene con TOR tu riceva un nuovo indirizzo IP, rimani comunque scoperto durante l’attraversata del nodo di entrata e quello di uscita.
  4. Inoltre, puoi installarle ovunque data la loro elevatissima compatibilità: VPN per TOR Browser su Android, iOS, Windows, macOS e via dicendo.
  5. Non devi usare TOR con i Proxy perché questi, a differenza delle VPN, non crittografano il traffico e non offrono alcuna garanzia in merito al trattamento dei dati di navigazione.
  6. A proposito, oltre ai 30 giorno a scrocco, su ExpressVPN è ancora attiva la promozione che riservo ai miei Lettori: in regalo ulteriori 3 mesi sulla prima sottoscrizione!

PROVA GRATIS
Scegli ExpressVPN, la migliore per TOR

Prova ExpressVPN a gratis sfruttando la loro prova gratuita. Scaricala ora.

Fammi sapere cosa ne pensi

      Leave a reply

      Diffida Dalle Imitazioni

      Ho solo un sito ed è LeMiglioriVPN.com, vari siti copiano i miei articoli e guide Originali, diffida dalle imitazioni e condividi i miei articoli.

      Per iniziare

      In evidenza

      LeMiglioriVPN.com
      Logo